EuroLega, 25ª giornata: Primo quarto in parità, poi il Real prende il volo e stende lo Zenit

0

Altra perla del Real Madrid in Eurolega. I bianchi di coach Laso infilano l’ottava vittoria consecutiva proseguendo il cammino in testa alla classifica. Dura poco più di un quarto la resistenza dello Zenit S.Pietroburgo che, specialmente nella ripresa, ha l’irrisolvibile rompicapo chiamato difesa del Real.
Il primo quarto è in bilico con lo Zenit che regge bene e il Real non ancora con il motore a regime. Dopo il 23 pari del 10′ ecco che Laso inizia a registrare la sua difesa. 13 punti subiti dagli spagnoli nel 2°quarto che si chiude con il Real avanti 45-36.
Si torna in campo e l’impronta del Real sulla partita è ancora più forte. Il vantaggio si dilata e dopo 3′ il Real è sopra 56-41. Yabusele, Poirier e Tavares dominano le aree e il Real decolla sul +17 al 30′ (68-51). Nell’ultimo quarto lo Zenit neanche ci prova tanto è la supremazia e superiorità del Real. La tripla di Thompkins mette per la prima volta 20 punti di scarto tra le due squadre a 6′ dalla fine. Gli ultimi minuti della partita serve solo a determinare il risultato finale, e la schiacciata in contropiede di Poirier chiude i conti sul 85-62 per il Real Madrid sempre più primo.

Real Madrid-Zenit S.Pietroburgo 85-64 (23-23, 45-36, 68-51)
Real Madrid:
William-Goss, Causeur 9, Randolph, Heurtel 6, Fernandez 8, Abalde 6, Alocen, Poirier 10, Tavares 8, Llull 13, Yabusele 13, Thompkins 12. Coach: Laso
Zenit S.Pietroburgo: Carter, Loyd 14, Karasev, Volkhin 5, Kulagin 8, Baron 6, Pushkov, Kuzminskas, Zubkov, Poythress 21, Mickey 10. Coach: Pascual