EuroLega, 27ª giornata: La Virtus Bologna non sbaglia, nonostante il KO di Shengelia. Netta vittoria contro una brutta Valencia

0
Virtus Bologna Valencia
Virtus Segafredo Bologna Twitter

La Virtus Bologna torna a giocare in EuroLega e lo fa contro gli spagnoli del Valencia. Si torna in campo dopo 2 settimane di pausa, tra coppe nazionali e finestra FIBA.

QUINTETTO VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Hackett, Belinelli, Cordinier, Shengelia, Dunston.

QUINTETTO VALENCIA: Pangos, Jones, Anderson, Inglis, Davies.

Inizio di quarto con molti errori da entrambe le parti, ma con un Kevin Pangos protagonista e in sentore di “derby” da ex Milanese. L’ex Olimpia e Chris Jones spingono subito Valencia avanti, con una Virtus Bologna in difficoltà in entrambi i lati del campo. Gli spagnoli creano tiri migliori e concedono solo tiri difficili ad una Virtus che deve fare anche a meno di Toko Shengelia, almeno momentaneamente, dopo una ricaduta su una caviglia che ha provocato una storta. Nonostante le difficoltà, l’orgoglio Virtus e alcuni errori banali dei valenciani, permettono agli uomini di Banchi di chiudere il primo quarto a soli 2 punti di scarto.

Entra in campo con un piglio differente la Virtus Bologna, con l’attacco che finalmente gira in modo più fluido, trovando punti facili. Jordan Mickey ha impatto dalla panca, forte anche dei minuti concessi per il KO momentaneo di Shengelia. Prima Mickey poi Belinelli si accendono e sono i principali protagonisti del parzialone Virtus che vale anche la prima fuga per i padroni di casa. L’ex Spurs fa malissimo dalla lunga distanza e si conquista liberi, con i difensori costretti a stargli troppo vicino per evitare le sue triple. Difficoltà grossa per Valencia che a fine primo tempo segna solo 32 punti, per un distacco di 12 punti a favore dei padroni di casa all’intervallo lungo.

Al rientro in campo è sempre Virtus in vantaggio oltre la doppia cifra, di fronte ad un Valencia anche nervoso. Ottima la partita anche di Bryant Dunston con una Virtus Bologna che deve sempre fare a meno di Shengelia, probabilmente out per questa partita sperando non sia nulla di grave. Il finale di quarto vede un Chris Jones grande protagonista. La guardia americana si accende, dopo un primo tempo in chiaroscuro, toccando quota 18 punti a fine terzo quarto. Virtus Bologna in controllo ma Valencia che non molla sul -8.

Molti errori e difese che spesso hanno la meglio in questo ultimo quarto, fattore che non dispiace alla Virtus forte del vantaggio creato sin qui. Qualche forzatura di troppo ma ottima partita di Isaia Cordinier, molto attivo sui due lati del campo e bravo a trovare punti attaccando il canestro. Valencia ci prova negli ultimi minuti, con poca convinzione, con una Virtus Bologna brava a gestire il vantaggio costruito nel secondo quarto. Belinelli è glaciale dalla lunetta, Lundberg è molto efficace ma è dura trovare un giocatore insufficiente per i padroni di casa. Notevole partita anche di Pajola e Polonara. La Virtus Bologna ottiene una vittoria fondamentale per il proseguo della stagione e la lotta Playoffs in EuroLega contro una Valencia nettamente negativa in questa serata.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – VALENCIA 87-74 (18-20, 26-12, 21-25, 22-17)

MVP Basketinside: J.Mickey

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Belinelli 16, Mickey 14, Cordinier 12, Lundberg 11, Pajola 9, Dunston 8, Hackett 5, Polonara 5, Zizic 4, Abass 3, Shengelia.

VALENCIA BASKET: Jones 20, Davies 9, Ojeleye 9, Pradilla 8, Reuvers 7, Pangos 6, Harper 5, Jovic 5, Anderson 4, Inglis 1, Puerto.