EuroLega, 20° giornata: Fenerbahçe ai limiti della perfezione! Olympiacos spazzato via

EuroLega, 20° giornata: Fenerbahçe ai limiti della perfezione! Olympiacos spazzato via

Grandissima prestazione della squadra di Obradovic che non lascia speranze ai greci.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

Grande classica del basket europeo, quella tra Fenerbahçe e Olympiacos. Partita che è stata anche la finale nelle Final Four 2017 ad Istanbul, dove hanno visto trionfare per la prima volta i turchi. Obradovic contro Blatt, scontro tra mostri sacri della panchina.

QUINTETTO FENERBAHÇE: Muhammed, Green, Kalinic, Melli, Duverioglu.

QUINTETTO OLYMPIACOS: Spanoulis, Williams-Goss, Papanikolaou, Printezis, Milutinov.

Parte forte l’Olympiacos. Papanikolaou segna due volte consecutive da 3 punti e dimostra di essere sin da subito in partita. Il Fenerbahçe reagisce subito e lo fa con la difesa. I 6 punti segnati dai greci restano sul tabellone per metà primo quarto, dove Blatt è costretto al timeout sul 15-6 Fenerbahçe. Erick Green, grande ex della partita, e Nikola Kalinic sono grandi protagonisti di questo parziale Fener in entrambi i lati del campo, con un impatto notevole sulla partita. Al rientro in campo è sempre Fenerbahçe, ma i greci non mollano e restano attaccati alla partita. Grandi difese da entrambe le parti e rotazioni lunghe. A fine primo quarto è 21-15 per i padroni di casa, bravi a sfruttare le rotazioni e a tenere fuori dalla partita il duo Spanoulis-Printezis.

Il secondo quarto inizia sotto il marchio dell’Olympiacos. Janis Timma e un’intensità super in difesa permettono ai greci di riavvicinarsi molto nel punteggio. Il lettone segna due triple in fila, ben aiutato da un Zach LeDay positivo, come in tutta questa stagione. Il Fenerbahçe fatica tantissimo a trovare la via del canestro, ma l’intensità difensiva in questa partita da entrambe le squadre è pazzesca, da clinic difensivo. Nel momento di massima difficoltà, da grande squadra reagisce il Fener. Muhammed e Datome premono sull’acceleratore e in un amen è di nuovo +8 per i turchi. Come spesso succede, quando Muhammed si accende, il Fenerbahçe vola. Il naturalizzato turco segna 11 punti e smista 5 assist in questi primi 20 minuti che vedono la squadra di Istanbul avanti nel punteggio di 12 lunghezze. Grandissima reazione nel secondo quarto del Fener, il quale ha respinto la prepotente rimonta dei greci ricacciandoli oltre la doppia cifra di svantaggio.

Subito 4-0 al rientro in campo dopo l’intervallo lungo, con Ahmet Duverioglu protagonista e Olympiacos costretto al timeout dopo pochi minuti di gioco. Enorme difficoltà per l’Olympiacos nel trovare la via del canestro. I ragazzi di Blatt sono imprecisi dal campo, anche grazie ad un difesa di livello assoluto da parte dei turchi. Kalinic è super, ma non è il solo in un gioco di squadra da migliore in assoluto in questa competizione. Altissime percentuali da 3 punti per i turchi in questo terzo quarto ed un Erick Green tornato ai livelli di qualche stagione fa. Vola il Fenerbahçe, chiudendo la terza frazione sul +14 in apparente controllo, con un Olympiacos in grande difficoltà.

Orgoglio Olympiacos in questi ultimi 10 minuti. I greci provano la disperata rimonta che resta molto difficile soprattutto in questo campo così caldo. Il Fenerbahçe si “rilassa” un pò troppo, permettendo ai greci di ritrovare ritmo e canestri facili, riducendo lo scarto sotto la doppia cifra di svantaggio. Difficoltà? No problem, è Ali Muhammed la soluzione per la squadra di Istanbul. Il playmaker di Obradovic gioca con grande controllo e sembra aver bevuto l’elisir della giovinezza. Ogni volta che l’Oly prova a rientrare, il Fenerbahçe lo ricaccia indietro che grande convinzione. Super prestazione di Nikola Kalinic e di Erick Green. L’ex Siena tira con un immacolato e perfetto 100% dal campo (4 su 4 da 3 punti) per 17 punti totali dal campo. Dominio assoluto per il Fenerbahçe, il quale dimostra di essere ancora nettamente superiore all’Olympiacos. La squadra di David Blatt lotta ma crolla nel secondo tempo di fronte ad un Fenerbahçe super in attacco e soprattutto in difesa.

 

MVP BasketInside: Nikola Kalinic. Il serbo è l’MVP di questa partita, ben aiutato da un Erick Green favoloso. Difesa e attacco ai limiti della perfezione per Kalinic, pedina tattica fondamentale di questo Fenerbahçe.

 

FENERBAHÇE – OLYMPIACOS  90-75 (21-15, 19-13, 28-26, 22-21)

 

FENERBAHCE: Green 17, Melli 6, Mahmutoglu, Kalinic 16, Sloukas 12, Guduric 5, Vesely 7, Guler, Muhammed 13, Duverioglu 8, Datome 4, Lauvergne 2. All: Obradovic

OLYMPIACOS: Spanoulis 10, Williams-Goss 3, Papanikolau 8, Vezenkov, Milutinov 11, Toupane 8, Strelnieks 13, Printezis, Mantzaris, Leday 6, Bogris 2, Timma 14. All: Blatt

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy