EuroLega, 15ª giornata: l’uragano Real Madrid spazza via il Baskonia

EuroLega, 15ª giornata: l’uragano Real Madrid spazza via il Baskonia

Partita a senso unico nel derby spagnolo di EuroLega. Il Real Madrid domina il Baskonia in casa sua, senza lasciare minimo scampo a Polonara e compagni.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

Classica sfida in ACB, classica sfida in EuroLega quella tra Baskonia e Real Madrid. I due club spagnoli spesso hanno regalato grandi incontri, con le due squadre che si conoscono alla perfezione. Il Real Madrid arriva a questa sfida con il morale al massimo, figlio di un gran momento. Il Baskonia, tra alti e bassi, prova a rimanere nelle zone alte della classifica, sia in ACB che in EuroLega.

Quintetto Baskonia: Henry, Vildoza, Stauskas, Shengelia, Fall.

Quintetto Real Madrid: Campazzo, Causeur, Deck, Randolph, Tavares.

PRIMO QUARTO:

Tantissimo equilibrio tra Baskonia e Madrid, in una sfida che regala sempre grandi emozioni. Le due squadre si conoscono benissimo e lo dimostrano ogni volta in campo internazionale. Il grande ex Fabien Causeur parte bene e si fa trovare pronto in attacco. I madrileni sfruttano il mismatch che vede coinvolto Gabriel Deck, sempre abile spalle a canestro. I baschi reagiscono d’orgoglio e si riavvicinano nel finale di quarto, grazie al rientrato Luca Vildoza.

SECONDO QUARTO:

Dimenticatevi quanto letto poco fa. In questo secondo quarto c’è una sola squadra in campo, il Real Madrid. I blancos sono protagonisti di un parziale devastante di 13-0 che manda in netta crisi i padroni di casa. Il Baskonia prova a fermare l’emorragia ma nulla sembra fermare la forza degli ospiti. La colonia argentina del Madrid è onfire, scatenata. Campazzo illumina e distribuisce assist a tutti. Rudy Fernandez e Trey Thompkins dalla panchina entrano e non sbagliano mai. Si va all’intervallo sul 29-45, in una partita a senso unico dopo 20 minuti.

TERZO QUARTO:

Continua a giocare da macchina perfetta il Real Madrid. Nessun top scorer, tutti i giocatori coinvolti e un gioco corale a tratti meraviglioso. Il Baskonia prova a reagire, con tanta volontà e poca precisione. Buono Shavon Shields. L’ex Trento è uno dei pochi ispirati in attacco, dove vede la via del canestro con continuità. Difesa madrilena che ha ingabbiato Shengelia, top player del Baskonia e in difficoltà come tutta la squadra. A 10 minuti dal termine è +13 Madrid.

ULTIMO QUARTO:

L’inizio dell’ultimo quarto, sa tanto di colpo del definitivo KO per i baschi. Rudy Fernandez continua la sua strepitosa serata al tiro. L’ennesima tripla della guardia spagnola, 3 su 4 sin qui, permette al Real Madrid di volare sul +18. Jordan Mickey è autore dell’ennesima ottima prestazione, flirtando con la doppia doppia e sempre più dentro il sistema Real Madrid. Il resto è puro garbage time. Strepitoso Real Madrid questa serata di EuroLega a Vitoria, con le mani sulla partita dal primo all’ultimo minuto di gioco.

 

BASKONIA – REAL MADRID 55-77 (13-15, 16-30, 15-12, 11-20)

 

MVP BasketInside – Rudy Fernandez. Difficile scegliere un migliore in una squadra così perfetta come il Real Madrid. Rudy tira con percentuali stratosferiche dal campo, una sentenza dall’arco e la solita aggressività difensiva.

 

 

BASKONIAVildoza 6, Gonzalez, Henry 5, Janning 4, Diop 6, Garcia, Fall 8, Stauskas, Shengelia 10, Shields 14, Polonara, Eric 2. All: Perasovic.

REAL MADRID: Causeur 9, Randolph 8, Fernandez 12, Campazzo 6, Laprovittola 8, Deck 8, Garuba 2, Tavares 2, Mickey 15, Thompkins 7, Taylor, Mejri. All: Laso

 

PROGRESSIVI: 13-15, 29-45, 44-57

 

Clicca qui per i recap di EuroLega.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy