EuroLega, 24ª giornata: Vittorie per Fenerbahçe e Olympiacos. Bene anche il Real Madrid e Bayern Monaco

0
Nedovic

Spettacolo e grandi emozioni nel martedì di EuroLega.

BAYERN MONACO 112 – 109 d.t.s. BASKONIA (25-19; 56-52; 82-76; 94-94)

Al Bayern serve un supplementare per battere il Baskonia e provare a rimettere pressione alle squadre davanti, in lotta per la zona play-off. Match equilibrato per tutti i quaranta minuti regolamentari, con Howard da una parte e Ibaka dall’altra a spingere sull’acceleratore. I bavaresi al 30′ si portano sul +6 e provano a tenere il vantaggio fino all’ultimo possesso, quando la tripla di Miller-Mcintyre piazza il 94-94. Nel supplementare il Bayern è più concreto, la tripla di Weiler-Babb e i liberi di Edwards fanno la differenza nel finale. E’ 112-109 in Baviera.

FC BAYERN MONACO: Ibaka 21, Lucic 17, Francisco 13, Harris 13, Bolmaro 12, Giffey 9, Obst 8, Edwards 7, Weiler-Babb 7, Radoncic 5.

BASKONIA: Howard 27, Miller-McIntyre 20 (15 assist), Costello 18, Marinkovic 16., Moneke 13, Theodore 10, Kotsar 4, Diez 1, Raieste, Rogavopoulos.

ASVEL 73 – 83 FENERBAHÇE (18-16; 42-39; 56-67)

Importante successo esterno per il Fener che ottiene la quarta vittoria nelle ultime cinque gare e si impone come quarta forza della Regular Season. I turchi si impongono 83-73 in casa dell’Asvel dopo due quarti equilibrati, in cui i francesi avevano anche guidato il match, portandosi sul 42-39 all’intervallo. Le prestazione di Motley e Wilbekin, però, hanno permesso ai ragazzi di Jasikevicius di allungare fino alla doppia cifra di vantaggio, chiudendo sul +10.

ASVEL VILLEURBANNE: Scott 26, Lee 18, Lighty 7, Ndiaye 6, Fall 5 (11 rimbalzi), Jackson 5, Kahudi 3, Thomas 3, Yaacov.

FENERBAHÇE: Motley 24, Wilbekin 17, Noua 11, Calathes 8, Sanli 8, Guduric 7, Papagiannis 5, Biberovic 3, Dorsey, Mahmutoglu, Sestina.

STELLA ROSSA 82 – 64 VALENCIA (11-12; 39-30; 61-49)

Ottima prestazione casalinga per la Stella Rossa che conquista un’importante vittoria di EuroLega contro il Valencia. Inizio di gara equilibrato, Luka Mitrovic guida i suoi sin dalle prime battute, ma gli spagnoli guidano il primo quarto, 11-12. Nel secondo periodo i padroni di casa volano piazzando il break da 28-18 e affidandosi ai canestri di Nedovic chiude 39-30 il primo tempo. Nella seconda parte di match la Stella Rossa allunga e complice un ultimo brutto periodo per il Valencia, porta a casa il successo 82-64.

STELLA ROSSA: Nedovic 27, Tobey 11, Giedraitis 8, Hanga 7, Smart 7, Teodosic 6, Davidovac 5, Yago 5, Mitrovic 4, Lazic 2, Bolomboy, Gillespie.

VALENCIA: Jones 11, Inglis 10, Reuvers 10, Ojeleye 9, Harper 8, Robertson 7, Anderson 5, Pangos 2, Pradilla 2, Claver, Lopez-Arostegui, Puerto.

OLYMPIACOS 101 – 87 ALBA BERLINO (20-17; 45-48; 78-61)

Torna al successo in EuroLega l’Olympiacos che sfrutta il fattore casa per superare l’Alba Berlino e continuare a tenere un minimo vantaggio di vittorie in classifica sull’undicesimo posto. I greci non riescono a sfondare nei primi due quarti, Mattiseck e Schneider tengono in piedi la squadra di Gonzalez che, al 20′, si trova avanti 45-48. L’Oly però al rientro dagli spogliatoi mette il turbo, porta cinque giocatori in doppia cifra e si affida ai 31 punti di Canaan per chiudere il match sul 101-87.

OLYMPIACOS: Canaan 31, Wright 15, Williams-Goss 14, Brazdeikis 11, Peters 11, Larentzakis 9, Papanikolaou 5, Sikma 5, McKissic, Mitrou-Long, Walkup.

ALBA BERLINO: Mattisseck 12, Schneider 12, Brown 10, Procida 9, Bean 8, Hermannsson 8, Spagnolo 8, Wetzell 8, Koumadje 6, Thomas 6, Delow, Nikic.

REAL MADRID 106 – 101 MACCABI TEL AVIV (29-18; 52-45; 80-73)

Vittoria sofferta per il Real Madrid che soffre più del dovuto ma alla fine riesce a chiudere 106-101 il match contro il Maccabi Tel Aviv. La squadra madrilena continua a dominare la regular season, centrando il successo numero 21 su 24 gare disputate e rimanendo imbattuto in EuroLega al Wizink Center di Madrid. Nonostante la differenza di valore tra i due roster, Baldwin e Colson mettono insieme 53 punti sommati e mettono in difficoltà gli spagnoli, che devono affidarsi ai 19 punti di Musa e ai 16 di Hezonja e Poirier per chiudere il match 106-101.

REAL MADRID: Musa 19, Hezonja 16, Poirier 16 (10 rimbalzi), Campazzo 12, Rodriguez 11, Causeur 9, Deck 9, Yabusele 9, Fernandez 4, Ndiaye 1, Abalde, Alocen.

MACCABI TEL-AVIV: Wade Baldwin 28, Colson 25, Webb III 18, Sorkin 10, Nebo 8, Brown 6, Rivero 6, Blatt, Cleveland, Cohen, Dibartolomeo.