EuroLega, 32ª giornata: squillo Zalgiris, l’Olimpia Milano cade a Kaunas

0
Credits: Twitter Account Olimpia Milano

Milano si presenta a Kaunas dopo due vittorie consecutive e l’aggancio al decimo posto in classifica, ma lo Zalgiris non concede scampo ai ragazzi di Ettore Messina. La gara è equilbrata, ma la compagine lituana sale di ritmo nel terzo periodo e nel finale dilaga, conquistando una vittoria fondamentale per la corsa ai play-off. La squadra di Kaunas, infatti, aggancia proprio Milano a 14 vittorie con due partite ancora da giocare e complica i piani della squadra meneghina.

ZALGIRIS KAUNAS 87 – 73 OLIMPIA MILANO (14-17; 35-37; 59-54)

Cronaca – Nei primi possessi del match Mirotic e Shields cominciano a riscaldare la mano ma lo Zalgiris prova subito a dettare il ritmo con Birutis e Ulanovas, 10-5. Milano non si scompone, continua a far girare palla e trova il vantaggio dopo quattro punti consecutivi di Nikola Mirotic, 12-13. Diversamente da inizio gara, nei minuti finali del quarto d’apertura succede poco o nulla, i meneghini provano a mettere un paio di possessi di distacco dallo Zalgiris, ma il canestro di Sumner vale il 14-17. Milano avanti di 3 dopo 10′ di gioco.

Il match è equilibrato, Lekavicius impatta a quota 17, dall’altra parte Napier mette sei punti consecutivi e la tripla di Voigtmann da un possesso pieno di vantaggio, 25-28. Milano tiene bene il campo, si accende nel finale di tempo anche Stefano Tonut con due bombe dall’arco, ma i padroni di casa rimangono agganciati grazie ai canestri di Evans. All’intervallo Olimpia avanti 35-37.

Al rientro dalla pausa lunga sono ancora Mirotic e Shields, come ad inzio gara, a guidare l’attacco dell’Olimpia, ma lo Zalgiris è perfetto in fase offensiva e con i canestri di Sumner ed Evans il punteggio passa a favore dei padroni di casa, 45-40 al 25′. Mirotic continua a tenere alta la bandiera milanese, realizzando praticamente tutti i successivi punti nel terzo periodo, ma Lekavicius ed Hayes continuano a martellare il canestro, 59-54 Zalgiris a dieci minuti dalla fine.

Nel secondo tempo del match sembra essere finita la spinta meneghina, con Sumner ed Hayes che mettono a segno un break da 5-0 per la doppia cifra di vantaggio, 64-54 al 32′. Shields prova a suonare la carica per i suoi, la tripla di Devon Hall vale il -5, ma ancora Sumner e Butkevicius dall’angolo rispediscono indietro i ragazzi di Messina, 78-68. Milano crolla nel finale, finisce 87-73 per lo Zalgiris. Non bastano le buone prestazioni di Mirotic (19 punti e 7 rimbalzi) e Napier (17 punti).

Tabellino

Zalgiris: Evans 20, Sumner 17, Butkevicius 13, Lekavicius 10

Olimpia: Mirotic 19, Napier 17, Shields 11, Tonut 8