Eurolega, 1ª giornata: lo Zenit fa suo il derby russo, espugnata Kazan

0
Euroleague.net

Unics Kazan affronta lo Zenit San Pietroburgo nella prima giornata di Eurolega 2021/22. I padroni di casa all’inizio sono solo Mario Hezonja che segna i primi dieci punti dei suoi e risponde allo Zenit. Poi nel finale di un primo quarto equilibrato c’è spazio anche per Marco Spissu che segna 5 punti praticamente filati e porta l’Unics sul 22-18 dopo 10′.

Frankamp è “caldo come una stufa” (cit.) e prova a dare un po’ di margine allo Zenit, ma i “Tatari” non lo lascia andare via. A metà gara le due squadre sono sul 33 pari.

L’equilibrio perdura anche nella terza frazione, dove anche le seconde linee si mettono in mostra. Dall’altra ancora Frankamp, ma anche Gudaitis che segna i punti nel finale di quarto: punteggio sul 49-51 per gli uomini di coach Pascual.

La scossa decisa viene proprio da questi ultimi che ad inizio quarto periodo scappano sul +12 con un parziale di 15-5 firmato soprattutto Baron, autore di tre bombe. Canaan però non ci sta e praticamente da solo riapre i giochi: Kazan torna fino al -1 con 10″ da giocare, ma poi non riescono più a fare fallo e la partita termina con il successo dello Zenit per 69-70.

Unics Kazan – Zenit San Pietroburgo 69-70 (22-18, 33-33, 49-51)

Unics: Canaan 18, Hezonja 14, J. Brown 10, L. Brown 7, Jekiri 6, Spissu 5, Vorontsevich 3, Klimenko 3, Zaitcev 2, Brantley 1, Uzinskii, Komolov NE.

Zenit: Frankamp 18, Baron 17, Loyd 10, Gudaitis 8, Poythress 6, Kulagin 4, Mickey 2, Karasev 2, Ponitka 1, Kuzminskas, Zakharov NE.

MVP: Billy Baron: ne segna 17, molti dei quali decisivi nell’allungo dell’ultimo quarto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here