EuroLega, 28° giornata – Tonfo Olympiakos, Efes vincente in scioltezza

EuroLega, 28° giornata – Tonfo Olympiakos, Efes vincente in scioltezza

Il resoconto della ventottesima giornata di EuroLega.

di Emanuele Terracciano

Si è conclusa la prima metà del ventottesimo turno di una regular season di EuroLega che oramai è nel pieno del suo rush finale. La lotta per un posto, magari privilegiato, nella griglia playoff è più viva che mai e, per la prima volta da quando è stata introdotta questa nuova formula, vede l’Olimpia Milano realmente coinvolta. In attesa della delicatissima sfida di domani contro il Pana, i ragazzi di coach Pianigiani questa sera si sono goduti il pesante tonfo dell’Olympiakos contro Gran Canaria, caduta tanto inaspettata quanto pesante per i greci che hanno servito un assist importante ai meneghini. Nel pomeriggio l’Efes ha colto una vittoria che puntella il suo piazzamento playoff, ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa è successo in queste due delicate partite.

BUDUCNOST 84-91 ANADOLU EFES

In pochi si aspettavano un ribaltone in questa partita che vedeva opporsi una squadra in lotta per evitare l’ultimo posto a un’altra che si gioca il fattore campo nella post season e, infatti, l’Efes ha vinto senza soffrire in maniera eccessiva i moti d’orgoglio dei padroni di casa. Per quanto riguarda le prestazioni dei singoli, segnaliamo la buona prova di Edwin Jackson che, con i suoi 17 pt mandati a referto, è stato il migliore del Buducnost, mentre tra le fila turche spiccano i 18 pt di Micic che sono stati molto importanti per il successo finale degli ospiti.

GRAN CANARIA 87-90 OLYMPIAKOS

Come anticipato, il risultato più clamoroso di serata è quello giusto dal campo di Gran Canaria che ha raccolto una vittoria molto prestigiosa contro l’Olympiakos, facendo un favore non da poco all’Olimpia Milano. Dopo un primo quarto equilibrato, gli spagnoli prendono il largo nel secondo e, soprattutto, terzo quarto in cui viene messo tra le due formazioni un margine così ampio da rendere il quarto periodo di gioco molto poco significativo. Lo scarto finale tra le due compagini in campo è di ben 23 lunghezze sul 90-87 in favore dei padroni di casa. Dal punto di vista dei singoli non si può non segnalare l’ottima prestazione di Marcus Eriksson che, con i suoi 24 pt frutto anche di un notevole 6/10 al tiro da tre punti, risulta essere il miglior marcatore di serata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy