EuroLega, 18ª giornata: Il CSKA Mosca domina, soffre e rivince nel finale contro un coriaceo Bayern

EuroLega, 18ª giornata: Il CSKA Mosca domina, soffre e rivince nel finale contro un coriaceo Bayern

Mike James e compagni dominano il primo tempo, crollano nella ripresa per poi rivincere la partita nel finale con grande freddezza.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

Bayern Monaco e CSKA Mosca si sfidano all’Audi Dome di Monaco per la 18ª giornata di EuroLega. I tedeschi fanno esordire in panchina Oliver Kostic, dopo l’esonero del Coach serbo Radonjic. Il CSKA è alle prese con numerosi infortuni. I russi devono fare a meno di Strelnieks, Hackett oltre al lungodegente Clyburn.

QUINTETTO FC BAYERN MONACO: Djedovic, Koponen, Lucic, Huestis, Monroe.

QUINTETTO CSKA MOSCA: James, Hilliard, Kurbanov, Voigtmann, Hines.

PRIMO QUARTO:

Il primo quarto è marcato CSKA. I russi gestiscono con calma i ritmi della partita, decidendo quando accelerare o rallentare a seconda del voler di Coach Itoudis. Il Bayern evidenzia i problemi già visti nelle scorse partite. Circolazione di palla lenta e prevedibile che porta a tiri forzati senza ritmo. 10 soli punti segnati dai bavaresi in un primo quarto di grande difficoltà. CSKA autore di un ottimo inizio da entrambi i lati del campo e già su un comodo +8.

SECONDO QUARTO:

Il secondo quarto si apre con un Darrun Hilliard scatenato. L’ex Baskonia è autore di un parziale che sa di prima fuga per i moscoviti. Il Bayern continua a vedere il canestro con molta fatica e il passivo si fa già pesante sul -16. Il Bayern cerca Monroe sotto canestro, ma l’ex NBA non riesce a mettersi in ritmo con costanza. Il finale di quarto è il Mike James show. L’ex Olimpia è devastante, inmarcabile per la difesa tedesca. 25-41 all’intervallo in una gara che il CSKA Mosca sembra già avere in pugno.

TERZO QUARTO:

Con difficoltà, il Bayern prova la rimonta. Molto bene Huestis, rinato con con Kostic. L’ex OKC sembra un giocatore diverso rispetto a quanto fatto vedere in questa prima parte di stagione, molto presente in attacco e un fattore con il suo fisico in difesa. Mike James continua a fare il bello e il cattivo tempo ma è leggermente abbandonato dai compagni. Huestis invece non ha nessuna intenzione di fermarsi e continua a correre a mille all’ora. A 10 minuti dal termine, è +7 CSKA.

ULTIMO QUARTO:

Pazzesco inizio di ultimo quarto per il Bayern. Intensità a mille che manda in confusione totale, a sorpresa, il CSKA. Greg Monroe è onfire, dominando Koufos sotto canestro e in un amen si torna a -2! Pazzesco immaginarlo solo pochi minuti prima. Si alzano notevolmente le percentuali al tiro dalla lunga distanza del Bayern, improvvisamente con l’inerzia dalla propria parte grazie ad un’intensità mostruosa. Partita incredibilmente punto a punto, quando solo pochi minuti fa sembrava già chiusa da parte del CSKA. Monroe viene colpito da antisportivo a 3 minuti dal termine e il CSKA ne approfitta riportandosi avanti di 6  importantissimi punti.  Il Bayern ci prova con le unghie e con i denti, ma il CSKA nel finale gestisce da Campione d’Europa in qual è. Non sarà soddisfatto del secondo tempo Coach Itoudis, ma i russi tornano a casa con 2 preziosissimi punti.

 

FC BAYERN MONACO – CSKA MOSCA  77-84 (10-18, 15-23, 27-18, 25-25)

MVP BasketInside – Mike James. Tratti di onnipotenza per l’ex Olimpia. A volte forza troppo l’uno contro uno, ma se stasera il CSKA ha portato a casa questi 2 minuti è per la maggior parte merito suo. 27 punti, 5 rimbalzi e 7 assist per l’americano.

FC BAYERN MONACO: Koponen 12, Monroe 20, Lucic 17, Lo, Djedovic 4, Zipser 4, Flaccadori, Barthel, Lessort, Sisko 3, Huestis 17, Radosevic. All: Kostic.

CSKA MOSCA: Bolomboy 2, James 27 , Ukhov, Antonov 4, Voigtmann 4, Vorontsevich 5, Kulagin, Koufos 4, Kurbanov 3, Hilliard 20, Hines 12, Baker 3. All: Itoudis,

PROGRESSIVI: 10-18, 25-41, 52-59

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy