EuroLega, 26ª giornata: Codi Miller-McIntyre, tripla doppia storica! Francisco eroe per il Bayern. Che vittorie Efes e Olympiacos

0
EuroLega
https://phantom-marca.unidadeditorial.es/

Serata di EuroLega in cui non mancano le emozioni e le sorprese.

ANADOLU EFES ISTANBUL – MACCABI TEL-AVIV 105-91 (29-27, 21-24, 27-24, 28-16)

Un grande ultimo quarto e un super Shane Larkin sono la chiave di un Anadolu Efes Istanbul che ci crede e non vuole mollare i sogni Playoffs nonostante sia ancora molto dura. Il Maccabi Tel Aviv va KO nonostante un super Wade Baldwin IV da 26 punti, soffrendo l’assenza di Lorenzo Brown. Da segnalare anche un ottimo Rodrigue Beaubois da 20 punti e un Osmani da 13 punti e 7 rimbalzi. 105 punti segnati per i turchi in una grande serata offensiva.

ANADOLU EFES ISTANBUL: Larkin 22, Beaubois 20, Osmani 13, Pleiss 12, Clyburn 10, Jones 10, Willis 9, Thompson 5, Bryant 4, Gazi.

MACCABI TEL-AVIV: Baldwin 26, Cleveland 12, Colson 12, Nebo 11, Rivero 11, DiBartolomeo 10, Webb III 4, Blatt 3, Sorkin 2, Menco.

BASKONIA – ASVEL VILLEURBANNE 94-80 (23-20, 29-19, 19-22, 23-19)

No problem per il Baskonia, nella storica serata di Codi Miller-McIntyre. Il play naturalizzato bulgaro registra una storica tripla doppia da 11 punti, 11 rimbalzi e ben 20 assist, record di sempre in EuroLega. Ne approfittano come sempre Markus Howard, top scorer di serata e il trio Costello – Moneke – Marinkovic. L’Asvel, sempre sotto, ha la doppia doppia di Lauvergne e i 13 punti di un Edwin Jackson evergreen. Vittoria importante per i baschi, in piena zona Playoffs di EuroLega.

BASKONIA: Howard 18, Costello 14, Moneke 14, Marinkovic 12, Miller-McIntyre 11 (11 rimbalzi, 20 assist), Diez 8, Kotsar 8, Raieste 6, Rogavopoulos 3, Chiozza, Hrabar, Theodore.

ASVEL VILLEURBANNE: Lauvergne 16 (10 rimbalzi), Jackson 14, Yaacov 11, Scott 9, Ndiaye 8, Lighty7, Lee 6, Thomas 5, Kahudi 2, Luwawu-Cabarrot 2, Dallo.

PARTIZAN BELGRADE – FC BAYERN MONACO 78-79 (23-26, 22-15, 18-18, 15-20)

Battaglia e lotta su ogni pallone tra Partizan e Bayern, con eroe finale che ha il nome e cognome di Sylvain Francisco. Una tripla del francese nel finale segna la vittoria per i tedeschi, bravi a rimontare nell’ultimo quarto un Partizan che aveva provato a dare il colpo vincente alla partita. Punter è il top scorer con 22 punti e anche Kaminsky gioca una buona partita, ma il Bayern ha in Francisco il go-to-guy e in Ibaka-Brankovic un duo che fa malissimo nel pitturato ai serbi. Entrambe le squadre ancora in lotta per un posto tra Playoffs e Play-In di EuroLega.

PARTIZAN BELGRADE: Punter 22, Kaminsky 14, Dozier 10, Nunnally 10, Jaramaz 8, LeDay 5, Avramovic 3, Caboclo 2, Koprivica 2, Smailagic 2, Ponitka.

FC BAYERN MONACO: Francisco 20, Ibaka 14, Edwards 12, Brankovic 11, Weiler-Babb 9, Obst 6, Lucic 3, Giffey 2, Radoncic 2, Bonga.

VALENCIA BASKET – OLYMPIACOS PIRAEUS 65-78 (19-21, 20-19, 9-20, 17-18)

Un super terzo quarto e un Canaan MVP sono la chiave della preziosa e importante vittoria dell’Olympiacos a Valencia. I greci, alla ricerca di un posto diretto ai Playoffs evitando lo spauracchio Play-In, concedono solo 9 punti nel terzo quarto, difendendo alla grande e costruendo il vantaggio chiave per la vittoria. 19 punti per l’ex Virtus Semi Ojeleye ma brutta serata per Chris Jones e ancora tante difficoltà per Kevin Pangos a quota 0 punti anche stasera. Impatto notevole per Wright, neoacquisto dei greci e molto importante sin da subito con l’assenza di Nikola Milutinov.

VALENCIA BASKET: Ojeleye 19, Lopez-Arostegui 10, Jovic 9, Inglis 7, Robertson 5, Anderson 4, Harper 4, Reuvers 3, Jones 2, Pradilla 2, Pango, Puerto.

OLYMPIACOS PIRAEUS: Canaan 16, McKissic 10, Wright 10, Peters 9 (11 rimbalzi), Williams-Goss 9, Walkup 7, Petrusev 6, Fall 5, Brazdeikis 3, Papanikolaou 3, Larentzakis.