EuroLega, 28ª giornata: Punter, Shields e Hines trascinatori! L’Olimpia Milano reagisce e batte lo Zalgiris a Kaunas

0
Gettyimages

Prova importantissima oggi per l’Olimpia Milano in EuroLega oggi contro uno Zalgiris Kaunas, che ha sempre fatto molto bene e che non ha mostrato segni di cedimento nonostante la partenza di un top player in panchina come Saras Jasikevicius.

QUINTETTO ZALGIRIS KAUNAS: Walkup, Grigonis, Jokubaitis, Hayes, Lauvergne.

QUINTETTO OLIMPIA MILANO: Punter, Shields, Roll, Evans, Hines.

Parte bene l’Olimpia, con un Kevin Punter in versione condottiero. L’americano, senza Delaney e con Rodriguez in panchina, si carica la squadra sulle spalle prendendosi molte responsabilità. Buona energia in difesa da parte di Jeremy Evans, il quale però ha la colpa di commettere subito due falli. Lo Zalgiris non si scompone e reagisce con un super Lauvergne. Il francese sotto canestro fa valere i muscoli e come spesso visto in questa stagione, mette in difficoltà l’Olimpia sotto canestro. Ma la squadra di Ettore Messina gioca molto bene, difende duro e in attacco esegue gli schemi alla perfezione, liberando spesso al tiro sia Kevin Punter (super ispirato) e Shavon Shields. Milano riesce a prendersi un leggero vantaggio, importantissimo in partite così tirate, e chiude il primo quarto avanti di 6 lunghezze.

Il Chacho Rodriguez si prende la scena di prepotenza, in questo inizio del quarto. Lo spagnolo è un maestro nel mettere il ritmo i compagni, ma anche nel trovare la via del canestro. Lo Zalgiris prova a recuperare, con un Grigonis che trova un paio di canestri dal livello di difficoltà altissimo. L’Olimpia però non si scompone, Kyle Hines è indispensabile in questa squadra e l’ex CSKA è preziosissimo in entrambi i lati del campo. Milano tocca la doppia cifra di vantaggio, ma un paio di errori in attacco provocano due contropiedi facili che fanno infuriare Ettore Messina. L’Olimpia sbaglia anche grazie ad una difesa di livello assoluto dello Zalgiris nel finale di quarto, la quale permette ai lituani di tornare attaccatissimi nel punteggio. Milano è avanti di sole due lunghezze all’intervallo nonostante una buonissima prestazione sin qui.

Gettyimages

Entra molto bene in campo l’Olimpia in questa ripresa, con un Michael Roll versione playmaker, ma molto positivo e utile. Se nel primo tempo il protagonista offensivo è stato senza dubbio Kevin Punter, ora è il turno di Shavon Shieds. L’ex Trento e Baskonia si accende e punisce a ripetizione la difesa lituana. Nuovo tentativo di allungo milanese, sul +9. Si segna poco, si difende tantissimo in una partita che sembra un antipasto dei Playoffs. Il buon finale di quarto di Nigel Hayes permette ai lituani di ricucire nuovamente sul -5. Milano è stata sempre in vantaggio dal primo minuto, meritatamente, ma guai a sottovalutare uno Zalgiris che ha dato filo da torcere a chiunque in questa EuroLeague.

Il veterano Jankunas apre il quarto iniziale con un paio di giocate molto preziose, segnando prima e forzando la palla a due a Kyle Hines. Lo Zalgiris c’è ed è ad un solo possesso di distanza. Nel momento di difficoltà, ancora Shavon Shields. Impressionante la maturità offensiva raggiunta dalla guardia americana, attaccante strepitoso tra i top di questa EuroLeague. Importantissima anche la presenza di Kyle Hines, un veterano che sa sempre quello che fare nei momenti decisivi e acquistato proprio per questo da Ettore Messina. É proprio l’ex CSKA a rispondere a due triple di Lekavicius. Ma lo Zalgiris è sempre lì, con una grinta pazzesca. A 3 minuti dal termine è +2 Olimpia. Grigonis risponde colpo su colpo a Hines e Datome, per un finale da cardiopalma. Il finale è territorio di Kevin Punter. L’ex Virtus prima recupera una palla preziosissima sul +2 e nel ribaltamento di fronte segna un arresto e tiro che vale il +4, fondamentale per i due possessi di distanza a meno di un minuto dal termine. I liberi di Shields la chiudono nel finale, ottenendo così una vittoria meritata ma soffertissima per l’Olimpia Milano contro una grande squadra che merita un posto nei Playoffs di EuroLega.

ZALGIRIS KAUNAS – OLIMPIA MILANO 64-69 (13-19, 19-15, 13-16, 19-19)

MVP BasketInside: Kyle Hines.

ZALGIRIS KAUNAS: Walkup, Blazevic, Lekavicius 11, Hayes 7, Jankunas 2, Lukosiunas 3, Geben, Rubit 6, Jokubaitis 3, Vasturia, Grigonis 17, Lauvergne 15. All: Schiller.

OLIMPIA MILANO: Punter 14, Micov, Moraschini, Roll 4, Rodriguez 4, Tarczewski 2, Biligha, Shields 23, Brooks, Evans 2, Hines 10, Datome 10. All: Messina.