EuroLega, 25ª giornata: rimonta Maccabi, sconfitta casalinga per il Valencia

Il Maccabi inizia bene, poi cresce il Valencia che nella fase centrale della gara prova l’allungo della vittoria. Gli ospiti tirano fuori la testa nel terzo periodo e sono trascinati al successo da Wilbekin e Dorsey

di Gaetano Cantarero

VALENCIA – MACCABI TEL AVIV 82-85 (19-18; 38-33; 61-58)

Quintetto Valencia: Abalde, Labeyrie, San Emeterio, Sastre, Dubljevic.

Quintetto Maccabi: Wilbekin, Bryant, Caloiaro, Cohen, Hunter.

PRIMO PERIODO: Inizio di gara complicato per il Valencia, che paga l’imprecisione di Dubljevic nei possessi d’apertura del match e non riesce ad aprire lo score per oltre tre minuti. Prova ad approfittarne il Maccabi che piazza il break da 8-0 e riesce a controllare nella fase centrale del quarto il vantaggio. Ma i padroni di casa si svegliano al 7′ e cominciano a mettere in campo possessi offensivi di qualità che si chiudono con i canestri di Tobey e Colom per il -2. Gli ospiti sporcano le medie realizzative, non sfruttano i due attacchi conclusivi del periodo e si ritrovano addirittura sotto al 10′, con la tripla di San Emeterio allo scadere che significa 19-18 Valencia.

SECONDO PERIODO: Il match è equilibrato, Bryant riporta avanti gli ospiti con la bomba dall’arco, dall’altra parte impatta a quota 26 Tobey per una situazione di parità che resiste al 13′. Il Valencia vuole prendere in mano le redini del gioco e piazza il break da 6-0 chiuso da Ndour, con i padroni di casa che riescono a mantenere sette punti di vantaggio fino al 17′. Negli ultimi tre minuti, però, il Valencia ha difficoltà a trovare la via del canestro con Bryant e Hunter che accorciano per il Maccabi per il 36-33. Allo scadere del secondo quarto, San Emeterio trova la marcatura, stavolta dal pitturato, mandano le squadre negli spogliatoi sul 38-33.

TERZO PERIODO: Al rientro dalla pausa lunga Dubljevic prova a fare il vuoto, mette a segno sette punti e il Valencia al 23′ si ritrova avanti di 12, sul 50-38. Il Maccabi vuole rimanere in partita fino alla fine, Wilbekin fa le prove della rimonta e negli ultimi due minuti, con Dorsey, riesce a tornare attaccato al match trovando addirittura il -2. Nei secondi finali segna Colom e a dieci minuti dalla fine, c’è ancora partita a Valencia con i padroni di casa avanti di tre lunghezze, 61-58.

QUARTO PERIODO: La spinta del terzo quarto ha galvanizzato il Maccabi che si trova in fiducia in attacco e trova il sorpasso già al 31′ con il canestro di Reynolds e la tripla di Dorsey. Il Valencia appare in riserva d’ossigeno ma riesce con Labeyrie a tenere il match in equilibrio, nella seconda parte dell’ultimo periodo San Emeterio e Dubljevic si iscrivono nuovamente al tabellino e trovano un nuovo controsorpasso per il 77-75 al 38′. Sfairopoulos capisce che è il momento di strigliare i suoi, chiama time-out e nei due possessi successivi Wilbekin e Dorsey escono dal cilindro due triple mortifere, con 1:18 da giocare ospiti avanti 77-81. Dubljevic prova a tenere aperta la speranza con un’altra bomba dall’arco ma Dorsey chiude i conti e permette al Maccabi di ottenere un successo decisivo per i play-off. A La Fonteta la gara si chiude 82-85 in favore degli ospiti, Wilbekin top scorer del match con 20 punti, Dorsey chirurgico nel finale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy