Eurolega, 23ª giornata: il Baskonia torna a graffiare. Zalgiris KO alla Buesa Arena

I baschi di Ivanovic ritrovano la vittoria dopo 4 turni. Decisivo un secondo quarto di maggiore intensità per il Baskonia trascinato da Vildoza e Henry. Lo Zalgiris sconfitto dopo due successi.

di Alessandro Elia

Dopo un poker di sconfitte il Baskonia torna a sorridere in Eurolega battendo sul proprio parquet lo Zalgiris che non riesce a dare continuità alle vittorie in extremis contro Olympiacos e Valencia. Alla “Buesa Arena” gara non bella tra due squadre che cercano di rimanere aggrappate al treno dei playoff. Vince il Baskonia che dopo un inizio incerto si prende l’inerzia del match grazie a una buon approccio difensivo e a un avversario che smette di segnare da fuori dopo un avvio folgorante.

Lo Zalgiris infatti inizia subito forte segnando 4 delle sue 9 triple della serata nel solo primo quarto. Hayes, Grigonis e Walkup colpiscono forte da lontano per il 4-11 dei primi minuti. I baschi si scuotono con il gioco da tre punti di Polonara ed entrano in partita con un Vildoza in grande spolvero. Al 10′ i locali sono avanti di un punto (21-20) ed è l’antipasto allo scatto che avviene nel secondo quarto. Protagonista è la coppia Vildoza-Henry (33 punti in due) con il Baskonia che scappa sul +10 (34-24) e tocca il +13 subito dopo (39-26) con la tripla di Diop. Prima dell’intervallo i lituani riescono a rosicchiare qualcosa e vanno al riposo lungo sotto di 9 lunghezze (45-36) grazie alla buona vena di Thomas Walkup.
Nella ripresa il Baskonia torna sulla doppia cifra di vantaggio stavolta trovando buone cose da Giedraitis. Dopo 5′ di terzo quarto la squadra di Ivanovic aggiorna il suo massimo vantaggio (55-42) con una difesa che toglie ossigeno all’avversario. Lo Zalgiris cerca rifornimenti a Lauvergne ma le vie di passaggio sono spesso intasate. Al 30′ il Baskonia appare già in controllo chiudendo il terzo parziale sul 61-48. Prima di arrendersi la squadra di Schiller vuole però giocarsi tutte le sue carte. Lauvregne e Grigonis riducono le distanze in avvio di ultimo quarto (65-53) quando il Baskonia sbanda. A 5′ dalla fine i locali comandano 72-63 prima di subire ancora un strappo dei biancoverdi. Grigonis colpisce da fuori, e subito dopo segna anche Walkup. Lo Zalgiris arriva sul 74-68 a -2’38” dalla fine. I giochi sembrano riaperti ma è solo un illusione perchè il fatturato offensivo dei balcanici si ferma qui. Henry e Vildoza riportano fiducia ai baschi che chiudono in scioltezza sull’81-68 finale

TD System Baskonia-Gasteiz-Zalgiris Kaunas 81-68 (21-20, 45-36, 61-48)
TD System Baskonia-Gasteiz: Raieste, Vildoza 14, Jekiri 10, Henry 19, Sedekerskis 2, Diop 5, Fall, Peters 15, Dragic 4, Giedraitis 7, Polonara 5. Kurucs. Coach: Ivanovic

Zalgiris Kaunas: Walkup 14, Lekavicius 2, Hayes 7, Jankunas 2, Lukosiunas, Milaknis 6, Geben 4, Rubit 2, Jokumaitis 2, Grigonis 17, Lauvergne 12. Coach: Schiller

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy