EuroLega, 20ª giornata: il Barça allunga, poi soffre ed infine doma l’Olympiacos

0
Jabari Parker Barça

FC BARCELLONA  – OLYMPICOS PIREO (44-41)

(27-20, 17-21, 31-22, 11-15)

Il round XX di Turkish Airlines Euroleague mette in scena, in uno dei due “posticipi” del Mercoledì, un grande classico della competizione. Sfida di alta classifica con gli azulgrana catalani – terzi, record 13-6 – ad ospitare l’Olympiacos, finalista la scorsa stagione, attualmente sesta (11-8) ed in cerca di vittorie per consolidare una posizione che eviterebbe i play-in.

QUINTETTI:

  • Barça: Satoransky, Brizuela, Kalinic, Parker, Vesely.
  • Olympiacos: Walkup, Canaan, Papanikolau, Peters, Fall.

Parte forte il Barça che, nonostante l’assenza di Laprovittola, sospinto da un incontenibile e poliedrico Parker – 8 punti dei primi 16 azulgrana portsno la sua firma – vola sul +11 a metà primo quarto. Rispondono i greci che con Peters e Canaan iniziano a rosicchiare il gap con i catalani ed a 1’ dalla pausa lunga mettono la testa avanti. Brizuela e Parra fissano poi il punteggio sul 44-41 di metà gara.

I padroni di casa rimettono piede in campo con lo stesso piglio dei primi minuti ed il nuovo massimo vantaggio (+15 sul 69-54) costringe Bartzokas al timeout. Protagonista di questo break (25-10) è ancora una volta Jabari Parker: già 19 punti messi a segno, con solo due errori dal campo) per l’ala ex Celtics a 10’ dal termine. I greci non ci stanno e ricuciono nuovamente fino al -3 a 4’ dal termine grazie alla rapidità di McKissic e al talento di Peters. Sale la tensione e con essa gli errori; dopo un paio di minuti a “reti inviolate”, Hernangomez muove il tabellone con due liberi. Risponde subito Canaan per l’81-78 a 100” dalla sirena. Peters sbaglia la tripla del possibile -1, così Kalinic e Satoransky firmano un fulmineo 5-0 che chiude i conti. 86-78 in favore del Barça che mette pressione alla Virtus per il secondo posto.  

MVP BASKETINSIDE

  • Jabari Parker: gran partita dell’ex Celtics che lancia gli allunghi azulgrana e risulta un rebus insolvibile per la difesa greca grazie alla doppia dimensione.  Chiude con 21 punti frutto di 3/6 da due, 3/5 da tre, 6/6 in lunetta e 4 rimbalzi.

TABELLINI

Barça: Da Silva, Pauli, Vesely 8, Brizuela 4, Kalinic 13, Satoransky 13, Hernangomez 16, Parker 21, Jokubaitis 4, Sarr n.e., Jakucionis n.e., Parra 7. All. Grimau 

Olympiacos: Walkup 8, Williams-Goss 12, Canaan 8, Larentzakis 3, Fall 8, Papanikolau, Brazdekis 6, Peters 22, Petrusev n.e., Milutinov 4, Sikma, McKissic 7. All. Bartzokas.