EuroLega, 3ª giornata: Barça, terza sinfonia. Il Partizan va KO

0
Willy Hernangomez
Credits: Barcelona Twitter Account

Terza giornata di EuroLega in corso e in Serbia il Partizan ospita il Barcellona, in un match in cui i padroni di casa sono chiamati a confermare la vittoria contro il Lyon-Villerbaunne mentre i blaugrana possono andare a conquistare il terzo successo consecutivo. Inizia meglio la gara del Partizan con sei punti in meno di tre minuti realizzati da Koprivica. Gli ospiti rispondono con la coppia Da Silva-Laprovittola, 8-14 a metà primo quarto. Il Barça flirta con la fuga toccando anche il +9, Leday prova ad accorciare le distanze ma i liberi di Hernangomez valgono il 16-23 dopo dieci minuti di gioco.

Ad inizio secondo periodo il Partizan limita il Barça per oltre due minuti, riuscendo a rientrare fino al 20-23 con il canestro di Kaminsky. La spinta dei serbi è guidata da Avramovic che piazza un break con cinque punti realizzati e impatta a quota 25 al minuto 13. La squadra di Obradovic tiene contro gli spagnoli e trova addirittura il vantaggio con i liberi di Smailagic. La reazione del Barcellona è una pioggia di triple, tre consecutive a segno e fuga fino al 30-38. Risposta troppo debole del Partizan e ancora due bombe a segno per gli ospiti, con Jokubaitis e Kalinic, per il 34-44 con cui si va negli spogliatoi.

Al rientro dalla pausa lunga i padroni di casa sembrano più in palla e riescono a risalire fino al -4 con James Nunnally. Il Barça prova a tenere i due possessi di distanza con Laprovittola e Satoransky, in un allungo che può valere anche la fuga decisiva. Il Partizan non riescono a tornare a contatto, subendo sempre le risposte dei blaugrana ad ogni tentativo di rimonta, guidato soprattutto da Leday e Nunnally. La tripla di Jabari Parker chiude il terzo periodo, 60-69 a dieci minuti dalla fine.

Nonostante il Barça dimostri superiorità, il Partizan vuole comunque provarci nell’ultimo periodo. In oltre tre minuti si segna poco, i padroni di casa riescono a risucchiare qualche punto agli avversari ma riesce a risalire per due volte fino al -6, venendo poi respinti giù in entrambe le occasioni dalle triple di Hernangomez. Il Barça segna e tiene a distanza gli avversari, mette il pilota automatico e taglia il traguardo sul 83-92, conquistando la terza vittoria in altrettante gare di EuroLega. Super inizio di EuroLega per i catalani.

PARTIZAN BELGRADO 83 – 92 BARCELLONA (16-23; 34-44; 60-69)

Tabellino

Partizan: Vukcevic, Leday 12, Avramovic 11, Koprivica 8, Punter 11, Smailagic 9, Jaramaz, Nunnally 14, Trifunovic, Andjusic, Dozier Jr 13, Kaminsky 5. Coach: Z. Obradovic

Barcellona: Da Silva 13, Vesely 12, Brizuela 2, Kalinic 7, Satoransky 4, Hernangomez 15, Laprovittola 20, Abrines 5, Parker 9, Nnaji, Jokubaitis 5, Parra. Coach: R. Grimau