EuroLega, 26ª Giornata: L’Efes è devastante! Alba Berlino al tappeto e undicesima vittoria consecutiva

Ennesima vittoria per l’Efes che non ha intenzione di fermarsi. L’Alba ci prova fino all’ultimo ma non può nulla contro il talento degli avversari

di Alessandro Migliore

L’Efes parte subito forte nel primo periodo. Nonostante questo i padroni di casa non si scompongono e continuano a giocare il loro Basket. I turchi sono troppo forti e allungano fino al +11. Nel secondo periodo gli ospiti calano l’intensità e i tedeschi ne approfittano per ridurre il gap. L’Efes cerca di allungare nuovamente ma l’Alba questa volta risponde e arriva a -1. Il primo tempo si chiude con gli ospiti avanti solo di 3 e partita completamente aperta. Nel terzo periodo l’Efes mette le marce alte e si porta subito avanti di 10. I turchi gestiscono il vantaggio fino alla fine del quarto respingendo ogni tentativo di rimonta dei padroni di casa. Nell’ultimo periodo i tedeschi non mollano continuano a produrre senza paura. Il maggior talento dell’Efes si fa sentire, ogni volta che l’Alba si avvicina l’Efes risponde presente e mantiene i 10 punti di vantaggio. L’Efes piazza l’allungo decisivo a 3 minuti dal termine e l’Alba non ha più le forze per reagire. 


QUINTETTO ALBA BERLIN
: Eriksson, Hermannsson, Ogbe, Nnoko, Sikma

QUINTETTO ANADOLU EFES ISTANBUL: Beaubois, Singleton, Pleiss, Micic, Anderson

1° Quarto Subito ritieni alti da parte di entrambe le squadre. Dopo poco più di un minuto l’Efes è avanti 4-5 grazie alla tripla di Singleton. Micic trova 4 punti in fila, ai quali si aggiungono i due di Beaubois che portano l’Efes già avanti di 6. L’Alba non si scompone e continua a giocare il sul basket. I turchi però sono devastanti, restano avanti di 6 lunghezze, nonostante i 14 punti subiti in soli 5 minuti. Micic è inarrestabile e il vantaggio ospite si allunga fino al +9. I padroni di casa però rimangono sempre dentro la gara, riescono a rosicchiare qualche punto. Nuovamente l’Efes fa valere il maggior talento e ritrova il massimo vantaggio sul +11. Si chiude il primo quarto, in cui l’Efes ha realizzato 32 punti.

2° Quarto Due palle l’erse sanguinose di Micic aprono il secondo periodo. Non ne approfitta l’Alba che resta a -9. Arriva la terza palla persa di fila per i turchi e padroni di casa che trovano il -6. Ennesimo pessimo attacco degli ospiti che  concedono due punti facili dall’altra parte e così i tedeschi arrivano a -4 e Ataman costretto al time out. Si scuote l’Efes che si riporta immediatamente a +8. Risponde Giffey con la tripla frontale, Giedraitis bissa la giocata del compagno e tedeschi che in due azioni ritornano a -4 (37-41). Eriksson porta i suoi a sole 2 lunghezze di distanza, Moerman risponde, ma ancora Eriksson, questa volta da 3 punti, concede il -1 ai suoi. Moerman chiude il primo tempo con i due punti che concedono un possesso pieno di margine.

3° Quarto L’Efes apre il secondo tempo con un parziale di 2-8 che concede nuovamente il +9. L’Alba continua a martellare da tre punti, riuscendo a restare agganciata alla gara. Nonostante tutto l’Efes fa valere il maggior talento e sembra gestire il vantaggio. Riesce anche ad allungare ulteriormente l’Efes che ritocca il massimo vantaggio, +13 a 3 minuti dalla fine del quarto. Calano le percentuali dall’arco e i padroni di casa sembrano aver lasciato andare la gara. Scappa via l’Efes che trova 17 punti di vantaggio, la tripla di Eriksson chiude il terzo periodo con i padroni a -14.

4° Quarto Riesce a tornare a -10 l’Alba, ma l’Efes è una macchina perfetta e Beaubois da tre punti rispedisce indietro i tedeschi. I padroni di casa non mollano mai, continuavano a produrre nonostante lo svantaggio. Rientrano ancora, riducendo lo svantaggio sotto la doppia cifra. A 5 minuti dal termine i padroni di casa sono sotto di 10, Efes in controllo ma la partita è ancora aperta. Ancora una volta l’Alba si riporta a -8 ed ancora Beaubois risponde con i tre punti da dietro l’arco. A 2.30 dal termine è sempre +10 Efes, l’Alba ci prova ma sembra davvero un’impresa impossibile. Chiude definitivamente la gara l’Efes con il solito Micic che piazza un parziale di 0-6 in solitaria, +15 Efes a 1.30 dalla fine. La partita si chiude 86-99. 

MVP BASKETINSIDE.COM: Vasilije Micic: Ancora una volta non fa sentire la mancanza di Larkin. Domina la gara dall’inizio alla fine senza monopolizzare il gioco. Conivolge tutti e si prende le responsabilità quando serve. Giocatore devastante, chiude con 23 punti e 9 assist.

ALBA BERLIN-ANADOLU EFES ISTANBUL 86-99 (21-32; 47-50; 65-79)

 PARZIALI: 21-32; 26-18; 18-29; 21-20

TABELLINO ALBA BERLINHermannsson 19, Delow 0, Eriksson 14, Brenneke 0, Nikic 8, Giedraitis 17, Sikma 9, Nnoko 0, Giffey 13, Mattisseck 0, Ogbe 2, Cavanaugh 4. All.Garcia Rennes

TABELLINO ANADOLU EFES ISTANBUL: Beaubois 15, Singleton 3, Balbay 2, Gecim DNP, Sanli 0, Tuncer DNP, Moerman 19, Pleiss 18, Micic 23, Anderson 8, Peters 0, Simon 11. All.Ataman

Puoi trovare altri Recap nella sezione News del Basket Europeo Cliccando qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy