EuroLega, 17ª giornata: Stella Rossa rischia di buttarsi via, ma supera il Pana

Ottima prova dei serbi soprattutto in difesa, anno chiuso nel migliore dei modi.

di Fabio Rusconi

Bella prova della Stella Rossa, che batte il Panathinaikos infliggendo ai greci la seconda sconfitta europea consecutiva. Dopo un inizio zoppicante, i serbi di Belgrado guidano la gara per tutto il suo arco, grazie soprattutto al suo backcourt: Dobric-Walden-Colom. Il Panathinaikos non dà mai l’impressione di poterla vincere, ma rimonta nel finale con un super Papapetrou, arrivando a pareggiare e ad avere la palla della vittoria prima e del pareggio poi. Ma i serbi sono cinici e glaciali nel chiudere la pratica, aggiudicandosi una meritata vittoria.

Quintetto Belgrado: Walden, Dobric, Jagodic, Dadidovac, Kuzmic

Quintetto Panathinaikos: Mack, Sant-Roos, Papapetrou, White, Papagiannis

Bella partenza del Pana (4-10 a metà primo quarto) grazie alle sortite degli ex-Milano Mack e White. Buona risposta dei padroni di casa, che calano un 9-0 costruito principalmente in difesa per tornare davanti. Si segna comunque abbastanza poco fin qui, con Nedovic ferma il parziale serbo con la bomba ma la Stella rossa insiste trovando tre triple filate di Walden per il massimo vantaggio (22-13 al 9′). Scatenato l’esterno biancorosso, che lancia i suoi fino al 22-15 di fine primo quarto. ritoccato sul finale dalla lunetta di Bentil.

Jagodic inaugura il secondo quarto con la tripla del +10. Sant-Roos e Nedovic provano a reagire ma i locali controllano ritmo e gara, andando sopra di 13 (28-25) con il canestro dall’arco di Dobric. Lo stesso Dobric si ripete poco dopo per il +16, massimo vantaggio fin qui, ritoccato poco dopo da un’altra bomba, stavolta piazzata da Radanov, del +17 (48-31 all’8′). Il Panathinaikos chiude il primo tempo con un break 6-0 che dona morale e ossigeno: 48-37 all’intervallo.

Nessuno segna nei primi 2′ di gioco della ripresa. Ci pensa Jagodic dalla lunetta a sbloccare la situazione. Passano oltre 4′ senza che nessuna delle due compagini riesca a mettere punti a referto, con i canestri che paiono avere dei magneti sui ferri. Le difese energiche e fisiche non fanno trovare soluzioni agli attacchi, fino al comodo appoggio di Bentil che (49-39 al 25′). Si sbloccano gli attacchi ma senza che i greci ospiti diano la sensazione di poterla riprendere, scivolando nuovamente a -15 e affacciandosi all’ultimo periodo con 11 punti da recuperare (57-46).

I viaggianti provano a non mollare, aprendo l’ultimo periodo con un break 4-0 non scontato. Timeout Stella Rossa, che ferma subito le intenzioni dei rivali col canestro del solito Walden. Il Panathinaikos cerca di rimanere in gara ma un’altra, ennesima tripla (di Colom) ricaccia indietro i viaggianti (62-52 al 35′). White prova a scuotere i suoi ma di fatto non basta a ricucire il divario che i padroni di casa gestiscono senza troppi patemi, anche a causa delle pessime percentuali avversarie (68-59 al 38′). La questione cambia sul finale di partita: la tripla di Papapetrou spaventa la banda di Radonjic, e la stessa ala greca segna il gioco da tre punti che vale il -3 (68-65). Finale tutto da vivere, ma Papapetrou è on fire e segna una tripla dagli otto metri: Parziale 11-0 Pana e match clamorosamente in parità. Stella Rossa torna avanti con i due liberi di O’Bryant (discutibili). Il Panathinaikos ha l’attacco della possibile vittoria ma lo spreca, perdendo il pallone. A gioire alla fine è la Stella Rossa, nonostante un’altra bomba segnata da Papapetrou. Dadidovac ha l’onere di far calare il sipario dalla lunetta e non sbaglia: 74-71 il finale.

Stella Rossa mts Belgrado vs Panathinaikos Opap Atene 74-71 (22-15; 48-37; 57-46)

Stella Rossa: O’Bryant 5, Walden 17, Davidovac 6, Lazic 0, Reath 7, Radanov 5, Dobric 11, Jagodic 6, Kuzmic 4, Colom 13, Uskokovic n.e., Simanic n.e. All: Radonjic

Panathinaikos: Mack 5, Papagiannis 5, Bochoridis 0, Papapetrou 20, Kaselakis 3, Foster 2, Nedovic 16, White 8, Mitoglu 4, Bentil 6, Sant-Roos 2, Kalaitzakis n.e. All: Vovoras

MVP Basketinside: Corey Walden

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy