EuroLega, 1ª giornata: Maccabi, niente rimonta. Khimki apre con una vittoria in casa

EuroLega, 1ª giornata: Maccabi, niente rimonta. Khimki apre con una vittoria in casa

Shved, Gill e Jerebko portano il Khimki Moscow Region fino a +17. Nell’ultimo quarto il Maccabi Fox Tel Aviv rosicchia lo svantaggio, ma non ci crede fino in fondo e manca l’aggancio.

di Francesco Mecucci

Il Khimki Moscow Region apre tra le mura amiche la prima giornata di EuroLega 2019-2020 battendo il Maccabi Tel Aviv 89-83. Russi quasi sempre in controllo, fino al massimo vantaggio di +17 nel terzo periodo.

Nell’ultimo quarto, però, gli ospiti vanno vicini a completare una clamorosa rimonta, nella quale forse non hanno creduto abbastanza. Shved con 22 punti è stato il miglior marcatore dei suoi, ma il maggior peso specifico sull’economia della partita ce l’ha avuto Gill, 18 punti con 3/3 da tre, 5/6 ai liberi, 6 rimbalzi e 4 assist in 23 minuti. Bene Jerebko, 14 punti e un momento di esaltazione nel terzo quarto.

Dall’altra parte un Maccabi assolutamente deficitario al tiro da tre punti: 4/22 per un misero 18,2%, contro il buon 40% dei russi. Solida prestazione di Tarik Black (17 punti, 6/8 dal campo, 5/6 ai liberi, anche se solo 3 rimbalzi) e Othello Hunter (11 punti con 5/6 dal campo e 8 rimbalzi). Casspi ha segnato 13 punti, nessuna tripla. Niente male Elijah Bryant, Wilbekin da rivedere.

Quintetto Khimki: Jovic, Shved, Timma, Jerebko, Booker
Quintetto Maccabi: Wilbekin, Bryant, Zoosman, Casspi, Black

PRIMO QUARTO. Di fronte ai quasi cinquemila spettatori della Mytishchi Arena, Khimki e Maccabi iniziano con molti errori da entrambe le parti. Prende subito corpo una battaglia tra gli ex NBA Jerebko e Casspi con un paio di stoppate reciproche, ma è il fromboliere Janis Timma a emergere con 3/3 dall’arco. Insieme a uno Shved che inizia a carburare e all’ingresso di Gill, i padroni di casa operano un primo tentativo di allungo con un parziale di 8-0 che da 14-16 li porta sul 22-16. Wolters e Bryant per gli ospiti riescono a ridurre il divario prima della sirena per il 24-21.

SECONDO QUARTO. Dominatore di inizio secondo quarto è Anthony Gill: l’americano del Khimki diventa un rebus per la difesa del Maccabi, sia facendosi sentire in area pitturata, sia colpendo da tre. Gli israeliani soffrono la difesa orchestrata da coach Kurtinaitis e non riescono a sviluppare il gioco in transizione. A 5′ dall’intervallo lungo, il Khimki tocca il +12 (29-27). Quindi il Maccabi con Casspi, Acy e Black trova buoni canestri in transizione per il 48-40 di fine periodo. La differenza più evidente tra le due squadre è la percentuale da tre a metà gara: 47% Khimki, 10% Maccabi.

TERZO QUARTO. Al rientro dagli spogliatoi il Maccabi dà l’impressione di aver cambiato musica con ottime giocate in velocità di Wilbekin e Casspi, ma è ancora una volta Gill dall’arco e poi Jerebko a ricacciare indietro le velleità dei gialle: 60-49 con 4′ da giocare. Bryant e Acy riportano il Maccabi a -4, poi si scatenano di nuovo Gill e Jerebko, oltre a Shved, per il miglior momento dei padroni di casa. Il Khimki è in pieno controllo della partita e tocca il massimo vantaggio di +17 sul 73-56, prima di cedere qualche punto per il 75-61 di fine terzo periodo.

QUARTO PERIODO. Quando Timma sigla dall’arco il 78-61 (il lettone chiuderà il match con 17 punti e 5/12 da tre) sembrano esserci ancora meno dubbi su chi vincerà questo opener. Ma mai dare niente per scontato nel basket: quasi per inerzia, il Maccabi trova un po’ di linfa con Hunter, DiBartolomeo, Zoosman, mentre Tarik Black è bravo a procurarsi una serie di viaggi in lunetta. Così, mentre dall’altra parte Shved, Jerebko e Timma iniziano a bisticciare con il canestro, pian piano gli ospiti risalgono fino a -4 a 15″ dalla conclusione ma l’aggancio non riesce. Jerebko ed Evans la mettono al sicuro ai liberi.

KHIMKI MOSCOW REGION – MACCABI FOX TEL AVIV 89-83 (24-21; 48-40; 75-61)

TABELLINO KHIMKI: Shved 22, Booker 4, Timma 17, Zaytsev, Vialtsev, Desiatnikov dnp, Jerebko 14, Monia 6, Gill 18, Jovic 8, Evans 8. All. Kurtinaitis.
TABELLINO MACCABI: Bryant 10, Wilbekin 9, Acy 4, Hunter 11, Casspi 13, Avdija, Dorsey 2, DiBartolomeo 6, Wolters 7, Cohen dnp, Black 17, Zoosman 4. All. Sfairopoulos.

PARZIALI: 24-21; 24-19; 27-21; 24-22

BASKETINSIDE MVP: Anthony Gill

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy