EuroLega, 15a Giornata – Real Madrid corsaro contro il Fenerbahce

EuroLega, 15a Giornata – Real Madrid corsaro contro il Fenerbahce

La prima parte è tutta sponda Fenerbahce. Pablo Laso mette in campo Doncic e cambia la partita

di Antonio Lambiase

Partita che apre il quindicesimo turno della massima competizione europea. I campioni in carica del Fenerbahce ospitano, nell’Ulker Hall, gli spagnoli del Real Madrid. Rematch della semifinale dell’anno passato. La partita mette contro due realizzatori dall’ottimo potenziale: Jan Vesely e Luka Doncic. I padroni di casa sono reduci da un periodo altalenante (nelle ultime 3, due vittorie e una sconfitta). Il Real, invece,  ha fatto meglio grazie a tre vittorie nelle altrettante partite . Vince 77-79 il Real Madrid. Allunga a quattro le vittorie consecutive in questa EuroLega

Dopo vari errori e una stoppata a sbloccare la partita ci pensa Tavares con un gancio sotto canestro. I campioni replicano e continuano facendo anche meglio con un tiro dalla lunga distanza. Nunnally e Wannamaker guidano il Fenerbahce a colpi di triple e coach Pablo Laso si vede costretto a chiamare il primo timeout del match. Difesa di ferro da parte dei campioni che per svariati minuti del primo quarto non concede punti agli avversari (ci sono da aggiungere gli errori clamorosi nda). Gli iberici mettono in campo il gioiellino ma senza, per ora, raccogliere i frutti sperati (17-10). Carrol segna i suoi primi 5 punti, dall’altra parte, Muhammed i suoi primi 6 (due triple consecutive). Il Fenerbahce a solamente tre minuti di gioco è già al suo sesto fallo di squadra e rallenta il ritmo in difesa. Il Real approfitta di questo “deficit” per accorgiate il gap con gli avversari e rientrare in partita grazie anche all’intelligenza del #7 blanco è lui a dispensare assist ai compagni che, senza troppe difficoltà, vanno a canestro. Finale di primo tempo nervoso per i troppi falli e le troppe interruzioni: il Real è avanti di uno (36-37).

Nella seconda frazione le due squadre giocano a viso aperto fronteggiandosi in tutte le parti del campo. Poca precisione a canestro per i padroni di casa. Datome inverte il trend con una tripla del sorpasso, Wanamaker subisce fallo in contropiede e subito +2 per la squadra di Obradovic. L’italiano e l’americano continuano a segnare dalla media distanza. Doncic imita loro. La partita, ora, è dall’alto tasso tecnico. Le squadre si “passano” il vantaggio (che non supera i due punti) a vicenda. (61-62).
Datome prende in mano la squadra e nei momenti di difficoltà segna e fa sentire la presenza in difesa. Il Real, “storto e dritto” è sempre lì, non molla neanche un centimetro. Negli ultimi minuti entrambe le squadre hanno paura di perdere; Jan Vesely concede antisportivo agli avversari e il Madrid allunga di poco il vantaggio. Wanamaker non riesce a segnare il canestro del pareggio. Il Real Madrid vince.

 

Risultato Finale: Fenerbahçe 77-79 Real Madrid C.B.

Parziali: 17-10; 19-27; 25-25; 16-17.

Fenerbahçe: Wanamaker 20 punti , Datome 12, Thompson 10
Real Madrid C.B.: Doncic 20 punti, Thompkins 13, Reyes 13.

MVP Basketinside: Brad Wanamaker

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy