EuroLega, 1ª Giornata: Il Bayern Monaco domina per 30 minuti, e respinge la rimonta dell’Olimpia Milano

EuroLega, 1ª Giornata: Il Bayern Monaco domina per 30 minuti, e respinge la rimonta dell’Olimpia Milano

Parte male la stagione europea dell’Olimpia Milano che cade fuori casa contro un Bayern Monaco autore di una partita dominata per 30 minuti, e controllata nel quarto periodo

di Alessandro Migliore

Milano inizia subito male, in attacco troppi errori banali e molte palle perse, nell’altra metà campo poca attenzione, nonostante questo i primi 10 minuti la vedono avanti. Da qui però è un monologo del Bayern Monaco, che piazza un parziale di 15-0 che spezza le gambe a Milano. Solo nel quarto periodo, grazie a Biligha e Della Valle, l’Olimpia trova finalmente qualche energia, che si esaurisce subito, terminando la rimonta al -2. I padroni di casa riprendono il controllo della partita e conquistano la prima vittoria. Milano perde la sua prima partita in Eurolega, dopo la sconfitta con Brescia qualche problema sta iniziando a nascere nella squadra di Messina. Dall’altra parte il Bayern Monaco, gioca una partita perfetta, calando solamente per qualche minuto, dove rischia di buttare via l’intera partita, i bavaresi dimostrano di essere una squadra da tenere d’occhio per la corsa ai playoff.

QUINTETTO BASE FC BAYERN MUNICH: Mado Lo, Dedovic, Lucic, Monroe, Barthel

QUINTETTO AX ARMANI EXCHANGE MILANO: Mack, Moraschini, Roll, Scola, Tarczewski

1° Quarto: Milano parte con un quintetto insolito con Moraschini e Scola, che esordisce subito dal primo minuto. Parte male l’Olimpia che non riesce a trovare ritmo in attacco, 4 punti di Lucic, e due palle perse consecutive, entrambe recuperate da Dedovic, che conclude da solo in contropiede, obbligano Messina a chiamare timeout sull’8-2. Al rientro è ancora Dedovic a trovare due punti, Milano in attacco non riesce a costruire nulla e dopo 3 minuti sono già 5 le palle perse (10-3). Scola trova la prima tripla in maglia biancorossa, ma Milano non riesce a mantenere alta l’intensità in difesa e Lucic realizza un facile lay-up. L’ingresso in campo di Rodriguez cambia le cose in attacco, Milano trova il pareggio piazzando un mini-break di 0-6 (12-12). Il Bayern sfrutta i tanti errori di Milano per riportarsi avanti, ma ancora Rodriguez con una tripla, ristabilisce la parità (15-15). Una palla splendida del Chacho per White porta per la prima volta avanti Milano, risponde però Koponen con una tripla impossibile. Rodriguez è l’attacco dei biancorossi, con i suoi due punti si conclude il quarto sul 22-23 per una Milano che, nonostante le grosse difficoltà si trova avanti nel punteggio.

2° Quarto: Continua l’onnipotenza offensiva di Rodriguez che alza per Biligha e porta Milano sul +3. Il Bayern esegue bene in attacco, i meneghini non riescono a trovare ritmo offensivo, questo permette ai padroni di casa di piazzare un parziale di 15-0 (37-25), grazie ad una pallacanestro semplice, ma tremendamente efficace, in cui nessuno spicca sugli altri, il Bayer si trova a +12, con 4 minuti alla fine del primo tempo. I ragazzi di Messina non trovano soluzioni in attacco, sbagliando anche canestri semplici che aumentano la frustrazione, questo si traduce in una mancanza di concentrazione anche nell’altra metà del campo, regalando canestri semplici agli avversari (40-27). Dopo 8 minuti di assoluto dominio da parte dei padroni di casa, finalmente arriva una palla recuperata da Scola e due punti facili in transizione, ossigeno puro dato il 2/11 da tre fino a questo momento. Questo dà un pò fiducia alla squadra, permettendo di tornare sotto la doppia cifra di svantaggio (40-31). Biligha commette un banale fallo antisportivo, regalando due liberi a Lucic, bloccando la rimonta di Milano che però, grazie ad una tripla allo scadere di Luis Scola, riesce a chiudere il quarto solo a -8 (42-34).

