EuroLega, 17ª giornata: L’Efes domina, cade il Khimki

EuroLega, 17ª giornata: L’Efes domina, cade il Khimki

Vittoria interna per l’Efes che supera agilmente il Khimki con Pleiss protagonista. I turchi rimangono in testa, mentre i russi perdono la terza gara nelle ultime cinque.

di Gaetano Cantarero

Quintetto Anadolu Efes: Larkin, Micic, Singleton, Anderson, Pleiss

Quintetto Khimki Mosca: Jovic, Bertans, Timma, Gill, Evans

PRIMO PERIODO: La gara si apre sotto il segno di Larkin e Singleton, Booker e Jovic rispondono, dopo tre minuti le squadre sono in parità a quota 6. I protagonisti non cambiano, ma il match prosegue sul fino dell’equilibrio, con Anderson e Sanli che provano a dare uno strappo alla gara con il +3 al 7′. Nel finale sono Micic e Larkin a garantire continuità offensiva ai padroni di casa, ma il canestro sulla sirena di Evans fissa il parziale sul 21-19 per i turchi.

SECONDO PERIODO: Si torna in campo e il Khimki ricuce subito il minimo strappo, con Kramer impatta il match, ma al 13′ Moerman riporta avanti i suoi sul 28-26. L’Efes sembra tenere il vantaggio, le marcature si abbassano drasticamente e al 16′ i russi trovano il nuovo pareggio a quota 32 con Jerebko. I padroni di casa danno il primo vero strappo del match con il break da 8-0 chiuso dal canestro di Pleiss, ma tre triple del Khimki, con Kramer e Gill che riportano per l’ennesima volta la gara in parità. Nel finale di tempo l’Efes va in vantaggio e torna negli spogliatoi sul +4, 47-43.

TERZO PERIODO: Al rientro dalla pausa lunga l’Efes è di un altro livello, concede due canestri nei primi due minuti di gioco agli avversari e comincia a martellare il canestro con Pleiss, Larkin e Micic che portano subito i padroni di casa avanti di 13, 61-48. Jovic spara la tripla per svegliare il Khimki, ma i turchi continuano a macinare punti e difendono forti per un nuovo break da 12-0 che annichilisce i russi. Alla fine del terzo quarto l’Efes mette la partita in ghiacci, avanti 77-61.

QUARTO PERIODO: Nell’ultimo quarto è Evans a cercare di imbastire la rimonta per i suoi, ma l’Efes è in fiducia e continua a dare strappi al match grazie a Larkin e Micic per il +17, 85-68, al minuto 34. La gara ha poco altro da dire, il Khimki prova a limitare i danni con Gill e Booker, ma c’è Beaubois per i padroni di casa a confermare la netta vittoria che si sta compiendo ad Istanbul. La gara si chiude 101-82, con la doppia doppia di Tibor Pleiss che mette a referto 20 punti e 10 rimbalzi.

ANADOLU EFES – KHIMKI MOSCA 101-82 (21-19; 47-43; 77-61)

Anadolu Efes: Larkin, Beaubois, Singleton, Balbay, Sanli, Moerman, Tuncer, Pleiss, Micic, Anderson, Peters, Simon. Allenatore: Ergin Ataman

Barcellona: Kramer, Booker, Timma, Karasev, Zaytsev, Vialtsev, Jerebko, Monia, Gill, Jovic, Evans, Bertans. Allenatore: Rimas Kurtinaitis

Parziali: 21-19; 26-24; 30-18; 24-21

MVP BasketInside: Tibor Pleiss

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy