EuroLega, 16ª giornata: Battaglia al Forum ma un Kendrick Nunn versione MVP è letale. Panathinaikos vincente sull’Olimpia Milano

0
Olimpia Milano Panathinaikos
Olimpia Milano Twitter

L’Olimpia Milano cerca conferme in EuroLega anche se stasera l’avversario è di livello ovvero quel Panathinaikos Atene allenato da Coach Ataman e uscito vincente dopo un folle finale a Monaco nella scorsa giornata.

QUINTETTO OLIMPIA MILANO: Flaccadori, Hall, Shields, Voigtmann, Melli.

QUINTETTO PANATHINAIKOS: Grant, Sloukas, Grigonis, Mitoglou, Lessort.

Inizio soft delle due squadre con ritmi blandi e difese non d’acciaio, per usare un eufemismo. Si fanno vedere i grandi ex Grant e Mitoglou, molto bravi a cercare subito ritmo e soluzioni offensive. L’Olimpia Milano però c’è con un Diego Flaccadori protagonista, sempre più dentro questo squadra. Milano prova a scappare sfruttando un super Melli bravo a segnare anche dalla lunga distanza oltre al solito lavoro sotto canestro. Il Panathinaikos reagisce nel finale di quarto, con le risorse dalla panchina e accorcia il distacco a sole due lunghezze al termine della prima frazione.

Parte forte nella seconda frazione il Panathinaikos. Juancho Hernagomez e Kostas Antetokounmpo portano energia, forza fisica e talento, in particolare per l’ala spagnola bravo a trovare subito il feeling con il canestro per il vantaggio Pao. Partita che vive di parziali. Se prima arriva quello del Panathinaikos, poi è la volta dei padroni di casa che hanno in Melli e Voigtmann gli uomini in più. Non sufficiente il primo tempo di Shields, poco coinvolto in attacco. Il Panathinaikos domina con Lessort nel pitturato, ben trovato da Sloukas. Dopo 20 minuti di gioco è 41-41.

Tanti errori e colpi proibiti in questa ripresa dove il Panathinaikos sbaglia meno dell’Olimpia e prova a riportarsi avanti con un discreto vantaggio, ma questa è una partita molto equilibrata e combattuta. I greci comandano nel punteggio, tentando di allungare ma con l’Olimpia sempre dentro questa partita e che si rifiuta di mollare. Entra in scena Shavon Shields, finalmente, in questa terza frazione. L’ala di passaporto danese segna, anche una super tripla con fallo per l’ennesimo tentativo di rimonta Olimpia. +3 Panathinaikos a 10 minuti dal termine.

Battaglia colpo su colpo e azione su azione tra Olimpia Milano e Panathinaikos in una partita molto combattuta senza un vero padrone. Bravissimo Diego Flaccadori, in doppia cifra e con tiri importanti senza paura. Dall’altra parte continua a giocare una super partita Lessort sempre cercato dal duo Grant – Sloukas. Parità perfetta a 5 minuti dal termine. Momento importante a circa 3 minuti dal termine. Cade male Lessort ed è costretto ad uscire aiutato dallo staff medico dei greci. Al posto del francese entra Nunn, importantissimo con 4 punti in fila e sempre più dentro le rotazioni del Panathinaikos dopo l’adattamento dalla NBA. Shields torna a segnare e porta la partita ad un possesso di distanza ma Kendrick Nunn è super. L’ex Lakers segna a ripetizione e chiude la partita con uno show del suo grande talento.

Il Panathinaikos fa 2 su 2 e chiude la settimana del doppio turno battendo un’Olimpia Milano che lotta ma non basta.

OLIMPIA MILANO – PANATHINAIKOS 68-76 (24-22, 17-19, 15-18, 12-17)

MVP BasketInside: K.Nunn

OLIMPIA MILANO: Shields 13, Voigtmann 12, Flaccadori 10, Bortolani 7, Melli 7, Tonut 6, Baron 4, Hines 4, Hall 3, Poythress 2.

PANATHINAIKOS: Nunn 17, Lessort 16, Grant 10, Sloukas 9, Hernangomez 7, Mitoglou 7, Antetokounmpo 5, Grigonis 3, Vildoza 2.