EuroLega, 14ª giornata: Žalgiris si ferma sul più bello, l’Efes passa a Kaunas

EuroLega, 14ª giornata: Žalgiris si ferma sul più bello, l’Efes passa a Kaunas

La squadra di Ataman non si ferma ed espugna anche la Žalgirio Arena.

di La Redazione

Žalgiris Kaunas – Anadolu Efes Istanbul 68-74 (17-26, 43-42, 53-55)

In Lituania di fronte ad una Žalgirio Arena ancora da tutto esaurito (come ogni gara interna questa stagione), per la 14ª giornata c’è la capolista Efes che non vuole fermarsi dopo un grande inizio tra EuroLega e campionato.

Quintetto Žalgiris: Walkup, Rivers, Ulanovas, Geben, LeDay

Quintetto Efes: Beaubois, Singleton, Pleiss, Micic, Simon

La vicecampionessa europea, con la solita scelta di Ataman di fare partire Larkin come sesto uomo, segna inizialmente solo con Beaubois mentre i padroni di casa rispondono con i lunghi Geben e LeDay (8-7 al 3′). Simon e Pleiss danno il primo strappo per i turchi (10-18 al 6′) ma Kaunas risponde pur con qualche difficoltà. Sono ancora Pleiss e Beaubois – 19 punti in due – a chiudere il primo quarto sul 17-26 Efes.

Lo Zalgiris lotta subito e rientra sul -5 con un ottimo Landale (27-32 al 14′) ed un preciso LeDay. Il parziale diventa di 11-2 e i lituani superano sul 35-34 del 17′. Le bombe di Micic e Peters, unite ad un Pleiss già in doppia cifra ridanno spazio ai turchi, capaci di reagire e mettere due possessi di vantaggio (37-42) ma non è finita perché lo Zalgiris chiude il secondo quarto con un 6-0 che la manda all’intervallo avanti 43-42.

Il primo canestro arriva dopo oltre 2′ di gioco ed è una tripla di un incandescente Beaubois, poi dopo altri 2′ Pleiss porta il vantaggio a +4 e Sanli allunga sul 43-49. Kaunas totalmente in palla, anche grazie ad un’ottima difesa dei turchi. l’Efes non riesce mai a scappare, con un Larkin molto in ombra in attacco (solo 4 punti al 30′). I padroni di casa segnano da fuori con Landale ed Ulanovas permettendo di chiudere il terzo quarto a soli due punti di ritardo: 53-55 Efes al 30‘.

Pleiss e Micic provano ad aumentare il ritmo e gli ospiti toccano il +6 al 34’ (60-66) ma Milaknis e Landale infilano canestri importanti che tengono a contatto i lituani. Micic e Larkin, però, mettono due canestri pesantissimi che a 1’24” dalla fine sanno sapore di vittoria; Kaunas non segna più, Simon mette il canestro del +9 prima della bomba sulla sirena di Lekavičius per il definitivo 68-74 con cui l’Efes sbanca la Žalgirio Arena e continua la sua marcia.

 

 

MVP Basketinside.com: Vasilije Micic con 18 punti, 3 rimbalzi, 3 assist e una rubata in 36′, tirando 6/12 da 2 e 2/6 da 3. Determinante nell’ultimo periodo con 9 punti

 

Zalgiris: Geben 11, Rivers 4, Ulanovas 14, Walkup 3, LeDay 7, Milaknis 8, Lekavičius 5, Hayes, Landale 16, Lukošiūnas, Jankūnas NE, Venskus NE. Coach Jasikevičius

EfesBeaubois 16, Singleton 0 (10 rimbalzi), Pleiss 18, Micic 18, Simon 7, Larkin 6, Sanli 2, Anderson 4, Peters 3, Moerman NE, Balbay NE, Tuncer NE. Coach Ataman

 

 

Qui trovate altre news e recap del basket europeo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy