EuroLega, 15ª giornata: torna alla vittoria lo Zenit. Troppi errori per l’Asvel all’Astroballe

0

Dopo tre sconfitte consecutive lo Zenit San Pietroburgo torna a sorridere in Eurolega. I russi di Pascual espugnano il campo dell’Asvel Villeurbanne che allunga la sua striscia negativa a tre partite dopo il doppio k.o consecutivo in trasferta (6 sconfitte ultime 7 giornate).

All’Astroballe una serata davvero negativa in attacco per l’Asvel che chiude la partita con un mesto 1/12 da tre punti e perdendo anche la sfida a rimbalzo (24-35). Di contro allo Zenit basta fare poco di più (8/21 da tre) per portare a casa la W.
Il primo tempo è in equilibrio. Lo Zenit conduce 18-21 al 10′ e guida di appena un punto all’intervallo grazie al canestro sulla sirena di Baron. A inizio di ripresa si decide in pratica tutto. Kulagin e Poythress contribuiscono a scavare un mini solco di 8-10 punti che sarà decisivo. L’Asvel continua a sbattere contro il ferro, c’è un buon inizio di terzo quarto per Antetokounmpo, ma quello prodotto dal fratellino di Giannis è solo un lampo. Lo Zenit assesta il vantaggio con le triple di Loyd e Ponitka, sul finire del tempo Jones prova a scuotere i suoi che dimezzano lo scarto e si va all’ultima pausa con gli ospiti avanti 49-54.
A inizio di ultima frazione arriva la prima e unica tripla dei francesi con Osetkowski. Kulagin e Baron riportano lo Zenit sul +10 (57-67) a -3′ dalla fine e stavolta è il preludio a come andrà a finire. Gist ci prova a tenere ancora a galla i suoi, ma Baron e Ponitka sono ancora micidiali. A 2′ dallo stop ci sono due possessi pieni tra le due squadre dopo la penetrazione di Okobo (61-67). Lo Zenit sbaglia il colpo del k.o. ma l’Asvel non riesce a sfruttare le occasioni fallendo tutti i tiri che potevano ancor più ridurre lo scarto. Passa un minuto e rimane tutto così andando a favore dei russi che chiudono i conti dalla lunetta con Loyd. Finale 61-71 e Pascual può festeggiare il ritorno alla vittoria.

LDLC Avel Villeurbanne-Zenit St.Petersburg 61-71 (18-21, 32-33, 49-54)
LDLC Avel Villeurbanne:
Okobo 9, Wembanyama 4, Jones 11, Lacombe, Diot 2, Knight 8, Gist 6, Fall, Osetkowski 5, Howard 12, Strazel, Antetokounmpo 4. Coach:Parker
Zenit St.Petersburg: Loyd 15, Toptunov, Karasev, Kulagin 4, Baron 14, Pushkov, Poythress 2, Ponitka 16, Frankamp 4, Mickey 10, Gudaitis 4. Coach. Pascual