3° Quarto: Al rientro dagli spogliatoi Milano sembra avere qualche energia in più in difesa, ma Lucic trova un tiro da tre, dai 9 metri, portando i suoi sul +10 (48-38). In attacco, per i bavaresi, fa tutto Lucic che risponde subito al 2/2 ai liberi di Scola. Continuano le amnesie difensive di Milano, che però in questo quarto riesce a trovare più ritmo offensivo, e rimane sul -8 grazie a Rodriguez e Scola che sono l’attacco di Milano (52-44). Qualche minuto di confusione, in cui entrambe le squadre sbagliano molto, tutto è però a favore del Bayern che mantiene un vantaggio rassicurante, allungando sul +10 con il gancio di Monroe, a 3 minuti dalla fine del quarto (56-46). Si continua sulla stessa linea, i bavaresi fanno la partita e Messina non riesce a trovare soluzioni, una tripla di Maodo Lo porta a +11 il vantaggio alla fine del terzo periodo (61-50).

4° Quarto: Il quarto si apre con un 3/3 ai liberi di Rodriguez che continua a portare sulle spalle l’attacco dei biancorossi. I padroni di casa non trovano il canestro e Milano torna a -6, un fallo in attacco di Koponen rianima la squadra di Messina (61-55). Biligha dà l’energia che è mancata alla squadra per tutta la partita, è la panchina di Milano che prende in mano la squadra, un gioco da tre punti di Della Valle riporta i suoi ad un possesso di distanza (61-58). É ancora Biligha, che stoppa Monroe, Della Valle conquista due liberi, 1/2 che porta Milano a -2. Il Bayern trova i suoi primi punti con Dedovic, dopo 4 minuti, ma è ancora Della Valle a conquistare due liberi per mantenere Milano a contatto nonostante un 3/18 da tre. I bavaresi tornano ad eseguire bene in attacco, portandosi a +8 dopo una schiacciata di Lucic in contropiede, 18 punti per il serbo, che costringe Messina a chiamare time-out (68-60). Al rientro, le energie di Milano si sono nuovamente esaurite, 7-0 di parziale per il Bayern e + 10, ma ancora una volta, Amedeo Della Valle con una tripla importantissima tiene a contatto i suoi (70-63). Si ferma però Milano, 4 punti in fila del Bayern spezzano le gambe ai biancorossi che si trovano a -11 a 1 minuto e 20 dalla fine. La partita si chiude con il punteggio di 78-64 e Messina perde la sua prima in Eurolega con Milano.

MVP BASKETINSIDE.COM: VLADIMIR LUCIC, gioca una partita splendida, per larghi tratti porta sulle spalle l’attacco del Bayern, e spezza le gambe a Milano quando si stava rifacendo sotto.

FC BAYERN MUNICH-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 78-64 (22-23, 42-34, 61-50)

PARZIALI: 22-23; 20-10; 19-16; 17-14

TABELLINO FC Bayern Munich: King n.e., Koponen 3, Monroe 6, Lucic 18, Mado Lo 12, Dedovic 16, Zipser 6, Nelson 9, Flaccadori n.e., Barthel 4, Lessort 1, Radosevic 3, all. Radonjic

TABELLINO AX Armani Exchange Milano: Della Valle 10, Mack 6, Biligha 4, Moraschini 0, Roll 2, Rodriguez 14, Tarczewski 6, Cinciarini 1, Burns n.e., White 2, Brooks 2, Scola 17 all. Messina

Puoi trovare altri Recap nella sezione News del Basket Europeo Cliccando qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy