EuroLega, 3ª giornata: Pangos rinasce, Mirotic garanzia! L’Olimpia Milano vince all’esordio al Forum concedendo solo 53 punti all’Olympiacos

0
Nikola Mirotic
Olimpia Milano Twitter

L’Olimpia Milano torna protagonista in EuroLega dopo una settimana di stop obbligato, causa l’impossibilità del Maccabi Tel Aviv di viaggiare con il conflitto israeliano. Arriva al Forum l’Olympiacos Pireo reduce dalla sconfitta casalinga con il Barça.

QUINTETTO OLIMPIA MILANO: Pangos, Shields, Mirotic, Voigtmann, Melli.

QUINTETTO OLYMPIACOS PIREO: Walkup, Canaan, Papanikolaou, Peters, Milutinov.

Partita che inizia con un ritmo e godibile con entrambe le squadre che trovano attacchi e punti con buone soluzioni offensive. Attacchi superiori alle difese con due protagonisti assoluti, uno per parte, Nikola Mirotic e Nikola Milutinov. L’Olimpia alza il ritmo difensivo ma concede qualche rimbalzo di troppo con Milutinov a fare la voce grossa sotto canestro. Milano è Mirotic-Shields, con i primi 2 punti non del duo a cura di Flaccadori nel finale. Milano comanda di 2 punti dopo 10 minuti di gioco.

Si abbassano le percentuali al tiro con le difese comprensibilmente migliori dopo un primo quarto non all’altezza. Tanta fisicità nella difesa dei greci e qualche errore, dopo un primo quarto perfetto, per il duo Mirotic – Shields che permette all’Olympiacos di sorpassare nel punteggio. Milutinov prima e Walkup poi sono i giocatori in più per un Olympiacos che perde Isaiah Canaan. La guardia ex Kazan è nervosissima e prende il secondo tecnico di serata (il primo per flopping) ed è espulso. Nonostante questo, all’intervallo è +1 Olympiacos.

Il rientro in campo sembra confermare il buon momento Olympiacos, ma è subito reazione Olimpia. Milano piazza un controparziale con Mirotic e la tripla di Pangos, importantissima anche per la sua fiducia. Kevin Pangos si carica la squadra sulle spalle. La tripla sembra aver dato una grandissima iniezione di fiducia all’ex Zenit che non sbaglia più una scelta ed è decisivo. Si segna pochissimo, in particolare in questo secondo tempo ma l’Olimpia è avanti a 10 minuti dal termine, +3.

I greci iniziano meglio l’ultimo quarto, sfruttando Mirotic e Shields in panchina, riportandosi avanti nel punteggio. Rientrano i big per Milano ma è ancora Kevin Pangos l’uomo in più di un’Olimpia Milano che piazza un super parziale, per il +8. Quanta fiducia per Kevin Pangos, uno dei migliori per Coach Messina. La difesa dell’Olimpia fa un lavoro super, l’attacco dell’Olympiacos non segna praticamente più e per Milano c’è un vantaggio importantissimo da difendere nel finale. Nessuna sorpresa nel finale, ottima prestazione dell’Olimpia Milano che vince all’esordio casalingo in EuroLega contro un brutto Olympiacos.

OLIMPIA MILANO – OLYMPIACOS PIRAEUS 65-53 (19-17, 12-15, 13-9, 21-12)

MVP BasketInside: K.Pangos

OLIMPIA MILANO: Mirotic 20, Shields 12, Pangos 16, Flaccadori 6, Voigtmann 4, Melli 3, Hall 2, Kamagate 2, Hines, Poythress, Ricci, Tonut,

OLYMPIACOS PIREO: Milutinov 15, Walkup 11, Brazdeikis 6, Papanikolaou 4, Peters 4, Canaan 3, Fall 2, Larentzakis 2 Lountzis 2,