Eurolega 2ª giornata: Davies infiamma La Fonteta! Anche il Fener cade a Valencia

0

VALENCIA BASKET 77 – 74 FENERBAHCE BEKO ISTANBUL (39-33)

(22-9; 17-24;19-20; 19-21)

Rimane inviolata La Fonteta in questa stagione di Eurolega. A cadere nel Round2 sono i turchi del Fenerbahce al termine di un incontro a due velocità; i taronja dilagano nel primo quarto salvo poi farsi rosicchiare lentamente il margine accumulato – tre quarti su quattro sono stati “vinti” dagli ospiti. Nel finale leadership di Jones e l’energia di Davies sigillano il match in favore del Valencia.

Altro match casalingo per il Valencia Basket, che in questa seconda giornata ospita i turchi del Fenerbahce. Entrambe le formazioni hanno vinto al debutto stagionale: i taronja hanno superato l’AS Monaco di James, mentre Wilbekin (19) e compagni hanno avuto la meglio sull’Olimpia Milano, sfruttando la pericolosità del proprio backcourt ed il tiro da fuori (14/31). 

Avvio contraddistinto da difese distratte: ne approfittano Toure e Papagiannis schiacciando in un’area lasciata  deserta da rotazioni assenti. Jovic con una rubata su Calathes ed appoggio in solitaria e Reuvers da tre scrivono il primo break; 14-9 a 150” del termine del primo quarto. Davies entra in campo con energia ed alla prima azione raccoglie un rimbalzo offensivo e mette a referto un 2+1. Il Fenerbahce pare confuso e frettoloso in attacco: i taronja ne approfittano ed affondano in transizione, chiudendo la prima frazione con un arrembante parziale da 15-2 che vale il +13 (22-9).

Mandar prova a tamponare l’emorragia con un appoggio in entrata ma Claver è subito pronto a rispondere dalla media. Jovic dall’angolo dà il nuovo massimo vantaggio (+14) ai padroni di casa facendo esplodere La Fonteta. Dorsey – già a quota 11 all’intervallo e minaccia numero 1 per la difesa valenciana – tiene in partita gli ospiti. I padroni di casa si rilassano troppo ed un paio di perse di troppo riducono il gap alla singola cifra. 39-33 all’intervallo. Buon l’apporto dalla panchina per il Valencia (21 punti, 53%del totale), mentre il Fener si aggrappa ai “soliti noti” (solo 10 punti dalla panchina, 30% del totale).

La ripresa del gioco vede grande equilibrio in campo. Jones e Davies sono i terminali del Valencia, mentre tra i turchi si mette in mostra il classe 2000 israeliano Yam Madar, già in doppia cifra. Un fulmineo 2-8 firmato Dorsey, Sanli e Sestina riporta il match in parità a quota 45 con 6’20”sul cronometro del terzo quarto. Immediata la risposta dei taronja che piazzano un 9-0 poi interrotto da Guduric in lunetta. Wilbekin entra in partita con due triple ma il Valencia resiste e va all’ultimo riposo con due possessi di vantaggio.

Un Ojeleye fino ad ora avulso dal gioco si accende con un fade away dalla media e tre liberi, ridando la doppia cifra di vantaggio ai padroni di casa (63-53 al 32°). Risponde Hayes con 4 punti in fila, frutto di una tripla allo scadere dei 24” e di un 1/2 in lunetta. Hayes in avvicinamento firma il primo sorpasso Fener a poco più di 3’ dal termine. Nel momento di massima difficoltà Valencia Inglis risponde presente con un 2+1 di pura forza. Dorsey è on fire e da tre riporta su i suoi, ma Davies segna per un nuovo contro-sorpasso (72-71 a 90” dalla fine). Il ferro sputa un tripla a Guduric e nell’altra metà campo Jones con un sottomano mancino regala il +3 al Valencia a 18,8” dal termine dei regolamentari. Gli uomini di Mumbrù sigillano il perimetro e Wilbekin opta per due punti veloci; 74-73 con 12,6” sul cronometro. Un tecnico a Dorsey, convertito da Jones, porta il punteggio sul 75-73 prima di una sanguinosa persa sulla rimessa. Wilbekin a 5” dal termine fa 1/2 a gioco fermo; il rimbalzo è di Ojeleye che subisce fallo e non sbaglia in lunetta. Il tentativo disperato di WIlbekin da metà campo si infrange sul ferro e La Fonteta può festeggiare il 2-0 in Eurolega.

L’ex Olimpia Brandon Davies è stato protagonista con la sua energia.
  • MVP Basketinside: Brandon Davies. 21 di valutazione grazie a 18 punti con 7/13 da due e 3 assist, ma è la sua energia in entrambe le metà campo il catalizzatore che infiamma La Fonteta e fa la differenza.

VALENCIA BASKET: Claver 4, Puerto 1, Reuvers 5, Pradilla 2, Jones 11, Ferrando 2, Inglis 10, Jovic 5, Toure 5, Robertson 6, Davies 18, Ojeleye 8.

All. Mumbrù

FENERBAHCE BEKO ISTANBUL: Motley 1, Wilbekin 14, Sanli 5, Papagiannis 8, Mahmutoglu, Hayes-Davis 11, Pierre, Guduric 6, Dorsey 17, Calathes, Madar 10, Sestina 2.

All. Itoudis.

Immagine di copertina: profilo X ufficiale del Fenerbahce Beko Istanbul