EuroLega, 2ª giornata: Clamorosa rimonta dell’Asvel, crolla il Panathinaikos

EuroLega, 2ª giornata: Clamorosa rimonta dell’Asvel, crolla il Panathinaikos

A Villeurbanne la squadra di Pedoulakis perde clamorosamente dopo essere stata avanti tutta la partita. Nel finale rimonta dell’Asvel che punisce anche la seconda squadra greca dopo la vittoria all’esordio contro l’Olympiacos. I francesi sono a punteggio pieno in questo inizio di EuroLega.

di Gaetano Cantarero

Prima partita casalinga per l’Asvel Villeurbanne che arriva all’Astroballe carico di entusiasmo e speranze dopo la vittoria nella prima giornata contro l’Olympiacos. Il tabellone mette di fronte ai francesi l’altra squadra greca, il Panathinaikos, che ha iniziato bene l’EuroLega, riuscendo a superare la Stella Rossa. Nei padroni di casa Mitrovic deve fare a meno di Maledon e Payne, mentre il Pana vola in Francia con la consapevolezza di essere favorita. La partita è insidiosa, l’Asvel sembra crollare nel terzo quarto, dove realizza appena dieci punti, ma risorge nel finale e beffa Calathes e compagni. Per la squadra transalpina il momento è d’oro, con sei vittorie consecutive tra campionato ed EuroLega, il Pana deve rialzare la testa dopo una sconfitta inaspettata ma meritata visto il gioco espresso.

Quintetto Asvel Villeurbanne: Diot, Jordan, Jean-Charles, Kahudi, Jekiri
Quintetto Panathinaikos: Calathes, Fredette, Thomas, Papapetrou, Papagiannis

PRIMO PERIODO: Inizia forte il Panathinaikos nella seconda giornata di EuroLega, con Fredette subito in palla. Il prodotto di BYU mette a referto i primi cinque punti per gli ospiti, l’Asvel risponde e si porta subito davanti sul 8-5. La partita è equilibrata, nel Pana Calathes alterna il buon basket a qualche palla persa, mentre è ancora Jekiri nei padroni di casa a dettare legge nell’area avversaria e a trovare il canestro del pari 13 a metà quarto. La squadra di Pedoulakis prova a sempre a piazzare il primo break del match ma al minuto numero 7 Nick Calathes è già a quota 4 palle perse. L’Asvel ringrazia, trasforma le azioni in punti facili e rimane a contatto. Nell’ultimo minuto Deshaun Thomas mette a referto il canestro del +3, ma la tripla di Lighty cancella ogni distanza. Dopo i primi dieci minuti di gioco le squadre sono in parità, 23-23.

SECONDO PERIODO: In apertura di secondo quarto il bel gioco non è protagonista del match, con le squadre che in due minuti mettono a segno un canestro per parte, con Jean-Charles e Wiley. Le percentuali al tiro non migliora nel corso della prima metà del periodo, con tanti turnover e l’equilibrio che non si schioda dal parquet. L’Asvel riesce a piazzare un mini parziale a cavallo del 15′, portandosi fino al +4, ma Fredette prima e Papagiannis riportano sotto il Pana, con il tabellone che segna 36-35 a 3:27 dall’intervallo. Negli ultimi due minuti, inaspettatamente, i padroni di casa hanno un notevole calo fisico in difesa. Il regalo viene ben sfruttato dai greci che riescono con le triple di Calathes e Ryce sulla sirena a piazzare il primo vero break della partita, con il +6 (40-46) con cui le squadre rientrano negli spogliatoi.

TERZO PERIODO: Al rientro dalla pausa lunga l’Asvel ha un inizio da incubo, nei primi quattro minuti di gioco mette a referto 1/7 dal campo e due palle perse, con il Pana che ringrazia e vola sul +11 con la tripla di Fredette. Mitrovic è costretto a chiamare il time-out per cercare di fermare la corsa dei greci. La situazione sembra non migliorare e l’Asvel torna a segnare al 25′ solo dalla lunetta con Jekiri, mentre il Pana è preciso in attacco e tenta l’allungo decisivo. Le squadre iniziano a pagare un po’ di stanchezza, gli ospiti sporcano la media realizzativa ma l’Asvel sembra uscito dal match e tanto basta al Pana per controllare il match. Taylor cerca di salvare la barca, ma i colpi di Calathes e Mitoglu sono durissimi, +13 a 2:18 dalla fine del periodo. A dieci minuti dalla fine il Pana è avanti 50-63.

QUARTO PERIODO: Ultimo parziale a Villeurbanne e i padroni di casa provano il tutto per tutto. Lighty piazza cinque punti in fila, Taylor dall’arco non sbaglia, l’Asvel torna a -5 in meno di un minuto e mezzo. La rincorsa dei francesi, però, sembra fermarsi quasi subito e per tre minuti nessuna delle due squadre trova la via del canestro. A 4:43 dalla fine Jean-Charles toglie le ragnatele dalla retina, lozmas spara la tripla dall’arco e l’Asvel si affaccia sul -4 riaprendo a sorpresa i giochi. Fredette prova a mantenere i suoi a distanza di sicurezza, ma la giocata da 2+1 di Lighty vale il 68-71 al minuto 37. L’Asvel inizia a crederci ma deve subire la risposta dei greci, ancora con Fredette e Thomas che lanciano la volata. A un minuto e mezzo dalla fine, però, si compie l’aggancio. Jean-Charles segna, Fredette perde palla e Kahudi lo punisce con la tripla del pareggio a quota 78. Il Pana mette la palla in mano a Calathes, il greco sbaglia dall’arco e Papapetrou e costretto al fallo. Taylor fa 1/2 ai liberi e l’Asvel è clamorosamente avanti a 14 secondi dalla fine. Ancora Calathes si ritrova in mano la palla della vittoria ma è ancora un errore al tiro per il play del Panathinaikos che vede sfumare al fotofinish la vittoria. L’Asvel vince ancora e si trova a punteggio pieno dopo due gare di EuroLega.

ASVEL VILLEURBANNE – PANATHINAIKOS 79-78 (22-22; 40-46; 50-63)

TABELLINO ASVEL: Jackson 6, Taylor 8, Jekiri 15, Kahudi 10, Lomazs 5, Galliou, Noua 2, Jean-Charles 8, Diot 6, Bako 1, Lighty 18, Strazel. Allenatore: Mitrovic

TABELLINO PANATHINAIKOS: Thomas 22, Rice 6, Papagiannis 6, Papapetrou 4, Vougioukas, Johnson, Brown, Fredette 18, Calathes 13, Wiley 7, Mitoglou 2, Bentil. Allenatore: Pedoulakis

PARZIALI: 22-22; 18-24; 10-17; 29-15

BASKETINSIDE MVP: Partita da leader per Tonye Jekiri, uomo decisivo nella vittoria inaspettata dell’Asvel contro il Panathinaikos. Il nigeriano, classe 1994, risponde presente anche nella fase difficile della partita, mette a referto la seconda doppia doppia stagionale in EuroLega, con 15 punti e 12 rimbalzi. Una valutazione di 25 per il centro africano, cresciuto cestisticamente a Miami University.

Clicca sul seguente link per visualizzare la pagina del giocatore sul sito ufficiale di EuroLeague.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy