EuroLega, 19ª giornata – Valencia corsara sul campo del Khimki

EuroLega, 19ª giornata – Valencia corsara sul campo del Khimki

Il Valencia batte per 84-75 il Khimki Mosca in trasferta con una grande prova di Fernando San Emeterio.

di Emanuele Terracciano

Il Valencia esce vincente dalla trasferta moscovita contro il Khimki Mosca di Shved che, nonostante i 18 pt mandati a referto insieme a 5 assist, non è riuscito a evitare la sconfitta ai suoi contro una formazione come quella spagnola che continua a restare a contatto della zona playoff.

LA CRONACA – Il Valencia entra subito bene nella partita con due triple di Doornekamp che danno subito un segnale forte al Khimki che però resta attaccato nel punteggio. Nel corso del primo quarto sono Doornekamp e San Emeterio le armi principali degli spagnoli nel tentativo di fuggire ma la doppia cifra di vantaggio tarda ad arrivare. È la tripla di San Emeterio a mettere per la prima volta tredici punti di distanza tra le due formazioni ma i padroni di casa ancora una volta stoppano la fuga avversaria e chiudono la prima frazione in svantaggio di sole sei lunghezze sul 29-23 in favore di Valencia.

Al rientro in campo nel secondo quarto il Khimi da un’altra pesante sforbiciata ai punti da recuperare e si riporta fino al -1 successivo al canestro di Karasev che porta il punteggio sul 31-30. Motum dall’arco da un po’ di ossigeno al Valencia che però non riesce a evitare il sorpasso avversario che arriva con il canestro di Jeremy Evans del 35-34. In questa fase di partita si segna poco e l’equilibrio la fa da padrone: infatti, all’intervallo lungo sono solo tre i punti a separare le due contendenti sul 47-44 in favore del Khimki.

Dopo l’intervallo lungo il Khimki dovrebbe dare una spallata alla partita ma non lo fa e paga dazio con il rientro del Valencia che cancella il minimo margine di vantaggio conquistato dagli avversari e rimette la testa avanti senza mai andare oltre i due possessi di vantaggio. Shved trascina i suoi all’ennesimo sorpasso del match che continua a restare in bilico. L’1/2 dalla lunetta di Labeyrie porta nuovamente in vantaggio il Valencia che all’ultimo mini intervallo conduce per 63-62.

Il vantaggio di fine terzo quarto non può lasciare tranquilli gli ospiti che prontamente rimettono la partita in discussione dando vita a un’ultima frazione di gioco davvero incerta e interessante frutto anche del predominio delle difese sugli attacchi che rende impossibile la fuga di entrambe le concorrenti. A determinare la sconfitta del Khimki è un inspiegabile blackout offensivo che dura circa tre minuti e mezzo: infatti, Shved dalla lunetta manda a bersaglio i due punti che impattano la partita sul 75-75 quando mancano 3′ e 26” alla sirena finale e di lì al termine è un monologo Valencia che vince per 84-75.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy