EuroLega, 15ª giornata – Il Valencia lotta ma alla fine la spunta la Stella Rossa

Vittoria di misura della Stella Rossa che, grazie ai suoi americani, resiste al tentativo di rimonta del Valencia e porta a casa la vittoria.

di Emanuele Terracciano

È stata una partita molto intensa quella che ha visto opporsi a Belgrado Stella Rossa e Valencia. I serbi hanno condotto il gioco per gran parte del match ma a cavallo tra terzo e quarto quarto hanno dovuto subire il rientro degli spagnoli che nel finale hanno rischiato di portare la partita al supplementare.

LA CRONACA – In avvio di partita le squadre si sfidano in un intenso botta e risposta che rende la partita estremamente equilibrata. Nonostante qualche palla persa di troppo, è il Valencia la prima squadra a cercare di rompere l’equilibrio grazie a buone percentuali dall’arco dei 6,75 m ma qualche distrazione difensiva, soprattutto sotto le plance, non permettono agli spagnoli di arrivare al primo mini intervallo con punteggio migliore rispetto a al 22-20 sul quale si conclude la prima frazione di gioco.

In avvio di secondo quarto la Stella Rossa prova a essere più aggressiva e ciò le permette di concretizzare un 4-0 di parziale che la porta avanti nel punteggio sul 24-22. Il Valencia interrompe la striscia avversaria con un canestro di Hermannsson che però non cambia l’inerzia del matche che resta favorevole alla compagine serba. L’energia dei padroni di casa e i canestri di Loyd portano lo scarto tra le due squadre a sfiorare la doppia cifra e allora coach Ponsarnau decide di chiedere un timeout sul 33-24 in favore dei suoi avversari. Al rientro in campo la partita diventa frenetica ma la reazione del Valencia è apprezzabile: infatti, gli ospiti riescono a realizzare un parziale di 4-0 che porta il loro svantaggio a sole cinque lunghezze. Come detto, la partita in questa fase è molto veloce e, infatti, la Stella Rossa non impiega molto a vanificare lo sforzo degli avversari con una fiammata di Walden e O’Bryant che interrompe momentaneamente il tentativo di rimonta valenciano. Nel finale di quarto Prepelic prova a trascinare i suoi alla rimonta ma all’intervallo lungo la Stella Rossa conduce per 45-36.

La tripla di Loyd in apertura di terzo periodo vale alla Stella Rossa la tanto cercata doppia cifra di vantaggio sul 48-36. In questa fase lo scarto tra le due compagini in campo continua ad aggirarsi intorno alle dieci lunghezze finché un rapido parziale del Valencia non porta gli ospiti a -6 (50-44) costringendo Sasha Obradovic a un immediato timeout. al rientro in campo i serbi reagiscono ma non riescono a scrollarsi definitivamente di dosso gli avversari che restano lì con grande perseveranza e quasi a fil di sirena trovano la tripla di Labeyrie che fissa il punteggio all’ultimo mini intervallo sul 57-57.

In avvio di quarto quarto non si segna tantissimo e la partita continua a scorrere su un binario di estremo equilibrio favorito anche da ottime percentuali al tiro pesante da parte di entrambe le formazioni in campo. Il 2/2 di Puerto dalla lunetta porta finalmente in vantaggio il Valencia sul punteggio di 67-65 ma, come prevedibile, la Stella Rossa non molla un colpo e aggancia e supera nuovamente gli avversari. Quella finale non è di certo la fase di partita in cui si gioca il miglior basket ma, grazie a Loyd e Davidovac, i padroni di casa provano la defintiiva fuga portandosi a +5 (76-71) a 1’ e 16’’ dalla sirena finale. Dopo un timeout, Labeyrie lotta a rimbalzo e si guadagna un viaggio in lunetta che massimizza con un 2/2 che vale il -3 (76-73) dei suoi mentre dall’altra parte Lazic e Loyd sbagliano i due tiri che avrebbero potuto chiudere il match. Il Valencia, con 10’’ da giocare, prova ad andare a impattare la partita ma Prepelic perde palla e la Stella Rossa vince per 76-73.

STELLA ROSSA 76-73 VALENCIA (20-22; 45-36; 57-57)

Stella Rossa: Loyd 20, O’Bryant 15, Davidovac 8, Walden 8

Valencia: Prepelic 15, Laberyrie 15, Tobey 11

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy