Eurolega 27ª giornata: Ok il Fenerbahçe sul Baskonia. Vincenti Olympiacos e Bayern, Zalgiris e Stella Rossa al capolinea

0
via euroleaguebasketball.net

Di seguito i risultati che chiudono la ventisettesima giornata di Eurolega.

Gara ad alto punteggio quella che vede il Fenerbahce battere in casa il Baskonia. Si decide tutto o quasi nell’ultimo periodo, dopo che la formazione ospite è stata in gara per oltre 30′. Nel quarto di chiusura sale in cattedra Calathes, che è abile a armare la mano dei compagni e a confezionare una vittoria che issa i turchi in piena zona playoff diretti. Fener che porta ben sei giocatori in doppia cifra, a dimostrazione della gran prova corale dei ragazzi di coach Jasikievicius, con il playmaker ex Pana MVP della gara in doppia doppia, con 11 punti e 12 assist. Nel Baskonia serata opaca di Howard, non bastano gli sforzi di Moneke, Marinkovic e Diez per evitare la sconfitta, che arriva dopo due successi di fila prima della sosta.

Fenerbahce Beko Istanbul vs Baskonia Vitoria-Gasteiz 111-96 (32-34; 23-20; 23-24)

Fenerbahce: Motley 11, Wilbekin 1, Sanli 8, Papagiannis 6, Hayes-Davis 19, Biberovic 17, Noua 7, Guduric 13, Dorsey 4, Calathes 11, Sestina 14, Madar n.e. All: Jasikievicius

Baskonia: Howard 4, Sedekerskis 9, Marinkovic 18, Miller-McIntyre 8, Diez 15, Rogkavopoulos 6, Kotsar 2, COstello 9, Theodore 11, Moneke 14, Chiozza n.e., Raieste n.e. All: Ivanovic

Secondo tempo di livello e l’Olympiacos si sbarazza dello Zalgiris, facendo sua una trasferta di EuroLega non scontata e agganciando proprio il Fenerbahce in classifica. Primo tempo all’insegna dell’equilibrio, ma nella ripresa i greci cambiano marcia e si aggiudicano la gara segnando oltre 50 punti. Walkup sugli scudi per i viaggianti, con 22 punti, 7 assist e 25 valutazione. Bene anche McKissic e Peters, mentre a Trinchieri non basta il solito Evans (18) e Smits (17). Zalgiris troppo vulnerabile difensivamente davanti a una serata al tiro positiva della formazione del Pireo, che tiene viva la speranza di accesso diretto ai playoff.

Zalgiris Kaunas vs Olympiacos Pireo 76-95 (20-23; 39-14; 56-69)

Zalgiris: Evans 18, Lekavicius 10, Hayes 3, Smits 17, Birutis 5, Lukosiunas 6, Sumner 3, Dimsa 6, Manek 4, Butkevicius 0, Ulanovas 4, Lavinovicius n.e. All: Trinchieri

Olympiacos: Walkup 22, Wright 11, Canaan 5, Lountzis 2, Fall 4, Papanikolau 7, Brazdeikis 2, Peters 16, McKissic 20, Sikma n.e., Tanoulis n.e. All: Bartzokas

Solida vittoria del Bayern Monaco, che tra le mura amiche infligge alla Stella Rossa Belgrado la terza sconfitta consecutiva in Eurolega, che di fatto pone fine al cammino europeo dei serbi. I tedeschi dominano vicino al ferro e guidano il match per tutto l’arco dei 40 minuti, portando a casa il secondo successo di fila e tenendo aperte delle possibilità di accedere al play-in per la post season. Booker chiude a 22 punti, aiutato da un Ibaka che mostra la solita solidità sui due lati del campo. Stella Rossa sempre più in crisi, non dà mai la sensazione di poter impensierire i rivali, nonostante gli sforzi di Smart e Bolomboy.

FC Bayern Monaco vs Stella Rossa Meridianbet Belgrado 72-63 (20-19; 32-27; 53-46)

Bayern: Weiler-Babb 4, Edwards 4, Giffey 0, Bonga 6, Bolmaro 5, Lucic 5, Obst 9, Ibaka 12, Brankovic 5, Booker 22, Kharchenkov n.e., Wimberg n.e.. All: Laso

Belgrado: Smart 13, Lazarevic 0, Hanga 4, Davidovac 3, Mitrovic 9, Lazic 0, Tobey 3, Bolomboy 11, Nedovic 7, Giedraitis 4, Gillespie 2, Dos Santos 7. All: Sfairopoulos