EuroLega, 26ª giornata: Milano senza fiato in overtime, vince un cinico Žalgiris

Kaunas continua la sua striscia positiva, per l’Olimpia una sconfitta che pesa tantissimo in ottica classifica e sul morale.

di Ario Rossi, @ArioRossi7

Žalgiris Kaunas – Olimpia Milano 105-97 (27-25, 53-44, 72-71, 91-91)

 

Milano è chiamata ad una prova importante nella 26ª giornata per mantenere la scia dei Playoffs, in una Žalgirio Arena prevista tutta esaurita ma che alla fine si è ritrovata “solo” 9400 spettatori perché gli altri seimila avevano paura del contagio da CoronaVirus. Mancherà Gudaitis, rimasto in Italia per una gastroenterite. Per Kaunas sono 7 vittorie nelle ultime dieci, per Milano solo un successo nelle ultime sette.

 

Quintetto Kaunas: Walkup, Milaknis, Ulanovas, Landale, Jankunas

Quintetto Milano: Rodriguez, Roll, Moraschini, Micov, Tarczewski

 

PRIMO PERIODO

È un’Olimpia subito molto concentrata quella che scende in campo a Kaunas. I lituani si appoggiano ai loro lunghi, ma Milano risponde con Tarczewski e Micov: il tiratore serbo è già in doppia cifra e Milano conduce 16-18 al 6′. Biligha dà un po’ di energia difensiva e chiude un bell’alley oop in attacco, ma Ulanovas continua ad essere una spina nel fianco con sette punti quasi consecutivi. Milano segna dal campo solamente un canestro negli ultimi 2’30” soffrendo il press a tutto campo ordinato da coach Jasikevičius. Lo Žalgiris ne approfitta, mettendo la testa avanti nel finale: dopo i primi 10′ Kaunas conduce 27-25.

SECONDO PERIODO

Purtroppo il digiuno offensivo milanese non si ferma e i lituani sono come belve affamate: LeDay e Hayes portano i padroni di casa immediatamente sul +8, ma Nedovic e Moraschini riportano Milano ad un possesso di distanza. Ancora Hayes, però, tocca la doppia cifra personale e fissa a nove i punti del massimo vantaggio interno (39-30 al 14′). Il timeout di Messina sveglia l’Olimpia che segna 10 punti in un amen e riapre tutto, costringendo il coach lituano alla sospensione sul 41-40. Brooks per il sorpasso esterno dopo tanto tempo, ma ecco che Milano ricade vittima di un altro parziale dello Žalgiris: Hayes ed Ulanovas prima, Walkup e Milaknis poi (a causa di un ingenuo antisportivo di Biligha), ed è nuovo +9 in un battibaleno: a metà partita Kaunas conduce 53-44. 

TERZO PERIODO

Crawford e Rodriguez dall’arco dimezzano subito il ritardo, ma LeDay e Walkup per il nuovo +8 (60-52 al 22′). Finalmente Milano! Arriva un parziale di 9-0 chiuso da Rodriguez con la bomba del nuovo vantaggio esterno. Landale si sveglia dopo un tempo in cui ha inciso poco e riporta avanti lo Žalgiris. L’Olimpia continua a faticare tremendamente in difesa, ma in attacco ha trovato il ritmo giusto che ha permesso a Moraschini e Sykes di mettere buoni tiri. Un indemoniato Walkup, però, riporta i lituani in testa con la tripla del 72-71 che chiude il terzo quarto.

QUARTO PERIODO

È brutto da dire ma questo Scola è impresentabile, infatti in 50″ prima sfonda e poi si perde Landale che lo punisce da 3. Sykes e Rodriguez tengono a galla Milano, ma il veterano Jankūnas non trema dall’arco per il +6 che costringe Messina al timeout (82-76 al 34′). Tarczewski non si arrende, ma LeDay e Ulanovas sono spine nel fianco per le “Scarpette Rosse”, che però, con cinque da recuperare, sono ancora in gara a 2′ dal termine. Sykes ancora dall’arco per il -2 Milano (89-87 con 1’23” da giocare). Crawford sbaglia ma il tap out di Tarczewski arriva a Sykes: finta da 3 e penetrazione del pareggio. Walkup e Rodriguez si scambiano i layup ed è 91 pari a 13″ dalla fine. Timeout Jasikevičius. Walkup perde palla, Micov si tuffa ed è palla contesa: nulla di fatto ed è supplementare sul 91-91!

SUPPLEMENTARE

Lekavicius trova 4 punti (era a zero) mentre LeDay sulla sirena dei 24″ mette un possesso pieno tra Kaunas e Milano, brava a rientrare con Tarczewski e Crawford. Qui, però, l’Olimpia si ferma e non ne ha più, mentre dalla lunetta lo Žalgiris fa 6/6 con Hayes e LeDay (i migliori del match) e chiude i conti sul 105-97. Peccato per l’Olimpia Milano, capace di rientrare nel quarto periodo e arrivata stanca negli ultimi tre minuti del supplementare. Ora la classifica si fa dura, con una partita di ritardo dal Khimki ottavo, ma la striscia negativa ora diventa di sette sconfitte nelle ultime otto.

MVP Basketinside.com: Nigel Hayes con 21 punti e 4 rimbalzi, tirando con un quasi perfetto 5/6 dal campo (3 triple su altrettanti tentativi) e 8/9 dalla lunetta.

 

Žalgiris: Walkup* 18, Landale* 14, Ulanovas* 16, Milaknis* 3, Jankūnas* 8, Rivers, Lekavicius 4, Hayes 21, Geben, Leday 16, Jokubaitis 2, Lukošiūnas.

Olimpia: Micov* 18, Roll* 7, Rodriguez* 18, Tarczewski* 18, Moraschini* 5, Crawford 13, Sykes 11, Nedovic 3, Biligha 2, Brooks 2, Scola, Della Valle NE.

 

 

Per le altre notizie dal mondo europeo, seguite la nostra sezione dedicata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy