EuroLega, 29ª giornata: Fenerbahçe record e pioggia di triple. Crollo Stella Rossa, vincono Monaco e Barça

0
EuroLega
Fenerbahçe Beko Istanbul Twitter

Ventinovesima giornata di Regular Season in EuroLega.

FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL – VALENCIA 118-88 (22-19, 35-18, 28-24, 33-27)

Pioggia di triple alla Ulker Arena (record in EuroLega con 24), un Tyler Dorsey super da 28 punti e una prestazione praticamente perfetta per gli uomini di Sarunas Jasikevicius. Travolto il Valencia, mai in partita che subisce tantissimo e dimostra di essere nettamente inferiore alla squadra turca. Si salva Brandon Davies per i naranja, unico sufficiente con 18 punti. Dorsey, Hayes e Wilbekin oltre quota 20 per una prestazione offensiva da ricordare per il Fenerbahçe.

FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL: Dorsey 28, Hayes 21, Wilbekin 20, Biberovic 12, Guduric 8, Motley 8, Noua 7, Sestina 6, Calathes 4, Madar 2, Papagiannis 2, Sanli.

VALENCIA: Davies 18, Anderson 12, Harper 12, Inglis 10, Jones 7, Pradilla 7, Pangos 6, Reuvers 6, Ojeleye 5, Puerto 3, Lopez-Arostegui 2, Jovic.

CRVENA ZVEZDA – MACCABI TEL-AVIV 80-84 (21-17, 26-14, 14-22, 19-31)

Incredibile tracollo della Stella Rossa che dopo un primo tempo dominato, crolla nella seconda parte di partita. Yago, senza Teodosic e Nedovic, è il solito trascinatore per i serbi, autore di una pallacanestro di ottima qualità. L’ex Ulm e Bolomboy sono i protagonisti di un super primo tempo ma nella ripresa è un film completamente diverso. Bonzie Colson, il dominio nel pitturato di Josh Nebo e un Wade Baldwin leader suonano la riscossa per la clamorosa rimonta degli israeliani dopo aver toccato anche il -18. Maccabi pienamente dentro il Play-In e sempre più vicino alla zona Playoffs.

CRVENA ZVEZDA: Yago 20, Hanga 13, Smart 12, Bolomboy 11, Giedraitis 8, Mitrovic 8, Davidovac 7, Gillespie 1, Ilic, Lazarevic.

MACCABI TEL-AVIV: Colson 23, Nebo 18 (13 rimbalzi), Wade Baldwin 14, Brown 10, Cleveland 6, Blatt 3, Cohen 3, DiBartolomeo 3, Rivero 2, Webb III 2.

ALBA BERLINO – AS MONACO 82-90 (27-13, 12-32, 23-24, 20-21)

Rischia grossa il Monaco, dove nel primo quarto è sotto di 14 punti di fronte ad una prestazione offensiva importante per i tedeschi. L’Alba, senza Spagnolo e Procida, subisce però un controparziale importantissimo nel secondo quarto che reindirizza la partita in favore dei più quotati monegaschi. Mike James segna ma forza tantissimo, in una serata in cui l’MVP è Elie Okobo. Vittoria meno facile del previsto per il Monaco che conferma la terza posizione in EuroLega.

ALBA BERLINO: Thomas 14, Thiemann 11, Brown 10, Koumadje 10, Wetzell 10, Delow 9, Samar 7, Olinde 5, Mattisseck 3, Schneider 3, Rapieque.

AS MONACO: Okobo 21, James 20, Blossomgame 13, Hall 8, Motiejunas 7, Strazel 7, Cornelie 4, Ouattara 3, Walker 3, Brown 2, Tarpey 2, Jaiteh.

FC BARCELONA – PARTIZAN BELGRADE 94-76 (29-24, 22-24, 23-20, 20-8)

Un super Avramovic non è sufficiente per il Partizan Belgrado. L’ex Varese con 27 punti e LeDay a quota 16, sono gli unici due giocatori in doppia cifra per gli uomini di Obradovic che cade al Palau di fronte ad un Barça cinico e superiore. Prestazione più collettiva, con Laprovittola e Hernangomez MVP per Coach Grimau, sempre più saldo al secondo posto dietro al Real Madrid. Lo strappo decisivo arriva nell’ultimo quarto dove i catalani concedono solo 8 punti ai serbi.

FC BARCELONA: Laprovittola 17, Hernangomez 15, Jokubaitis 13, Parker 12, Kalinic 9, Vesely 8, Rubio 7, Satoransky 7, Abrines 6, Da Silva.

PARTIZAN BELGRADE: Avramovic 27, LeDay 16, Nunnally 7, Kaminsky 6, Punter 6, Dozier 4, Smailagic 4, Andjusic 3, Caboclo 3, Ponitka, Trifunovic.