EuroLega, 23ª giornata: Il Real Madrid vince in volata il derby contro il Baskonia

Gara tiratissima e decisa da un tiro libero di Campazzo a 2″ dalla fine. L’argentino mandato in lunetta da un incredibile e errore di Stauskas che sul 69 pari ha commesso fallo fermando il cronometro credendo probabilmente che la sua squadra fosse ancora in svantaggio. Campazzo chiude con 10 punti e 11 assist. 20 punti per Thompkins. Tra i baschi il migliore è Shields (14). Polonara 2 punti, 2 rimbalzi in 11′.

di Alessandro Elia

Real Madrid-Kirolbet Baskonia Vitoria-Gasteiz 70-69 (14-23, 37-38, 53-49)

 

Il Real Madrid tiene il passo dell’Efes vittorioso a Mosca, ma gli uomini di Laso per rimanere sulla scia dei turchi hanno dovuto attendere tutti i 40′ del primo dei due derby spagnoli della 23a giornata di Eurolega. Al Wiznik Center i blancos soffrono l’intensità difensiva di un Baskonia ordinato e paziente ma che ha servito la vittoria ai madrileni. Sul 69-69, dopo la penetrazione vincente di Shields, mancano solo 2″ e inizia ad apparire l’overtime. Ma appena il Real effettua la rimessa sotto il proprio canestro, Stauskas commette fallo come se stesse credendo che il cronometro era da fermare con il punteggio a favore del Real. A Campazzo e al Real Madrid non pare vero. Primo libero realizzato e secondo scagliato appositamente sul primo ferro per far passare gli ultimi 2″ del cronometro. La sirena suona e il Real festeggia la sua 17a vittoria stagionale in Europa rimanendo al secondo posto sbarazzandosi del Cska sconfitto e in attesa di conoscere il risultato dell’altro derby iberico tra Valencia e Barcellona.
La partita è stata un condensato di tatticismo tra i due allenatori. La difesa del Baskonia ha finito per limitare l’attacco del Real. I baschi sono stati subito in partita chiudendo il primo quarto avanti 14-23. All’intervallo il Real accorcia sul -1 (37-38) con il secondo tempo che promette ancor più scintille. Deck firma il vantaggio madrileno (49-44) ma Dragic e Shengelia replicano. L’ultima mini pausa arriva con il canestro da sotto di Tavarese per il 53-49 del Real. L’inizio di ultimo quarto è acceso dai 6 punti di Christon per il Baskonia che torna avanti meritatamente mettendo il freno ai locali (57-58). Le due squadre arrivano all’ultimo minuto gomito a gomito. Campazzo segna in penetrazione alzando la parabola (66-64) e dall’altra parte c’è Dragic che segna un solo libero a disposizione rompendo la parità (66-65). Il Real fallisce ben tre occasioni per allungare. Il tempo corre e a 15″ dalla fine Campazzo imbecca un solitario Thompkins che segna da sotto il +3 (68-65). Shengelia fa passare due secondi e tiene in vita il Baskonia (68-67) che manda con altrettanta velocità in lunetta Thompkins che segna solo uno dei due liberi. I baschi tornano in parità grazie alla velocità di Shields a 2″ dalla fine. Sembra ormai inevitabile il supplementare ma Stauskas ha fretta di tornare a casa e confeziona il regalo al Real Madrid che lo scarta ringraziando.

 

Real Madrid: Causeur 5,  Randolph 6 , Fernandez, Campazzo 10, Reyes, Deck 10, Carroll, Tavares 8, Llull, Mickey 4, Thompkins 20, Taylor 7. All.Laso

Kirolbet Baskonia Vitoria-Gasteiz: Gonzalez, Christon 6,  Janning 11, Diop, Garcia 5, Fall 2, Stauskas, Shengelia 12, Dragic 9, Shields 14, Polonara 2, Eric 8. All.Ivanovic

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy