EuroLega, 31ª giornata: Valencia e Bayern, sconfitte pesanti in chiave playoff contro Monaco e Maccabi

0

Si chiude una settimana intensa in Eurolega, caratterizzata dal doppio turno.

Vittoria in volata per il Monaco, che supera il Valencia infliggendo un pesante stop alla squadra spagnola nella rincorsa ai playoff. I francesi partono meglio e prendono il largo nel primo quarto, toccando il +12 con i punti di Waler e James. La situazione rimane stabile a inizio secondo periodo fino a quando i viaggianti non cominciano a rosicchiare punto su punto il gap: i catalani alzano i giri in difesa e cominciano a comunicare meglio in attacco, tornando a contatto all’intervallo. La ripresa + punto a punto anche se il Monaco non perde mai il controllo della gara e del ritmo, guidando sempre la contesa. Nel finale sale in cattedra Mike James, che sigilla il match con una bmba delle sue, a rimandare al mittente qualsiasi speranza di ribaltare il risultato. Mattatore è anche Blossomgame, con 17 punti senza errori dal campo: è lui l’MVp che spinge i monegaschi nelle zone nobili della classifica. Il Valencia deve lottare ancora, nonostante i 22 di Ojeleye e i 15 di Jones.

As Monaco vs Valencia Basket 79-78 (25-15; 38-34; 57-54)

Monaco: Okobo 5, Blossomgame 17, Brown 8, Diallo 2, Cornelie 2, Walker 7, Montejunas 6, Strazel 7, Hall 8, James 17, Outtara n.e., Jaiteh n.e. All: Obradovic

Valencia: Claver 0, Reuvers 8, Pradilla 2, Anderson 11, Lopez 0, Jones 15, Inglis 11, Jovic 5, Robertson 4, Ojeleye 22, Pangos 0, Puerto n.e. All: Mumbru

Vince ancora il Maccabi, che espugna Monaco e centra la quinta vittoria di fila. Gara autoritaria dela formazione israeliana, che dopo un primo periodo di studio piazza la spallata decisiva nella seconda frazione, in cui entra tutto all’attacco gialloblu. Nella ripresa c’è la reazione dela formazione di coach Laso, ormai sempre più lontana dalla post season, che si porta a -1 alla penultima sirena. Il Bayern apre l’ultimo periodo con i punti di Radoncic e Harris per portarsi avanti per la prima volta in assoluto, con anche due possessi di differenza a metà tempino. Da qui però l’attacco locale si ferma, non trovando più la via del canestro. Il Maccabi mantiene la calma e mette le mani sulla sfida grazie a un parziale 18-0 assolutamente mortifero per le sorti della stessa. Protagonisti del break decisivo sono Cleveland e Brown, con quest’ultimo tra i giocatori che il Maccabi porta in doppia cifra a fine gara, ben cinque. Per il Bayern sono inutili gli sforzi di Bolmaro e Ibaka, che combinano 35 punti (21-14) insufficienti ad evitare un doloroso ko.

Bayern Monaco vs Maccabi Playtika Tel Aviv 74-89 (21-22; 35-48; 62-63)

Bayern: Weiler-Babb 3, Francisco 0, Edwards 12, Giffey 2, Radoncic 2, Bonga 3, Bolmaro 21, Lucic 8, Ibaka 14, Wimberg 0, Harris 9, Kharchenkov n.e. All: Laso

Maccabi: Cleveland 8, Webb 12, Brown 12, Baldwin 15, DiBartolomeo 4, Rivero 17, Cohen 0, Nebo 10, Blatt 5, Colson 6, Menco n.e., Thomasson n.e. All: Kattash