EuroLega, 4ª giornata: Billy Baron è letale da 3 punti! Il Bayern cede all’Olimpia Milano in una partita da Playoffs

0
EuroLega Olimpia Milano
Twitter Olimpia Milano

Bayern Monaco e Olimpia Milano si sfidano nella seconda partita della settimana del doppio turno in EuroLega. Le due squadre si sono affrontate spesso negli ultimi anni, anche con serie Playoffs di grande spettacolo.

QUINTETTO BAYERN MONACO: Weiler-Babb, Walden, Lucic, Zipser, Gillespie.

QUINTETTO OLIMPIA MILANO: Pangos, Shields, Thomas, Melli, Hines.

L’Olimpia, come spesso ci ha abituato in questa prima parte di stagione di EuroLega, parte male. Il Bayern difende bene ma soprattutto sfrutta la difesa milanese, troppo distratta in questo inizio di partita. I tedeschi hanno un’ottima circolazione di palla e tirano bene dalla lunga distanza. Bene Obst e Zipser per i bavaresi, che chiudono avanti complice una Olimpia Milano in difficoltà. Milano inoltre deve fare a meno di Shavon Shields. Il danese si gira la caviglia in un contrasto ed è costretto ad uscire.

Nel secondo quarto chi si aspetta un risveglio milanese, rimane deluso. Il Bayern Monaco continua a giocare la sua pallacanestro con fiducia e soprattutto con buoni tiri in ritmo. La squadra di Andrea Trinchieri prende il sopravvento con il vantaggio che tocca anche quota 14 lunghezze. Importantissima l’energia di Gillespie sotto canestro, non bellissimo esteticamente ma di una grande concretezza. Nel momento di maggiore difficoltà, l’Olimpia rientra grazie al duo Pangos – Melli. La tripla del canadese vale il -6 all’intervallo, molto prezioso per come si era messa poco prima.

L’Olimpia entra in campo con un piglio diverso, trascinata da un Nick Melli super. La squadra di Ettore Messina, tra alti e bassi, effettua il sorpasso. Ma purtroppo per la squadra italiana, il vantaggio dura poco con il Bayern Monaco che piazza un altro parziale importante. Obst continuare a tirare e segnare, ma è importantissimo l’apporto di Cassius Winston. La guardia americana, gran attaccante, dimostra che sa segnare e riporta un discreto vantaggio per i padroni di casa. Nonostante la limitazione delle palle perse, l’Olimpia chiude ancora sotto il terzo quarto, anche se di solo 3 lunghezze.

L’ultimo quarto è una battaglia colpo su colpo, in cui ogni azione sembra essere importante qualsiasi dettagli. L’Olimpia Milano forza un pò troppo in attacco ma in difesa è aggrappata alla leadership e all’intelligenza tattica di Nicolò Melli, super questa sera. Super lavoro difensivo anche di Stefano Tonut su Winston. L’ultimo quarto vede aumentare notevolmente l’apporto difensivo dell’Olimpia, con la “strigliata” di Coach Messina all’intervallo che sembra aver fatto effetto. Il finale è molto bello, teso e punto a punto. Eccezionale ancora Tonut, in particolare in difesa, ma la tripla di Lucic vale il +2 a meno di un minuto dal termine per il Bayern. Nel ribaltamento di fronte, Hines fa 2 su 2 ai liberi per la perfetta parità. Winston indovina un tiro veloce molto ben costruito a 30 secondi dal termine, +2 Bayern. Ma questa partita non finisce mai di stupire. Gran schema chiamato da Messina con Pangos a cercare Baron che segna una pazzesca tripla per il controsorpasso Olimpia Milano. L’ultimo tiro del Bayern è affidato a Weiler-Babb che subisce fallo da Billy Baron. Dalla lunetta fa incredibilmente 0 su 2! L’Olimpia tira un grandissimo sospiro di sollievo con Baron che sigilla la vittoria.

FC BAYERN MONACO – OLIMPA MILANO 81-83 (22-16, 21-21, 23-26, 15-20)

MVP BasketInside: Nicolò Melli.

FC BAYERN MONACO: Winston 20, Zipser 13, Obst 12, Jaramaz 10, Lucic 9, Weiler-Babb 5, Hunter 4, Walden 3, Wimberg 3, Gillespie 2.

OLIMPIA MILANO: Melli 17, Davies 14, Pangos 13 (11 assist), Hines 10, Baron 9, Thomas 9, Shields 4, Tonut 3, Hall 2, Voigtmann 2.