EuroLega, 23ª giornata: clinic difensivo del Bayern che espugna Mosca per la prima volta nella storia

Successo pesantissimo per la squadra di Trinchieri che con una super difesa negli ultimi dieci minuti imbriglia il Cska e torna in Germania dalla Russia con due vittorie fondamentali per i playoff.

di Francesco D'Introno

Colpaccio del Bayern che sbanca Mosca per la seconda volta in 72 ore battendo il Cska per la prima volta nella sua storia con il punteggio di 66-69 in una gara che l’ha vista sotto per gran parte della ripresa prima di sfoderare un autentico clinic difensivo tenendo la squadra di Itoudis a soli 6 punti nel quarto decisivo. Grande prestazione di Baldwin che chiude con 22 punti, anche se i canestri decisivi li realizzano Seeley (17 per lui) e Reynolds (16). Nel Cska si sente, eccome, la mancanza di Mike James che avrebbe sicuramente fatto la differenza nei secondi finali. Inutili i 16 di Milutinov, quasi tutti nel primo quarto, ed i 14 di un Hilliard colpevole, però, di fallire i tiri decisivi nel finale.

QUINTETTO CSKA: Hackett, Hilliard, Kurbanov, Shengelia, Milutinov

QUINTETTO BAYERN: Weiler Babb, Baldwin, Zipser, Gist, Reynolds

Partiva bene il Bayern con Reynolds lanciato in quintetto da Trinchieri per reggere l’impatto fisico dei lunghi russi (6 punti nel primo quarto per l’ex Reggiana). L’attacco del Cska si affidava quasi esclusivamente al duo Shengelia-Milutinov, e le due “torri” di Itoudis non tradivano segnando ben 20 punti in dieci minuti (14 per il serbo). Il Bayern riusciva, in ogni caso, a rispondere con un attacco altrettanto fluido e rimaneva a contatto (27-25 al 10′).

La difesa bavarese saliva di colpi nella seconda frazione, costringendo i russi a rimanere al palo per oltre 3 minuti prima che Hackett e Voigtmann tornassero a gonfiare la retina (32-29 al 14′). Un problema alla spalla di Milutinov teneva in ansia il Cska che si smarriva nella metà campo offensiva, mentre il Bayern, con Trinchieri che dava fiducia a Sasha Grant tenendolo per oltre dieci minuti in campo, godeva del talento offensivo di Baldwin per prendere il comando delle operazioni. I moscoviti erano bravi a non concedere più di tanto in difesa, e complice la tripla sulla sirena di Hilliard rimanevano attaccati con le unghie al match (39-40 all’intervallo).

Al rientro in campo c’era Milutinov, seppur con un vistoso cerotto sulla spalla destra. Le difese rendevano difficilissimo il compito dei due attacchi, che infatti segnavano ancora col contagocce: per il Cska era Hilliard, finalmente sbloccatosi, a trovare canestri importanti a cui rispondeva un Reynolds immarcabile (48-46 al 25′). Ancora Hilliard era mortifero da oltre l’arco e con due triple in fotocopia faceva infuriare coach Trinchieri che sospendeva la partita (54-50 al 28′). Le cose, però, non cambiavano e il Cska chiudeva il quarto completando il break di 12-0 con i punti di Voigtmann e Shengelia che valevano il primo vantaggio in doppia cifra all’ultima sirena (60-50 al 30′).

Con una difesa super, che costringeva il Cska ad un solo canestro in oltre sette minuti, il Bayern teneva viva la speranza, ricucendo parte dei margine con sei punti in fila di Baldwin (62-56 al 35′). Il Cska non segnava più, Weiler Babb dalla lunetta siglava il sorpasso e chiudeva il parziale di 11-0. Hackett finalmente sbloccava i russi, ma Seeley era chirurgico (64-66 a 1’30” dalla fine). Voigtmann pareggiava i conti, Reynolds in post basso si mangiava Shengelia e riportava avanti il Bayern, con Gist che però falliva il colpo del ko. Hilliard mancava per due volte il colpo della parità, prima con un lay up e poi con una bomba da metà campo dopo l’1/2 di Seeley.

CSKA MOSCA – FC BAYERN MUNCHEN 66-69 (27-25; 39-40; 60-50; 66-69)

CSKA: Bolomboy 6, Khomenko 6, Hilliard 15, Ukhov, Hackett 4, Antonov, Strelnieks, Voigtmann 8, Kochergin n.e., Shengelia 11, Milutinov 16, Kurbanov. Coach: Itoudis.

BAYERN: Weiler Babb 1, George n.e., Baldwin 22, Seeley 17, Reynolds 16, Flaccadori, Zipser 3, Gist 2, Johnson 8, Radosevic, Grant. Coach: Trinchieri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy