Eurolega, 2ª giornata: Efes, quasi rimonta. Il CSKA vince il big match con il brivido

0
Credits: euroleague.net

Partita di cartello alla Sinan Erdem Dome di Istanbul dove l’Efes ospita il CSKA Mosca nella seconda giornata della Regular Season di EuroLega. Entrambe le due compagini hanno cominciato male la stagione, perdendo la gara inaugurale. I turchi sono usciti sconfitti dal parquet madrileno, con il Real vittorioso per 82-69, mentre i moscoviti hanno perso di 10 al Forum contro l’Olimpia.

Quintetto Efes: Larkin, Micic, Anderson, Singleton, Petrusev

Quintetto Cska: Shved, Lundberg, Kurbanov, Voigtmann, Shengelia

ANADOLU EFES 96 – 100 CSKA MOSCA (21-26; 46-51; 68-79)

Shengelia ci mette 13 secondi per entrare in gara con la prima tripla del match. Meglio il CSKA in apertura con Shengelia e Voigtmann, mentre l’Efes che si affida ai 6 punti di Micic nei primi quattro minuti. Al 5’ Shengelia batte Singleton e va al ferro schiacciando per il 15-10. I padroni di casa hanno qualche difficoltà offensiva, sprecano quattro possessi consecutivi e i russi puniscono prima con Clyburn e poi con una giocata pazzesca di Voigtmann che raccoglie il rimbalzo e spara un passaggio a tutto campo permettendo a Shengelia di schiacciare il 15-24. Ataman è costretto a chiamare time-out e la sveglia la suona Micic che spara una tripla dall’arco con fallo annesso e gioco da quattro punti che vale il -7. Nel finale due liberi a segno per Moerman e CSKA avanti 26-21 dopo dieci minuti.

Il secondo quarto si apre con la schiacciata di Dunston a cui seguono l’appoggio di Beaubois e il gioco da tre punti di Anderson in contropiede. In un minuto cambia tutto, Cska in bambola, Efes avanti 28-26. Si alzano i ritmi di un partita che è diventata molto equilibrata, Bolomboy chiude l’alley-oop sulla sirena, Kurbanov schiaccia indisturbato, mentre per i turchi ci pensa Beaubois a trovare solo la retina, al 15’ è 37-38. Crescono le difese, l’Efes impatta a quota 44 grazie a Micic e Larkin, ma nei minuti finali i turchi spengono nuovamente la luce e lasciano spazio a Clyburn che piazza sette punti consecutivi. Le squadre tornano negli spogliatoi sul 46-51, 14 punti e 5 rimbalzi per Clyburn, dall’altra parte 18 per Micic.

Al rientro dalla pausa lunga esce la qualità delle squadre, Micic a segno dall’arco a cui risponde Voigtmann con due bombe. Il CSKA ha maggiore presenza difensiva, Clyburn raccoglie il rimbalzo e lancia Lundberg in contropiede per il +12, 51-63. Ataman è costretto a chiamare timeout ma lo stop non regala l’effetto sperato visto che i russi controllano il vantaggio e arrivano sul +15 a metà periodo. Ogni tentativo di rientro dell’Efes viene troncato da un canestro dei moscoviti, Pleiss e Larkin provano a lanciare la rimonta riuscendo a risucchiare quattro punti prima della fine del periodo. A dieci minuti dalla fine CSKA avanti 68-79.

Credits: euroleague.net

Corre il cronometro dell’ultimo periodo ed è Pleiss a schiacciare per l’Efes che tenta un disperato recupero. Il CSKA sbaglia parecchio in attacco, Moerman prima e Micic poi riportano i turchi sotto di 9 punti, ma le triple di Lundberg e Shengelia riportano il sorriso in casa russa con il 77-92 al 36′. L’Efes non si arrende, prima Larkin e poi la bomba di Micic per tenere viva una minima speranza quando mancano poco più di due minuti dalla fine. Itoudis chiama time-out ma in uscita i russi perdono palla e Moerman completa un gioco da tre punti e riapre tutto, 88-94. Nel possesso successivo ancora un errore per il CSKA e Micic va fino in fondo e appoggia il canestro del -4. A Istanbul sta succedendo di tutto, Moerman si presenta dall’arco e a 50 secondi dalla fine spara l’ennesima tripla a segno portando il match sul 93-95 con Itoudis che chiama un altro time-out. La gara corre sul filo dei due punti di distacco fino ai 9 secondi dalla fine, quando Shengelia fa 2/2 ai liberi e porta il CSKA avanti 100-96. Per l’Efes non c’è più tempo, i russi vincono soffrendo ma grande tentativo di rimonta della squadra di Ataman.

Tabellino

Anadolu Efes: Larkin 12, Beaubois 8, Singleton 2, Balbay 1, Gecim, Gazi, Moerman 14, Pleiss 9, Micic 32, Anderson 5, Petrusev 7, Dunston 6. Coach: Ergin Ataman

CSKA Mosca: Lundberg 17, Bolomboy 2, Khomenko, Ukhov 5, Ivlev, Hackett 2, Antonov, Voigtmann 17, Clyburn 18, Shengelia 23, Kurbanov 7, Shved 9. Coach: Dimitris Itoudis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here