EuroLega, 16ª giornata: Unics Kazan frena per 3 quarti, poi liquida lo Žalgiris Kaunas nell’ultimo

0
Euroleague.net

Kaunas fa visita a Kazan dopo aver perso mercoledì a domicilio dopo un supplementare, mentre i russi hanno dimostrato ancora una volta la loro forza dominando il CSKA a Mosca.

Primi due quarti a punteggio bassissimo, chiusi da Kazan avanti 26-23 in una battaglia che ha visto le sue squadre rispondere colpo su colpo.

Nel terzo quarto Kalnietis e Blaževic da una parte, Hezonja e Canaan dall’altra accendono un po’ gli attacchi. Kazan vola anche a +7 prima di essere nuovamente recuperata nel finale di periodo sul 42-42.

Subito in avvio un 10-0 russo spinto da Lorenzo Brown e chiuso dall’MVP Mario Hezonja diventa già decisivo ai fini del risultato finale. I lituani segnano due punti nei primi 7′ dell’ultimo quarto e l’Unics Kazan dilaga fino al +16. Finisce 66-53.

Unics Kazan – Žalgiris Kaunas 66-53 (13-12, 26-23, 42-42)

Kazan: Spissu 3, J. Brown 5, Canaan 11, L. Brown 9 (10 assist), Brantley 2, Zaitcev, Hezonja 20, Klimenko, Uzinskii, Jekiri 11, Mayo 5, Vorontsevich. All: Velimir Perasovic

Kaunas: Webster 3, Blazevic 9, Lekavicius, Nebo 7, Kalnietis 5, Lukošiūnas NE, Milaknis, Dragic, Strelnieks 9, Cavanaugh 8, Giffey 5, Ulanovas 7. All: Jure Zdovc

MVP Basketinside: Mario Hezonja con 20 punti, 6 rimbalzi e 4/6 dall’arco