EuroLega, 2° giornata – Troppo Cole per il Baskonia, vince il Maccabi

EuroLega, 2° giornata – Troppo Cole per il Baskonia, vince il Maccabi

Partita intensissima a Tel Aviv, dove il Maccabi trova la seconda vittoria di fila. Il Baskonia non riesce mai a impensierire seriamente i padroni di casa che, grazie a Norris Cole e Deshawn Thomas portano a casa un altro successo importante.

di Elia Trevisan, @EliaTrevisan5

Il nuovo Maccabi Tel Aviv se la vedrà alla Menora Mivtachim Arena contro il Baskonia Vitoria Gasteiz per cercare di bissare il successo ottenuto in casa del Bamberg nella prima giornata di EuroLega. Le due compagini si sfideranno per la venticinquesima volta dal 2002, con gli israeliani avanti 13 a 11 nel confronto. Attenzione a Marcelino Huertas e Tornike Shengelia nelle fila del Baskonia, mentre nel Maccabi brilla già la stella di Pierre Jackson, vincitore del premio di MVP della scorsa giornata di EuroLega.

Maccabi Tel Aviv – Baskonia Vitoria Gasteiz: 74-68 (19-16; 39-30; 56-53)

Primo quarto: Gli israeliani si schierano con Roll, Kane, Bolden, Jackson e Parakhouski, mentre coach Prigioni opta per Huertas, Voigtmann, Shengelia, Granger e Timma. Gli ospiti partono forte e tentano la fuga con i canestri di Timma, ma il Maccabi risponde colpo su colpo. Tanti errori in questa prima frazione, tanto che il punteggio recita Maccabi 6, Baskonia 11 quando mancano 5 minuti alla sirena del primo quarto. Alex Tyus prende il posto di Parakhouski, forse l’atletismo dello statunitense potrà arginare meglio il lettone Timma. Jackson intanto continua la sua lotta contro i canestri della Menora Arena, due soli i punti messi a referto dalla guardia americana. Tripla di Thomas che porta i suoi ad un possesso solo di distanza. Si chiude la prima frazione: Maccabi avanti per 19 a 16.

Secondo quarto: Ricominciano le ostilità con i padroni di casa sempre avanti. Norris Cole sta bruciando le retine di Tel Aviv, già 7 punti per lui. Schiacciata di Tyus che suggella il 23 a 16 Maccabi, prima fuga degli israeliani. Altra schiacciata di Tyus, 25-18 quando sono passati 3 minuti dall’inizio del secondo quarto. Prosegue la partita con gli spagnoli che non riescono a ricucire lo strappo che all’inizio del quarto hanno fatto Tyus e Cole. Momenti di grande basket a Tel Aviv: i padroni di casa fanno girare velocemente la palla sul perimetro e puniscono spesso e volentieri con Norris Cole, autore di 12 punti fin qui. Fine del secondo parziale: Maccabi avanti 39 a 30, ma il Baskonia non si da per vinto.

Terzo quarto: Parte subito forte il Maccabi, mentre gli ospiti arrancano e paiono aver finito la benzina dopo due quarti spesi a cercare di ricucire lo svantaggio. Continua lo show di Deshawn Thomas e Norris Cole, scappano gli israeliani con un parziale di 6 a zero. Beaubois cerca di risollevare i suoi con due punti appoggiati al vetro, ma ora si fa durissima per i ragazzi di coach Prigioni. Altro layup della guardia francese, ora il Baskonia è a -10 con 4 minuti sul cronometro del terzo periodo. Stoppata monstre di Tyus su Vidoza. Solo Beaubois pare crederci ancora tra le fila del Baskonia. Un 2/2 dalla lunetta di Diop riporta gli spagnoli sotto la doppia cifra di svantaggio: -8. Fallo antisportivo fischiato ad uno spento (sin qui) Jackson, Baskonia a -5. Si chiude anche il terzo quarto, Maccabi ancora davanti per 56 a 53.

Quarto quarto: L’ultima frazione di gioco si apre con Cole che appoggia altri due punti al vetro. Fase confusa della partita, molti errori al tiro da parte di entrambe le squadre e molti fischi degli arbitri per contatti proibiti. Penetrazione di Granger e Baskonia ad un possesso pieno di distanza. Tripla di Michael Roll e Maccabi che cerca di scappare sul +7. Mancano 5 minuti al termine delle ostilità e il Baskonia pare essersi inceppato in attacco, vive delle sfuriate di Granger e Beaubois. Quattro punti di fila del francese, -2 per gli spagnoli. Canestro dalla media di Thomas che risolve una situazione complicata offensivamente per gli israeliani. Vola in contropiede Cole: appoggia al tabellone e subisce fallo: 70 a 64 con meno di 2 minuti sul cronometro, che sia l’allungo decisivo? Finisce la partita con un alley-oop convertito da Tyus: altro successo per il Maccabi, 74 a 68 il risultato finale.

 

MVP Basketinside: Norris Cole, è proprio lui il mattatore dell’incontro per i padroni di casa. Assieme a Deshawn Thomas (co-MVP) combina per 41 punti. Si aggiungono al bottino di Cole 5 assist, una rubata e 3 rimbalzi.

Maccabi Tel Aviv: Thomas 17, Roll 8, Kane 4, Tyus 8, Di Bartolomeo 2, Cohen 2, Segev n.e., Cole 24, Bolden 1, Parakhouski 3, Jackson 5

Baskonia Vitoria Gasteiz: Timma 5, Voigtmann 4, Huertas, Janning, Diop 12, Granger 7, Poirier, Beaubois 22, Shengelia 11, Delfino, Vildoza 7

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy