EuroLega, 17ª giornata: allo Zenit basta un gran terzo quarto, Maccabi al tappeto

L’ultima giornata del girone di andata in EuroLega mette di fronte Maccabi Tel Aviv e Zenit San Pietroburgo, con i russi che hanno la meglio.

di La Redazione

Lo Zenit San Pietroburgo arriva dalla pioggia di triple rifilata alla Stella Rossa, mentre il Maccabi Tel Aviv aveva affondato il Panathinaikos nonostante un Nedovic indiavolato.

1° TEMPO

Primi due minuti tutti appannaggio del Maccabi Tel Aviv (8-1), i russi si rifanno sotto ma poi i padroni di casa nuovamente a +7. Pangos e Poythress sono i veri trascinatori dello Zenit, che torna fino al -2, poi Chris Jones fissa il 22-18 di fine primo quarto.

Lo Zenit prima aggancia e dopo vari minuti in equilibrio, trova il primo vantaggio sugli israeliani (33-35 al 16′). Il Maccabi fa fatica in attacco ma limita i danni e a metà partita è sotto 35-37. Infortunio all’occhio per Hunter che viene portato in ospedale: partita finita per lui.

Getty Images

2° TEMPO

Gli israeliani restano negli spogliatoi più del dovuto e lo Zenit ne approfitta scappando a +9 con Gudaitis e Hollins (35-44). Il timeout fa bene a Wilbekin che segna subito una bomba, ma è un fuoco di paglia. I russi dominano in lungo e in largo e volano addirittura a +16 con un grande Poythress. DiBartolomeo trova un gioco da 4 che dà speranza, poi Casspi fissa il punteggio del terzo quarto sul 52-62.

Dorsey riporta i suoi fino al -6 ma uno Zubkov che non ti aspetti dà energia e i russi tornano in doppia cifra di vantaggio (60-70 al 34′). Il Maccabi inizia a difendere molto forte e recupera punti, prima con Wilbekin e poi con Jones (72-75 al 39′). Non segna più nessuno per varie azioni, alla fine basta un libero di Ponitka per mettere due possessi tra le due squadre. Termina 72-78 per lo Zenit San Pietroburgo, che resta in piena corsa playoff. Maccabi, invece, perde punti importanti ma resta comunque in scia.

MVP Alex Poythress 16 punti e 5 rimbalzi, con 7/9 da 2 e 2/3 ai liberi

Maccabi Tel Aviv – Zenit San Pietroburgo 72-78 (22-18, 35-37, 52-62)

Maccabi: Wilbekin 18, Bryant 10, Caloiaro 2, Zoosman 3, Zizic 10, Casspi 2, Jones 5, Dorsey 13, Hunter, DiBartolomeo 9, Bender, Blayzer. Coach: Sfairopoulos

Zenit: Pangos 11, Thomas 7, Hollins 5, Ponitka 14, Gudaitis 9, Rivers 5, Poythress 16, Baron 3, Zubkov 8, Fridzon, Pushkov NE, Trushkin NE. Coach: Pascual

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy