EuroLega, 33ª giornata: Bayern, ecco i playoff. Trinchieri batte lo Zalgiris e scrive la storia

0
via euroleague.net

Gara decisa all’ultimo tiro, quello che per il Bayern vale la prima storica apparizione ai playoff di Eurolega. In casa, i bavaresi hanno la meglio di uno Zalgiris a cui vanno dati gli onori delle armi. C’è tanta Italia nella cavalcata bavarese di quest’anno: coach Trinchieri ha saputo dare la giusta identità ai suoi durante tutta la stagione e ha meritato l’accesso alla post season. Finale thrilling, dopo una gara dal basso punteggio e dal gran equilibrio: una ingenuità di Lauvergne (che ha disputato comunque un’ottima gara) regala due tiri liberi decisivi a Lucic, MVP di serata, che fa volare i suoi in paradiso a due secondi scarsi dalla sirena, non tremando in lunetta. Fondamentali anche gli apporti di Gist e Reynolds, con il primo fondamentale nel finale per tenere i suoi a contatto. Gli sforiz di Hayes e Walkup sono invece vani per i lituani.

Quintetto Bayern: Baldwin, Weiler-Babb, Lucic, Zipser, Reynolds

Quintetto Zalgiris: Walkup, Jankunas, Hayes, Grigonis, Lauvergne

Parte in equilibrio la gara, con il punteggio sul 11-10 a metà primo quarto. Lo Zalgiris prova a fuggire, a prendere il largo nel match, ma i padroni di casa rispondono soprattutto grazie ai punti di Baldwin, rimanendo agganciati al 10′ (21-22).

Secondo quarto in cui si segna poco, solamente due punti per parte nei primi 3′. Equilibrio sovrano, con le compagini che rispondono colpo su colpo e il canestro di Lauvergne vale il 30-30 a metà secondo tempino. Da qui un mini-break 5-0 tedesco, con Radosevic e Baldwin a dare ai compagni 5 punti di vantaggio. Pronta reazione degli ospiti: Lukosiunas e Lekavicius firmano un contro parziale 6-0 che spinge coach Trinchieri a fermare la gara. 37-36 all’intervallo.

Via euroleague.net

Jankunas porta avanti i suoi in apertura di quarto periodo, ma la gara continua su un binario dell’equilibrio tracciato anche nel primo tempo. Sono i lituani a guidare quasi sempre la gara, ma il Bayern resta lì e con Reynolds torna a -1 a metà terza frazione (46-47). Pochi canestri nella seconda metà di quest’ultima, con le difese abili a togliere ritmo agli attacchi avversari, soffocando le percentuali. 54-54 poco prima della penultima sirena, che giunge sul 57-54 grazie alla bomba di Radosevic.

La tripla precedente è l’inizio di un parziale, a cavallo tra terzo e quarto periodo: un 9-2 firmato Lucic, che proietta i bavaresi di casa a +7 (63-56 al 34′). Risposta fulminea dello Zalgiris, con un 8-2 ispirato da un Hayes scatenato. E’ lui a segnare prima la bomba del -1 (65-64) e poi il canestro del vantaggio (65-66) a soli 2′ abbondanti dal termine. Finale punto a punto, con Gist a rispondere ai canestri di Hayes, con i canestri del lungo ex Stella Rossa davvero troppo facili. Coach Schiller preferisce parlarci su, chiamando timeout, ma i suoi non la chiudono. Il Bayern ha il tiro della vittoria con Lucic, che subisce un ingenuo fallo da Lauvergne. Lucic non trema, fa 2/2 e riporta avanti i suoi. Zalgiris con la palla della vittoria, che viene catturata dalla difesa tedesca. 71-70, e bavaresi che possono esplodere di gioia, avendo raggiunto i playoff per la prima volta nella loro storia.

FC Bayern Monaco vs Zalgiris Kaunas 71-70 (21-22; 37-36; 57-54)

Bayern: Weiler-Babb 11, Baldwin 8, Seeley 5, Raynolds 12, Lucic 13, Zipser 2, Gist 8, Johnson 3, Sisko 3, Radosevic 6, Kraemer n.e. Flaccadori n.e. All: Trinchieri

Zalgiris: Walkup 16, Lekavicius 10, Hayes 12, Garino 0, Jankunas 5, Lukosiunas 4, Geben 2, Jokubaitis 4, Grigonis 5, Lauvergne 12, Vasturia n.e., Blazevic n.e. All: Schiller

MVP Basketinside: Vladimir Lucic

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here