EuroLega, 23ª giornata: Il Fener non si ferma più. Battuto anche il Khimki

A Mosca, il Fenerbahce mette a segno l’ottava vittoria consecutiva in EuroLega, regolando un Khimki rimaneggiato e con metà squadra ai box. La gara è equilibrata solo nel primo quarto, poi i turchi dilagano.

di Gaetano Cantarero

Una situazione di classifica difficile e una gara casalinga con soli dieci giocatori a disposizione. La stagione del Khimki è complicata e non ci sono segnali di miglioramento, con Maltsev che deve fare a meno di molti lunghi, tra cui Booker, e una gara casalinga contro il Fenerbahce che è molto in salita. I turchi, infatti, sembrano essere imbattibili e arrivano in Russia con sette vittorie consecutive in EuroLega.

Quintetto Khimki: Shved, Zaytsev, Bertans, Sharapov, Monia

Quintetto Fenerbahce: De Colo, Guduric, Ulanovas, Duverioglu, Vesely

KHIMKI MOSCA – FENERBAHCE (22-23; 44-53; 57-83)

La gara del Fener si apre sotto il segno di Guduric che è il perno offensivo della squadra e mette a segno un 3/4 dal campo nei primi tre minuti per il 5-9 in favore dei suoi. La reazione dei moscoviti è fermata Shved con un gioco da tre punti, la partita è equilibrata e il Khimki risponde a tutti i tentativi del Fenerbahce di andare avanti. Vesely e Pierre permettono agli ospiti di mettere il naso avanti, ma la tripla di McCollum a pochi secondi dalla fine permettono ai ragazzi di Maltsev di portarsi in vantaggio. Il quarto si chiude con il 2/3 ai liberi di Eddie per il 22-23 dopo i primi dieci minuti di gioco.

Nonostante le tante assenze il Khimki sembra tenere bene il campo, Voronov addirittura porta i suoi sul +5, con Brown che reagisce e ricuce subito lo strappo. Le difficoltà per i russi, però, si palesano quando il Fener alza il ritmo e riesce a mettere un break da 11-0, chiuso dal canestro di De Colo, che spezza l’equilibrio e lancia gli ospiti sul 32-45. Dopo oltre tre minuti il Khimki torna a segnare con Shved dall’arco, a cui fa seguito la bomba di McCollum e questo limita il tentativo di fuga dei turchi che vanno negli spogliatoi in vantaggio di nove punti, 44-53.

Al rientro dalla pausa lunga il Khimki è in bambola, mette a referto due palle perse e quattro tiri sbagliati nei primi tre minuti e subisce tre triple che lanciano il Fener, 44-62. Il canestro per i padroni di casa arriva dal solito Shved ma è l’unico in quasi sei minuti di gioco, con altri dieci punti realizzati dagli ospiti in una gara che appare già chiusa al 25′. Voronov e ancora Shved svegliano un po’ l’attacco russo, ma in difesa il Khimki è praticamente inesistente e il Fener banchetta nella metà campo avversaria volando sul +26 a dieci minuti dal termine.

Getty Images

La superiorità del Fener in campo è netta e la gara ha poco da raccontare nell’ultimo periodo. Monia e Shved provano a rendere meno pesante il parziale per i padroni di casa, ma i turchi continuano a martellare il canestro avversario e sfondano quota 100 con Brown al 37′. Nel finale si segna poco e il Fenerbahce di Kokoskov mette a segno l’ottava vittoria consecutiva in EuroLega chiudendo la gara con 31 punti di vantaggio, 76-107.

Tabellino

Khimki: Shved 29, McCollum 9, Timma 3, Zaytsev 2, Kadoshnikov 2, Monia 5, Sharapov 8, Voronov 11, Valiev 4, Bertans 3. Coach: Andrei Maltsev

Fenerbahce: Brown 17, Perez 2, Guduric 14, Mahmutoglu 5, Biberovic, De Colo 18, Pierre 14, Vesely 15, Eddie 10, Muhammed, Duverioglu 7, Ulanovas 5. Coach: Igor Kokoskov

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy