EuroLega 3ª giornata: prima vittoria per il Baskonia, il Pana cade alla Buesa Arena

0

Primo successo stagionale in EuroLega per il Baskonia che sul proprio parquet della Fernando Buesa Arena ha la meglio del Panathinaikos che rimedia la 2a sconfitta esterna di questo inizio di competizione non riuscendo a dare continuità al bel successo contro il Fenerbahce.
Partita elettrizzante con continui capovolgimenti di fronte e buon spettacolo offerto dalle due squadre. A decidere l’incontro un 2/2 ai liberi di Granger per i baschi che subiscono l’ultimo attacco dei verdi ateniesi ma la tripla della vittoria di Papapetrou, protagonista di un secondo tempo straordinario, ha toccato solo il primo ferro regalando alla squadra di Ivanovic la prima soddisfazione continentale. Grande prova di Simone Fontecchio che segna soltanto canestri decisivi ed è il miglior realizzatore degli spagnoli con 16 punti e 7 rimbalzi.
Prima dei due episodi finali è successo molto. Primo quarto con grande livellamento, i primi punti di Fontecchio portano il Baskonia sul 15-10 ma nella parte finale del periodo Perry risponde per il Pana che chiude avanti 15-17 con 5 punti di fila dell’ex Olimpia Lubiana. Il secondo quarto è scoppiettante in un continuo botta e risposta. Il Baskonia va sul 29-26, poi i greci si riportano avanti con Sant-Ross ed Evans (34-35). Il bel primo tempo si chiude con le triple di Giedraitis e di Sedekerskis sulla sirena per il 40-35 in favore dei padroni di casa.
L’avvio di secondo tempo è tutto dei padroni di casa. Granger e Fontecchio segnano subito tre triple di fila e il Baskonia si trova in vantaggio di 11 punti (49-38) grazie alla sua grande precisione. A questo punto si accende Ioannis Papapetrou che segnerà 15 punti nell’intero terzo quarto e soprattutto sarà il vero leader degli ospiti di Priftis. Il Pana accorcia fino al 51-49 a -5’23” dalla terza pausa. White e Papapetrou continuano a mitragliare la retina dei baschi arrivando fino alla parità a quota 55. Il terzo quarto altrettanto incerto rispetto ai primi due si chiude con l’1/2 ai liberi di Enoch e la nuova tripla sulla sirena finale stavolta dall’angolo di Marinkovic (61-59).
Nessuno vuole mollare e l’inizio di ultima frazione vede iniziare bene i greci (63-64 con il gioco da tre punti di Sant-Ross) poi Granger e Sederskis riportano inerzia ai baschi. Fontecchio segna la tripla del 73-69 a 4′ dalla fine e si entra nella parte calda del match. Sedekerskis e Giedraitis si fanno sentire sia da fuori che in area. Il Baskonia è a +4 quando manca un minuto e mezzo. Il Panathinaikos si affida a Macon che segna la tripla del -1 (77-76) a -1’17”. Si va dall’altra parte e Granger sbaglia la penetrazione ma in agguato c’è l’ottimo Fontecchio che arpiona il rimbalzo offensivo (autentico fattore dell’intera serata) e subisce fallo. 2/2 dell’azzurro e baschi sul +3 a -1′ dalla fine (79-76). Il Pana è sempre li e c’è ancora la tripla di Macono per la nuova parità. Il Baskonia torna in attacco, Giedraitis sbaglia la sua conclusione ma c’è ancora un rimbalzo offensivo. Stavolta è di Granger e, come era successo nell’azione precedente, c’è ancora fallo della difesa. 2/2 dell’ex Alba a 23″ dalla fine. Il Panathinaikos si butta avanti, la difesa basca lavora bene e costringe a Papapetrou una conclusione fuori equilibrio. La palla della vittoria per i verdi di Priftis sbatte crudele contro il primo ferro e il Baskonia può gustarsi fino in fondo il sapore della prima vittoria in EuroLega.

Baskonia Vitoria Gasteiz-Panathinaikos Opap Athens 81-79 (15-17, 40-35, 61-59)
Baskonia Vitoria Gasteiz
: Baldwin 7, Barrera n.e., Sedekerskis 15, Marinkovic 3, Granger 12, Fontecchio 16, Enoch 7, Costello 1, Giedraitis 16, Nnoko 4, Kurucs. Coach: Ivanovic
Panathinaikos Opap Athens: Perry 9, Macon 13, Papagiannis 2, Bochoridis n.e., Kavvadas n.e, Papapetrou 22, Kaselakis 2, White 7, Floyd 2, Nedovic 5, Evans 8, Sant-Ross 9. Coach: Priftis

MVP BasketInside: Simone Fontecchio. Tutti i suoi 16 punti, oltre che di pregevole fattura sono tutti importanti per la prima vittoria in EuroLega della squadra di Ivanovic. Il pescarese chiude anche con 7 rimbalzi e 4 assist.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here