EuroLega, 27ª Giornata: Il Barcellona rimonta, soffre ma alla fine riesce a battere l’Alba Berlino

EuroLega, 27ª Giornata: Il Barcellona rimonta, soffre ma alla fine riesce a battere l’Alba Berlino

Sfiora l’impresa l’Alba Berlino che riesce a controllare la gara per i due quarti centrali ma nel momento decisivo esce il maggior talento del Barcellona che porta a casa la vittoria

di Alessandro Migliore

Nel primo quarto il Barcellona fa valere il maggior talento. L’Alba non trova canestri da dietro l’arco e gli ospiti allungano sul +9. Il secondo periodo é tutto per i padroni di casa. L’Alba ritrova il tiro da tre punti e rimonta il Barcellona. Gli spagnoli sono in totale confusione, l’attacco dei tedeschi è un rebus e dall’altra parte trovano solo palle perse e tiri in isolamento. L’Alba chiude avanti di 8 il primo tempo, Barcellona che sembra totalmente fuori dalla partita. All’inizio del secondo tempo l’Alba continua a controllare la gara, il Barca però riesce a rosicchiare qualche punto. L’Alba smette di segnare per qualche minuto e gli ospiti ritrovano la parità. Alla fine del terzo quarto il Barca riesce a chiudere avanti di 4. L’Alba ritrova subito la parità. L’ultimo periodo è in totale equilibrio, sorpassi e controsorpassi. Alla fine il Barca riesce a piazzare l’allungo decisivo grazie alle giocate di Abrines e porta a casa una vittoria molto sofferta.

QUINTETTO ALBA BERLIN: Giffey, Eriksson, Hermannsson, Thiemann, Sikma

QUINTETTO FC BARCELONA: Hanga, Higgins, Claver, Mirotic, Tomic

1° Quarto Partita equilibrata nei primi minuti. L’Alba Berlino prova a contente il talento dei catalani portando una forte pressione in difesa. Il Barcellona allunga con un parziale di 0-7 e si porta avanti di 6. Berlino dopo 4 errori, ritrova il canestro da dietro l’arco per riportarsi a -3. Berlino prova a rimanere a contatto, ma il Barcellona fa valere il maggior talento, Davis con il lay-up porta i suoi a +7.  Davis e Delaney sono un rebus per la difesa tedesca, il Barca scappa a +9, il primo quarto si chiude 18-27.

2° Quarto Rientra bene l’Alba, 5-0 di parziale e Pesic costretto al time-out. Ancora Alba, 2 punti in contropiede di Nnoko, riportano i tedeschi a -2. Delaney trova la tripla in isolamento che chiude il parziale dei padroni di casa. I padroni di casa però hanno ritrovato le energie, con il tiro da 3 agganciano il Barcellona, parità a quota 30. Ancora grazie al tiro da tre punti i tedeschi riescono a trovare il sorpasso. Il Barcellona a perso fluidità in attacco e non riesce a reagire. I padroni di casa mantengono due punti di margine, il Barcellona non trova più il canestro. Arriva il massimo vantaggio per i tedeschi, +3 e continua pressione in difesa a mettere in difficoltà l’attacco blaugrana. Palle perse e molta confusione per gli spagnoli, l’Alba ne approfitta per allunga e portarsi sul +5.  Nuovamente da 3 punti, sfruttando una distrazione arriva anche la tripla del +8 per i padroni di casa, Barcellona in confusione totale, primo tempo che si chiude sul 46-38.

3° Quarto Continuano le difficoltà del Barcellona, Eriksson da tre punti dà il massimo vantaggio ai padroni di casa che vanno a +11. Abrines risponde da dietro l’arco e Mirotic firma il -6. Il Barcellona non regge in difesa e i tedeschi tornando a +8. Rosicchia qualche punto il Barcellona, che grazie ai rimbalzi offensivi riesce a trovare il -4. Quattro punti in fila di Higgins permettono al Barcellona di ritrovare la parità, grazie ad un parziale di 0-8. Arriva anche il vantaggio per gli ospiti, parziale ancora aperto di 0-11 e +3 Barca. Con due liberi di Cavanaugh l’Alba chiude il parziale ospite e torna a -1. Nuovamente con il tiro da tre punti l’Alba riesce a riportasi avanti, Abrines con due liberi e Delaney allo scadere permettono al Barca di chiudere il quarto avanti di 4.

4° Quarto Sikma apre l’ultimo periodo con un mini parziale di 4-0 e perfetta parità tra le due squadre. Vanno avanti insieme le due squadre, a 6 minuti dal termine è ancora parità. Ancora confusione nell’attacco ospite, l’Alba si porta avanti di 2. Le due squadre faticano a trovare punti. A 4 dal termine Abrines mette la tripla del +1, risponde Giffey che riporta avanti i suoi. É nuovamente Abrines a ridare il vantaggio agli ospiti, Nnoko dall’altra parte risponde, ma ancora Abrines dà il +1 al Barca. Delaney da tre punti concede due possessi di margine agli spagnoli. L’Alba ha l’occasione per pareggiare la gara, ma il Barca decide di spendere fallo sul +3 e alla fine la lotteria dalla lunetta premia gli ospiti che portano a casa la gara. 

MVP BASKETINSIDE.COM: Alex Abrines: Negli ultimi minuti segna praticamente solo lui. Sono 9 punti nell’ultimo quarto fondamentali per portare a casa la vittoria. Alla fine chiude con 17 punti.

ALBA BERLIN-FC BARCELONA 80-84 (18-27; 46-38; 62-66)

PARZIALI: 18-27; 28-11; 16-28; 18-18

TABELLINO ALBA BERLINHermannsson 17, Delow 0, Eriksson 11, Thiemann 5, Nikic 0, Sikma 10, Nnoko 12, Giffey 8, Mattisseck 6, Ogbe 4, Cavanaugh 7. All.Garcia Rennes

TABELLINO FC BARCELONA: Davies 4, Ribas 0, Hanga 5, Smits 0, Oriola 1, Abrines 17, Higgins 13, Delaney 16, Kuric 9, Claver 0, Mirotic 14, Tomic 5. All.Pesic.

Puoi trovare altri Recap nella sezione News del Basket Europeo Cliccando qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy