Eurolega 32ª giornata: colpi esterni per Barcellona, Olympiacos, Efes e Monaco

0

Oltre alla caduta dell’Olimpia Milano in casa dello Zalgiris Kaunas la 32a giornata di Eurolega ha fatto registrare soltanto vittorie esterne.

Il Barcellona vince in casa del Bayern Monaco, torna al successo dopo il doppio turno esterno negativo e si mette ora alla finestra aspettando l’ufficialità di essere ai playoff. Una certezza che potrebbe già arrivare nel venerdi se il Fenerbahce perdesse in casa contro l’Alba Berlino. I blaugrana sono comunque vicini all’ottenere il pass per la postseason. Al BMW Park una successo marcato dei catalani avanti di 20 a inizio di ultimo quarto e vincente alla fine 79-87. Per il Bayern una sconfitta che non preclude ancora l’accesso ai playin vista anche la sconfitta del Partizan contro l’Olympiacos. Per il Barcellona 15 punti di Jabari Parker, 14 di Laprovittola, 9 e 7 assist di Satoransky. Per i bavaresi 17 punti di Weiler Babb, 15 per Ibaka.

Palpitante vittoria dell’Olympiacos in casa del Partizan Belgrado (69-74) con Williams-Goss (17 punti) e Fall che mettono la firma nel finale di gara della Stark Arena. Gli ateniesi vincono l’ottava partita delle loro ultime none gare, il Partizan ha perso 4 volte nelle ultime 5 uscite. Tra i greci anche 13 di Papanikolau. Tra i serbi, 19 di Punter, 14 di Kaminsky.

Anche l’Efes spera ancora nella qualificazione ai Playin. Terza vittoria consecutiva (6 nelle ultime 8) per i turchi che vincono largamente in casa del Baskonia (76-97). I baschi ottengono così il loro 3°k.o. in fila. Larkin chiude la partita con 28 punti, 20 di Clyburn e 15 di Osmani. Il Baskonia rimane con una vittoria dai playin. I migliori sono Howard (15) e Terrell-McIntyre (13).

Il Monaco vince il derby francese contro l’Asvel. Nonostante il successo la squadra di Obradovic (77-87) non può festeggiare la certezza di essere nei playoff perchè una tra Maccabi e Barcellona dovevano perdere. L’Asvel ha tenuto per larghi tratti l’incontro in mano, raggiungendo anche 11 punti di vantaggio nel terzo quarto. Per il Monaco ci sono 15 punti di Diallo, Okobo 16 e Blossomgame 13. Undicesima sconfitta casalinga in Eurolega per l’Asvel che ha 23 da Luwawu-Cabarrot e 13 da Lauvergne e Jackson.