EuroLega, 16ª giornata – Rimonta clamorosa del Valencia che passa a Istanbul contro il Fener

EuroLega, 16ª giornata – Rimonta clamorosa del Valencia che passa a Istanbul contro il Fener

Il Valencia vince in casa del Fenerbahce al termine di una clamorosa rimonta concretizzata da Loyd nei secondi finali dell’overtime.

di Emanuele Terracciano

Fa male al Fenerbahce la sconfitta subita in casa contro il Valencia dopo un movimentato overtime. I turchi hanno gestito la partita per lunghi tratti ma il Valencia non ha mai mollato ed è andato a un passo dalla vittoria già nei tempi regolamentari. Ecco come è andato il match

LA CRONACA – L’avvio di partita del Valencia è tutt’altro che timido: infatti, gli spagnoli, trascinati dai canestri di Bojan Dubljevic, raggiungono il +4 sul 7-3, dando il via a una fase in cui il Valencia difende un margine di vantaggio seppure non molto ampio. Il Fenerbahce impatta la partita grazie a una tripla del nostro Gigi Datome e prende il controllo del match fino a chiudere il primo quarto avanti di due punti sul 24-22.

Anche in avvio di secondo quarto è l’equilibrio a farla da padrone a Istanbul dove il padroni di casa del Fenerbahce conduce senza scappare. Un 5-0 di parziale firmato Dixon e Kalinic permette ai turchi di trovare il +8 (33-25), il Valencia risponde ma il solco tra le due compagini in campo cresce fino ad arrivare alla doppia cifra sul 40-29 successivo alla tripla di Williams. All’intervallo lungo sono otto i punti di vantaggio che il Fenerbahce può gestire sul 48-40 sul quale si chiude la prima metà di gara.

I padroni di casa tornano in campo dagli spogliatoi con la precisa intenzione di indirizzare la partita in una direzione a loro favorevoli e coì il terzo quarto si apre con un 5-0 di parziale che porta a tredici le lunghezze che dividono le due squadre sul parquet. Anche in questo caso il Valencia non fa dilagare gli avversari ma fa fatica a scendere sotto i dieci punti di svantaggio nonostante un Dubljevic molto ispirato. All’ultimo mini intervallo il Fenerbahce conduce si undici lunghezze sul 70-59.

Nel momento in cui si sarebbe dovuto assistere al definitivo strappo del Fenerbahce è il Valencia a impadronirsi del parquet rosicando lo svantaggio degli avversari che vedono gli spagnoli avvicinarsi fino al -2 (72-70) che segue il canestro di Motum. I padroni di casa trovano in Datome un’arma per riprendere ossigeno ma la partita è più viva che mai. Gli ospiti mettono addirittura la testa avanti dopo la tripla di Van Rossom che a 2’ e 41’’ dalla sirena finale concretizza la rimonta valenciana. Il Fener non subisce più di tanto l’impatto psicologico dello svantaggio e nell’ultimo minuto di gioco si entra con il +2 giallonero sulll’82-80. A un secondo dalla fine Abalde sembra regalare agli spagnoli la vittoria ma sulla sirena De Colo manda tutti all’overtime. Dopo i tempi regolamentari il punteggio è di 84-84. A differenza di quanto succede solitamente, l’overtime non sorride alla squadra che ha rimontato: infatti, il Fenerbahce conduce il supplementare con grande autorevolezza ma deve subire il tentativo di rimonta finale del Valencia che, grazie ai prezziosi punti di Doornekamp, trova il -2 (98-96) a 16’’ dalla fine. Il Fenerbahce manda Abalde in lunetta che segna il primo, sbaglia il secondo ma Loyd trova un pesantissimo rimbalzo offensivo che trasforma nei due punti che portano gli spagnoli in vantaggio per 99-98 a 8’’ dalla sirena finale. Il risultato finale vede il Valencia vincere clamorosamente per 100-98.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy