EuroLega, 34ª giornata: L’Olimpia Milano saluta l’EuroLega con una sconfitta contro il Maccabi nel silenzio della Stark Arena di Belgrado

0
Maccabi Olimpia Milano
Olimpia Milano Twitter

Maccabi Tel-Aviv e Olimpia Milano si affrontano nell’ultima giornata di EuroLega, con un inevitabile occhio ad Istanbul aspettando il risultato dell’Efes e sperando in una sconfitta dei turchi.

QUINTETTO MACCABI TEL-AVIV: Brown, Wade Baldwin, Colson, Cohen, Nebo.

QUINTETTO OLIMPIA MILANO: Napier, Tonut, Shields, Mirotic, Melli.

Partita che inizia a mille all’ora, con attacchi superiori alle difese e punteggio alto. Wade Baldwin e Josh Nebo dominano e fanno quello che vogliono in questi primi minuti, con un Lorenzo Brown che successivamente si accende anche lui. L’Olimpia Milano ha buoni tiri, concessi da una difesa non eccezionale del Maccabi, ma Shavon Shields in particolare non riesce a segnare dalla lunga distanza. Gli israeliani giocano più sereni e prendono il largo, toccando la doppia cifra di vantaggio. Il finale di quarto però vede l’Olimpia reagire d’orgoglio sino al -4.

Rotazioni lunghissime, ritmo molto “easy” con la consapevolezza che il risultato da Istanbul difficilmente sarà a favore dell’Olimpia. Maodo Lo fa vedere belle cose, come Stefano Tonut, fondamentali per un Olimpia Milano a stretto contattato di un Maccabi che indipendetemente da vittoria o sconfitta concluderà la stagione regolare al settimo posto. Si continua a segnare tantissimo da entrambe le parti, con Wade Baldwin IV miglior marcatore a quota 15 in una partita sempre più dal clima surreale a causa del mancato pubblico e dal punteggio nettamente a favore dell’Anadolu Efes contro la Stella Rossa, partita che chiuderebbe la stagione europea dell’Olimpia Milano. Pari 52 dopo 20 minuti di gioco tra Maccabi Tel-Aviv ed Olimpia Milano.

Le squadre rientrano in campo e per l’Olimpia Milano arriva anche l’ufficialità dell’eliminazione dopo la nettissima vittoria dell’Anadolu Efes Istanbul contro la Stella Rossa. Si gioca con poca concentrazione, tanti punti e azioni facile da entrambe le parti per due squadre che hanno in campo la consapevolezza della poca importanza. Da segnalare il terzo quarto di Sorkin e Colson per il Maccabi, mentre Napier e Poythress per l’Olimpia Milano. +7 Maccabi a 10 minuti dal termine.

Rotazioni allungate e partita che volge al termine con rapidità nell’ultimo quarto. Il Maccabi Tel-Aviv vince con un Josh Nebo MVP, dominante nel pitturato. L’Olimpia cede solo nel finale ma ha buone prestazioni da Maodo Lo, Alex Poythress e Shabazz Napier in una partita dal punteggio altissimo.

Si conclude qui la stagione in EuroLega dell’Olimpia Milano mentre il Maccabi Tel-Aviv, già sicuro del settimo posto nel Play-In, aspetterà l’avversaria dallo scontro decisivo tra Virtus Bologna e Baskonia.

MACCABI TEL-AVIV – OLIMPIA MILANO 92-86 (27-23, 25-29, 25-18, 15-16)

MVP BasketInside: J.Nebo

MACCABI TEL-AVIV: Wade Baldwin 18, Nebo 14, Sorkin 13, Brown 10, Colson 7, Menco 7, Rivero 5, Webb III 5, Blatt 4, Cohen 4, Cleveland 3, Thomasson 2.

OLIMPIA MILANO: Lo 13, Shields 12, Napier 11, Poythress 11, Mirotic 10, Tonut 7, Voigtmann 7, Bortolani 5, Melli 5, Ricci 5, Flaccadori, Hines.