EuroLega, 28ª giornata: Real, vittoria complicata contro l’Asvel

EuroLega, 28ª giornata: Real, vittoria complicata contro l’Asvel

Il Real Madrid soffre inaspettatamente in casa contro l’Asvel, riuscendo a dare la sterzata decisiva al match solo nell’ultimo periodo. Ottima prestazione di Jaycee Carroll, autore di 19 punti.

di Gaetano Cantarero

Real Madrid – Asvel Lyon-Villeurbanne 87-78 (14-20; 39-38; 67-63)

Quintetto Real Madrid: Campazzo, Carroll, Nakic, Tavares, Garuba

Quintetto Asvel: Strazel, Berry, Yabusele, Jean-Charles, Kahudi

PRIMO PERIODO: L’inizio di gara è marchiato da Carroll, che piazza il break immediato da 5-0, ma l’Asvel non si lascia intimidire e al 3′ cominciano a macinare punti risalendo dal 7-3, fino al +15, con un controbreak da 12-0 guidato dalle giocate di Jean-Charles. Dopo tre minuti di black-out, i padroni di casa tornano a segnare con Tavares e rientrano nel finale fino al -4, con il quarto che si chiude sul 14-20 con il canestro di Maledon.

SECONDO PERIODO: L’Asvel continua a giocare ad alto livello nei primi minuti del quarto, con il Real che riesce  a metà periodo a risucchiare qualche punto agli avversari, con cinque punti di Causeur e il canestro di Thompkins che, al 15′, segna il nuovo vantaggio per il Real Madrid. La partita vive di ribaltoni, la squadra francese tiene bene il campo e sfrutta le triple di Yabusele e Jean-Charles per rimettere il naso avanti al 19′. Il tempo si chiude con la tripla di Causeur, con il 39-38 in favore dei padroni di casa con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

TERZO PERIODO: Al rientro dalla pausa lunga la gara è lenta, le squadre faticano a trovare continuità offensiva, con l’Asvel che riesce a tenere la minima distanza fino al 48-48 di Carroll al 24′. Gli ospiti spingono forte e riescono addirittura sul +8 grazie ai canestri di Noua e Jekiri, ma il finale di quarto sorride agli spagnoli che salgono sulle spalle di Jaycee Carroll per farsi trascinare di nuovo in vantaggio al 29′. A dieci minuti dalla fine il Real è avanti di 4, 67-63.

QUARTO PERIODO: I padroni di casa sono in fiducia, provano a scappare definitivamente con Reyes e Fernandez, dall’altra parte è Maledon a provare a tenere in partita l’Asvel, ma per rimontare nella tana del Real Madrid ci vuole qualcosa in più. La squadra di Laso nella seconda metà dell’ultimo quarto è chiamata a gestire il vantaggio, va avanti anche di 10, sul 83-73. Il finale recita 87-78, con una vittoria che si è rivelata più complicata del previsto.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy