Eurolega, 30ª giornata: L’Olimpia Milano è di ferro e vince in casa del Monaco

0
Monaco Olimpia Milano
(Fonte: "X" Olimpia Milano)

Forse la migliore Olimpia Milano dell’anno in casa del Monaco, sicuramente quella che da segnali di piena vitalità in vista del rush finale della regular season di Eurolega. A Montecarlo, campo inviolato da sei partite, la squadra di Messina interpreta al meglio la partita da dentro o fuori tenendo in scacco la squadra con il miglior bilancio in Europa nelle ultime 10 partite (9 vittorie). Primo tempo da favola per l’EA7 che tira benissimo, non perde palloni e concede appena un rimbalzo offensivo agli avversari. Nella ripresa la logica reazione dei monegaschi che arrivano fino al -6 a inizio di ultimo quarto. Ma l’Olimpia di questa sera non ha paura e riparte di slancio andando a vincere con autorità rendendo piccola una grande tornando alla vittorie esterna dopo cinque k.o in fila.

Mirotic e Melli aprono i fuochi alla Salle Gaston Medecin, sul fronte dei padroni di casa il rientrante Loyd segna tutti i primi 10 punti del Monaco in un’inizio gara con le due squadre a contatto. Il Monaco prova a prendere l’inerzia andando avanti 15-12 ma Milano strappa nel finale di periodo conducendo 20-27 al 10′ grazie a un break finale di 0-10.
Lo è protagonista dell’incipit di secondo quarto. Sette punti del tedesco campione del mondo e Milano comanda 31-39. Gli ospiti sono disinvolti in attacco e attenti in difesa. A -3′ dall’intervallo Loyd accorcia sul 42-47 prima di una nuova spallata biancorossa che le triple di Melli e Tonut che portano in orbita Milano all’intervallo (42-58).
Shields prosegue in avvio di secondo tempo l’egemonia milanese. 44-62 e Monaco in difficoltà. Con 6’32” da giocare nel terzo quarto una finta di Mirotic finalizzata con la schiacciata scrive 50-69 e obbliga al nuovo time out di Obradovic. Negli ultimi 5′ del periodo il Monaco cerca di risalire. Blossomgame e Hall riportano ossigeno ai francesi che riescono ad accorciare fino al 67-76 del 30′.
La tripla di Diallo porta la squadra del Principato a -6 a inizio di ultimo quarto. Partita riaperta? Nemmeno per sogno. Milano con maggior autorità possibile cancella le velleità francesi. Parziale di 0-11 per l’EA7 con Mirotic a dettar legge. Il Monaco muove il punteggio a -3’35” con i liberi di uno spento Mike James (10 punti e 0/6 nella serata dove riceve il tributo per il miglior marcatore Eurolega di tutti i tempi). Shields e Mirotic affossano definitivamente le speranze dei locali rendendo gli ultimi due minuti un autentico no contest. Finale 80-98 per l’Olimpia Milano a Monaco, con l’Olimpia che mantiene vive le proprie speranze di playin. Certo è che vedere la squadra di Messina al Salle Gaston Medecin e saperla con un piede e mezzo fuori dalla post season rende ancor più enigmatica la stagione europea dei milanesi.

AS Monaco-EA7 Emporio Armani Milano 80-98 (20-27, 24-31, 23-18, 13-22)
AS Monaco
:Okobo 9. Loyd 14. Blossomgame 9, Brown, Diallo 17, Cornelie, Jaiteh, Walker 10, Motieijunas 4, Outtara 3, D.Hall 4, James 10. Coach: Obradovic
EA7 Emporio Armani Milano
: Lo 15, Poythress n.e., Bortolani, Tonut 13, Melli 10, Napier 8, Flaccadori, Hall 14, Shields 10, Mirotic 21, Hines, Voigtmann 7. Coach: Messina