EuroLega, 2ª giornata: I muscoli di Reynolds e una gran difesa trascinano il Bayern contro l’Alba

Grandissima partita degli uomini di Trinchieri dopo un primo quarto così così. Difesa e ordine per un dominio bavarese.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

Altro derby di EuroLega tra Alba Berlino e FC Bayern Monaco. I campioni di Germania sfidano gli uomini di Trinchieri, vogliosi di riprendersi lo scettro come migliore squadra di Germania, sia in campo nazionale che in campo europeo.

QUINTETTO ALBA BERLINO: Siva, Eriksson, Fontecchio, Sikma, Lammers.

QUINTETTO FC BAYERN MONACO: Lucic, Dedovic, Baldwin IV, Johnson, Radosevic.

Tanto equilibrio in questo inizio di gara, come prevedibile alla vigilia. Le due squadre si conoscono bene e si sono affrontate numerose volte tra EuroLega e Bundesliga negli ultimi anni. L’equilibrio lo prova a rompere il nostro Simone Fontecchio. L’ex Milano e Reggio inizia molto bene con 7 punti e nessun errore dal campo. Il Bayern Monaco prova a reagire con un’altra conoscenza del nostro campionato, Jaylen Reynolds. L’ex Recanati e Reggio domina sotto canestro, come già fatto vedere la settimana scorsa contro l’Olimpia Milano. Il primo quarto si chiude sotto il segno di Jayson Granger. L’ex Baskonia ha un super impatto dalla panchina con 6 punti e 2 assist per il +6 Alba Berlino.

Al contrario di quanto visto sin qui, gli attacchi in questa partita prevalgono sulle difese. Partita decisamente piacevole da vedere, con tante belle azioni e poche interruzioni di gioco. Il Bayern non ci sta e reagisce, con un parziale che li riporta avanti nel punteggio. All’improvviso si spegne completamente la luce in casa Alba. Il blackout per i berlinesi è totale, con un Bayern molto più concentrato e attento, sia in difesa che in attacco. Il parziale è devastante, 2-19 in favore degli ospiti. Il grande protagonista di questa frazione è Weiler-Babb, caldissimo e impeccabile al tiro, senza errori dal campo. Il tracollo berlinese costa all’Alba il -16 all’intervallo, in un secondo quarto devastante per i bavaresi (9-31 il parziale).

Gettyimages

Al rientro in campo, la musica non cambia. Il Bayern continua a giocare un’ottima pallacanestro, solida in difesa ed efficace in attacco. I bavaresi mantengono sempre il vantaggio sui 20 punti, con Baldwin, Lucic e Reynolds molto positivi. L’Alba sembra ancora tramortito dal devastante secondo parziale degli uomini di Trinchieri, in netta difficoltà in questo derby tedesco. Il finale di quarto di Sisko, ottimo in cabina di regia, porta il Bayern a 10 minuti dal termine, sul +17.

La difesa del Bayern è di notevole qualità, dopo i primi 10 minuti rivedibili. 27 punti in 20 minuti per i berlinesi, a testimonianza della difficoltà offensiva incontrata dopo una super prima frazione. L’Alba Berlino alza bandiera bianca. A 5 minuti dal termine, game set and match per gli ospiti. Puro garbage time e attesa che il cronometro arrivi a 0. Grandissima la difesa degli uomini di Trinchieri, vera e propria arma in più del Bayern Monaco che finalmente ottiene la prima vittoria stagionale in EuroLeague.

 

ALBA BERLINO – FC BAYERN MONACO  72-90  (27-21, 9-31, 18-19, 20-19)

MVP BasketInside: Vladimir Lucic.

ALBA BERLINO: Lo 4, Siva 5, Giffey 5, Eriksson 15, Mattiseck 3, Nikic, Olinde , Fontecchio 9, Thiemann 6, Granger 10, Sikma 8, Lammers 7. All: Garcia Reneses 

FC BAYERN MONACO: Weiler-Babb 15, Baldwin IV 14, Bray 5, Reynolds 12, Thomas 5, Lucic 14, Dedovic 3, Zipser 5, Johnson 5, Sisko 6, Radosevic 6. All: Trinchieri

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy